Sheena, regina della giungla

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sheena, regina della giungla
Titolo originale Sheena
Paese di produzione Gran Bretagna, Stati Uniti
Anno 1984
Durata 117 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere avventura
Regia John Guillermin
Sceneggiatura David Newman, Lorenzo Semple Jr
Fotografia Pasqualino De Santis
Montaggio Ray Lovejoy
Musiche Richard Hartley
Interpreti e personaggi

Sheena, regina della giungla (Sheena) è un film del 1984 diretto da John Guillermin. La pellicola è basata sul personaggio dei fumetti Sheena, una "tarzanide" (emula di Tarzan) pubblicata a partire dal 1938. Il titolo italiano è la traduzione del titolo alternativo inglese, nonché titolo del fumetto, Sheena: Queen of the Jungle.

Trama[modifica | modifica sorgente]

I coniugi Ames, in qualità di scienziati, si recano in Africa per ricerche con la figlioletta Janet. Si trovano nelle terre della tribù degli Zambuli, che hanno una montagna sacra in cui c'è "la terra che guarisce". Dopo avere assistito a una cerimonia di guarigione di un uomo malato immerso in questa terra, decidono di fare ricerche sulla montagna, lasciando la bimba a valle. La bambina, però, li segue e li vede entrare in una grotta. Affacciatasi, chiama la mamma, provocando il crollo di numerosi massi: i genitori muoiono.

La bambina viene salvata dalla tribù, anche perché la sciamana vede in essa la salvatrice bianca annunciata da molte profezie. La sciamana chiama la bambina "Sheena", la quale cresce velocemente in mezzo a serpenti, elefanti, zebre, ippopotami, scimmie e giraffe.

Nella vicina città, stanno giungendo due giornalisti, Vic Casey e Fletcher, per fare un servizio su un giocatore di football molto bravo, il Principe Otwani. La sciamana si dirige in città perché ha sognato che il re Jabalani è in pericolo. C'è infatti un complotto da parte del principe per divenire re. Con l'aiuto della principessa Zanda, Otwani organizza la morte del re, facendo poi trovare un arco della tribù degli Zambuli con la sciamana, che viene dunque accusata di omicidio.

I giornalisti tuttavia scoprono, riesaminando il negativo della foto, che la freccia che ha colpito il re proveniva da una balestra d'acciaio; cercano di sciamana in prigione, che viene liberata da Sheena con l'aiuto dei suoi fidati animali. Vic e Fletcher si mettono pertanto sulle tracce di Sheena, la quale nel frattempo si trova ad assistere alla morte dell'anziana sciamana. Otwani con il suo esercito è ormai alla caccia di Sheena; Vic si convince sempre di più dell'onestà della selvaggia e se ne innamora.

Fletcher viene rimandato in città per montare il film, così Vic e Sheena rimangono soli; ben presto però vengono attaccati da un elicottero dell'esercito di Otwani e sono costretti ad arrendersi e vengono fatti prigionieri. Vic rivela al principe dell'esistenza del film e Sheena viene presa da Zanda e portata con l'elicottero per essere gettata sulla cascata nei pressi del villaggio Zambuli. Sheena, però, ha poteri telepatici che le permettono di comunicare con gli animali ed entra in contatto con uno stormo di fenicotteri che si alzano in volo e accecano il pilota, facendo precipitare Zanda.

Sheena raduna il suo popolo in attesa dell'arrivo dell'esercito. Il nuovo re con il suo esercito viene accerchiato nella foresta. Otwani scappa con un fuoristrada, ma viene inseguito da Sheena in groppa a una zebra; la ragazza riesce a ferirlo mortalmente con delle frecce; l'uomo tenta di investire Sheena ma viene colpito da un altro fuoristrada guidato da Vic, che si era liberato.

Vic rimane ustionato, ma viene curato grazie alla "terra che guarisce". Essendo ormai chiaro ad entrambi che si amano, Vic e Sheena hanno il loro momento di intimità, ma poi Vic le spiega l'impossibilità di portarla con sé nella civiltà (diventerebbe una sorta di fenomeno da baraccone) e se ne va con l'elicottero, mentre ascolta al registratore le ultime parole dette da Sheena.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Il film è stato girato in Kenia e le riprese sono durate 7 mesi; nonostante il titolo faccia riferimento alla giungla, buona parte della pellicola è girata nella savana.

Elizabeth di Toro nella realtà è una principessa.

Per produrre il film sono stati usati vari animali addestrati, tra cui un elefante, un rinoceronte, 5 leoni, 4 scimpanzé, 5 cavalli. Alcuni animali hanno un nome nel film: l'elefante Chango, la zebra Marika e lo scimpanzé Tiki. La "zebra" cavalcata da Sheena è in realtà un cavallo pitturato, perché le orecchie (triangolari e non ovali) e la coda, senza fiocco, sono quelle di un cavallo.

La colonna sonora del film si chiama semplicemente Sheena's Theme, scritta da Richard Hartley.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema