Shearwater

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Shearwater
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Genere Indie rock
Folk psichedelico
Folk rock
Periodo di attività 2001 – in attività
Etichetta Misra Records, Matador Records, Sub Pop Records
Album pubblicati 9
Studio 8
Live 1
Sito web

Gli Shearwater sono un gruppo indie rock statunitense, formatosi ad Austin, Texas, nel 1999 dai membri degli Okkervil River, Jonathan Meiburg e Will Sheff, anche se Sheff non rimase a lungo con gli Shearwater.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Jonathan Meiburg e Will Sheff, che hanno iniziato la loro collaborazione come membri degli Okkervil River, avviarono il progetto Shearwater nel 2001 probabilmente per poter lavorare a delle canzoni più soft, che avevano iniziato a scrivere insieme.

Il nome della band prende spunto dalla berta, un uccello marino della stessa famiglia degli albatros e della procellaria. Sembra che Meiburg, esperto ornitologo, abbia scelto il nome del gruppo per il suono onomatopeico.[1]

The Dissolving Room, fu il primo lavoro del gruppo, la formazione era composta da Sheff, Meiburg, la ex-moglie Kate Burke al contrabbasso e Thor Harris alla batteria e al vibrafono.

L'arrivo del polistrumentista Howard Draper, i numerosi tour con valenti gruppi di supporto quali The Mountain Goats, Akron/Family e Blonde Redhead, li hanno portati alla fama.

Contemporaneamente la loro produzione musicale si evolve attraverso album quali Everybody Makes Mistakes, Winged Life e Thieves.

Nel 2006 gli Shearwater pubblicarono il loro quarto album in studio, Palo Santo, che ottenne un grande successo di pubblico e di critica.[2]

La Matador Records pubblicò il 3 giugno 2008 il loro quinto album: Rook.[3] Nel tour che seguì furono di apertura per i Clinic.[3] e i Coldplay[4] Nei concerti di quel periodo si unirono alla band Jordan Geiger dei Hospital Ships e Minus Story (cornetta, sintetizzatore e percussioni) e Kevin Schneider dei Black Before Red (tastiera, basso e chitarra), che sostituì Howard Draper.

Il 23 febbraio 2010, la band pubblicò il loro sesto album, The Golden Archipelago, prodotto da John Congleton.

Presentarono il nuovo album nel tour internazionale della primavera del 2010,[5] che ebbe come band di supporto i Wye Oak e gli Hospital Ships.[6] Furono aggiunte delle date americane, che videro come ospite d'onore Damien Jurado.

Il 6 novembre 2010 la band ha pubblicato un album interamente strumentale, Shearwater is Enron;[7] è stato registrato nella primavera del 2010 contenente materiale live raccolto durante una performance effettuata sotto lo pseudonimo di Enron. Nel nuovo lavoro si ritrovano sperimentazioni musicali non tipiche del sound della band: tracce di batteria elettronica e di un'urlante chitarra rock.

Gli artisti degli Wye Oak e Hospital Ships diedero il loro supporto alla registrazione del live.

Il lavoro successivo della band è stato registrato nel 2011, ma pubblicato il 14 febbraio 2012 con il titolo di Animal Joy.[8]

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Attuale[modifica | modifica sorgente]

Iniziale[modifica | modifica sorgente]

Ex componenti[modifica | modifica sorgente]

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Album[modifica | modifica sorgente]

EP[modifica | modifica sorgente]

Split album[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Charlie Moores, Intervista: Jonathan Meiburg of ‘Shearwater’. URL consultato il 15 agosto 2009.
  2. ^ Shearwater: Palo Santo - PopMatters Music Review
  3. ^ a b Coming June 3 - Shearwater's "Rook". Matador Records
  4. ^ Shearwater Supporting Coldplay. Matador Records
  5. ^ Shearwater - new album, MP3 & 2010 Tour Dates w/ Wye Oak & Hospital Ships (Bowery Ballroom) in Brooklyn Vegan. URL consultato il 21 novembre 2010.
  6. ^ Shearwater on tour, released some new stuff in Brooklyn Vegan. URL consultato il 21 novembre 2010.
  7. ^ "Shearwater is Enron" by Shearwater. URL consultato il 21 novembre 2010.
  8. ^ "Animal Joy" by Shearwater. URL consultato il 14 febbraio 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica