Shanghai Tower

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Shanghai Tower
Shanghai Tower 2013-8-3.JPG
Shanghai Tower a agosto 2013
Ubicazione
Stato Cina Cina
Località Shanghai
Informazioni
Condizioni in costruzione
Uso Uffici, hotel, intrattenimento
Altezza Antenna/guglia: 632 m m
Tetto: 565,6 m m
Piani 128
Area calpestabile 380,000 m2
Realizzazione
Costo 2.2 miliardi usd
Architetto 2Define Architecture, Gensler[1]
 

La Shanghai Tower è un grattacielo in costruzione[2] nel quartiere Pudong di Shanghai, Cina.

L'edificio, quando sarà completato, sarà alto approssimativamente 632 metri, avrà 128 piani con una superficie di 380,000 m2[3][4][5] e sarà il grattacielo più alto della Cina[6], nonché il secondo più alto al mondo superato solo dal Burj Khalifa di Dubai[7] e accoglierà circa 16.000 persone al giorno.

Progettazione[modifica | modifica sorgente]

I piani di sviluppo urbanistico risalenti al 1993, mostravano la presenza di tre grattacieli uno accanto all'altro nel quartiere finanziario di Lujiazui[8]. Due sono già stati completati, il Jin Mao Building nel 1998, e il Shanghai World Financial Center nel 2008.

Dopo numerose proposte nel giugno 2008 venne approvata la costruzione del progetto di Gensler[9].

La Torre prenderà la forma di nove cilindri accatastati uno sopra l'altro per un totale di 128 piani, racchiusi da uno strato interno di vetro che si svilupperà lungo la facciata.[10]

I vari strati si snodano lungo percorso in salita , dando vita a 9 zone interne che disporranno di spazi appositi per i visitatori.[6][10] Ognuna di queste 9 aeree sarà costituita da un proprio atrio arredato da giardini, caffè, ristoranti, e spazi commerciali, regalando una vista mozzafiato a 360° della città.[11]

Entrambi gli strati della facciata saranno trasparenti. La purezza del prospetto è una caratteristica esclusiva di questo grattacielo, in quanto la maggior parte di questi edifici hanno una singola facciata composta da alto vetro riflessivo per abbassare gli assorbimenti del calore, ma i doppi vetri della Shanghai Tower eliminano la necessità di essere opachi.

L'hotel Jin Jiang Hotel, posizionato tra 84esimo e il 110esimo piano sarà l' hotel più alto nel mondo.[12]

Sostenibilità[modifica | modifica sorgente]

Il design dei prospetti in vetro del grattacielo sono stati progettati con lo scopo di ridurre del 24% i carichi di vento sulla costruzione. Grazie a questa scelta progettuale, sono stati necessari meno materiali da costruzione, per esempio, il 25% in meno di acciaio strutturale,[13] prevedendo così di risparmiare circa 58 milioni di dollari sul costo dei materiali.[14]

In secondo luogo, anche se la maggior parte di energia del grattacielo sarà fornita da sistemi di alimentazione convenzionale, sulla parte superiore della Torre saranno situate delle turbine eoliche ad asse verticale che potranno generare fino a 350.000 kWh per anno di energia elettrica supplementare.[15]

Inoltre, il doppio strato isolante della vetrata della facciata permette di ridurre la necessità di condizionamento dell'aria interna, ed essendo composto da un vetro rinforzato ha anche un'elevata tolleranza alle variazioni di temperatura.[16]

I proprietari della Tower Shanghai, Shanghai Tower Construction and Development, auspicano di essere premiati con le certificazioni del China Green Building Committee ( trad. Comitato Cinese per le ‘edifici verdi' a minore impatto ambientale) e del U.S Green Building Council (trad. Consiglio degli ‘edifici verdi' degli Stati Uniti) per il design di “edifici sostenibili”.

Storia della costruzione della Torre[modifica | modifica sorgente]

Dopo che il progetto della Torre ha vagliato un attento studio sull'impatto ambientale dell'edificio, venne preparato il sito per la costruzione in vista della cerimonia inaugurale del 29 novembre 2008.[2][17][18].

In effetti, per la costruzione della Torre sono state elaborate tecniche di costruzioni sostenibili in modo da rendere la struttura meno inquinante e ridurre i consumi di energia.

Alla fine del mese di aprile 2011, la struttura in acciaio della torre era salita a 18º piano, mentre il nucleo strutturale aveva raggiunto il 15º piano.[19] È stato messo in atto un processo ripetitivo di slittamento piano per piano per la costruzione della parte centrale.

Nel settembre 2011, la Mitsubishi Electric Corp. ha annunciato di aver vinto la gara d'appalto per l'installazione degli ascensori della Torre di Shanghai. La società giapponese doterà la Torre di 106 ascensori, tra cui tre modelli in grado di viaggiare a 1080 metri al minuto ad alta velocità, l'equivalente di 64,8 chilometri all'ora. Questi ascensori, al momento della loro installazione, saranno i modelli di ascensori più veloci del mondo.[20]

Alla fine di dicembre 2011, le fondazioni della Torre sono state completate, e la struttura in acciaio ha superato il 30º piano.[21]

All'inizio di febbraio 2012, il nucleo strutturale della Torre aveva raggiunto una altezza pari a 230 metri, corrispondente al 50º piano.[22]

Nei primi mesi del 2012, sono cominciate a comparire nel terreno delle grandi crepe vicino al cantiere della Torre. Queste crepe sono state provocate da un abbassamento del suolo, probabilmente causate da un'eccessiva estrazione di acque sotterranee nella zona di Shanghai, piuttosto che per il peso della Torre di Shanghai.[23]

Da maggio 2012, la costruzione della struttura interna della Torre era arrivata a 250 metri di altezza. Ai primi di settembre 2012, la struttura interna aveva raggiunto un'altezza di 338 metri.[14]

Entro la fine del 2012, la Torre aveva raggiunto il 90º piano a circa 425 metri di altezza.[24]

L'ultimazione dei lavori era prevista in occasione dell'Expo 2010. Oggi, il cantiere è attivo e dal 2012 è parzialmente aperto al pubblico. La chiusura del cantiere e l'inaugurazione della torre è prevista per il 2014.[25]

Galleria Foto[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Emporis - Shanghai Tower
  2. ^ a b Shanghai Tower Breaks Ground - Luxist
  3. ^ Shanghai Tower, Emporis. URL consultato il 17 maggio 2008.
  4. ^ (ZH) 超高楼"上海中心"尚未展开正式设计招标, Xinmin, 26 ottobre 2007. URL consultato il 17 maggio 2008.
  5. ^ (ZH) 上海中心大厦项目环境影响报告书简本公示 (PDF), Envir.gov.cn, 13 agosto 2008. URL consultato il 14 agosto 2008.
  6. ^ a b Tallest Chinese building features indoor gardens, Shanghai Daily, 24 luglio 2008. URL consultato il 9 agosto 2008.
  7. ^ Surpassed only by the Burj Dubai, unless taller skyscrapers are built before it.
  8. ^ (ZH) 上海浦东拟建世界第一高楼 外形酷似方尖碑, People.com.cn, 26 ottobre 2007. URL consultato il 17 maggio 2008.
  9. ^ City skyscraper to look like coiled dragon, Shanghai Daily, 24 giugno 2008. URL consultato il 28 giugno 2008.
  10. ^ a b Shanghai Tower News Release, Gensler, 28 novembre 2008. URL consultato il 28 novembre 2008.
  11. ^ "Integrated design of technology and creative imagination on supertall building – pages 30–31 in Korean, pages 32–33 in English. Space Magazine, July 2010, by Woo Seung-hyun. Retrieved 15 January 2012.
  12. ^ "Shanghai Tower J Hotel on course to set the world record". 4Hoteliers.com, 20 December 2010. Retrieved 15 January 2012.
  13. ^ CleanTechies, The Shanghai Tower: The Beginnings of a Green Revolution in China, 25 marzo 2010. URL consultato il 19 agosto 2011.
  14. ^ a b "In Progress: Shanghai Tower/Gensler". Huffington Post, 4 May 2012. Retrieved 2012-05-07.
  15. ^ Beaton, Jessica, Shanghai Tower: A 'thermos flask' to the sky, CNN, 8 febbraio 2011. URL consultato il 19 agosto 2011.
  16. ^ Glass walls technological first for new tallest tower in Shanghai Daily, 3 agosto 2012. URL consultato il 17 agosto 2012.
  17. ^ Shanghai draws up plan for nation's tallest building, China Daily, 19 febbraio 2008. URL consultato il 17 maggio 2008.
  18. ^ Construction of high-rise "Shanghai Center" to start, Chinaview.cn, 17 febbraio 2008. URL consultato il 17 maggio 2008.
  19. ^ "Construction Update: Shanghai Tower". GenslerOn.com. 2011-05-25. Retrieved 2011-10-18.
  20. ^ "World's fastest elevator: in China, but made in Japan". Wall Street Journal. 2011-09-28. Retrieved 2011-10-09.
  21. ^ "Still building, China readies world's second-tallest skyscraper". Forbes.com. 28 December 2011. Retrieved 2011-12-29.
  22. ^ "China's Risky Skyscraper Extravaganza". The Epoch Times. 1 February 2012. Retrieved 2012-02-02.
  23. ^ "Shifting foundations threaten to undermine China's cities". The Guardian. 3 April 2012. Retrieved 2012-04-19.
  24. ^ Tallest Lujiazui tower reaches 425m, still growing in Shanghai Daily, 27 dicembre 2012. URL consultato il 6 gennaio 2013.
  25. ^ Shanghai Daily (subscribers only). Retrieved 2012-05-01.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]