Shaman King

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Shaman King
manga
La copertina
La copertina
Titolo orig. シャーマンキング
(Shāman Kingu)
Lingua orig. giapponese
Paese Giappone
Autore Hiroyuki Takei
Editore Shūeisha
1ª edizione 1994 – 2004
Collanaed. Weekly Shōnen Jump
Tankōbon 32 (completa) 27 (versione Kanzenban)
Editore it. Star Comics
1ª edizione it. 2003 – 2005
Periodicità it. mensile
Volumi it. 32 (completa) 27 (versione Perfect Edition) (completa)
Lettura it. originale (da destra a sinistra)
Target shōnen
Genere azione
Shāman Kingu Hana
manga
Titolo orig. シャーマンキング 花
(Shaman King -Flowers-)
Autore Hiroyuki Takei
Editore Shūeisha
1ª edizione 10 aprile 2012
Collanaed. Jump Kai
Tankōbon 5 (in corso)
Editore it. Star Comics
1ª edizione it. 2 aprile 2014 – in corso
Volumi it. 2 / 5 Completa al 40%.
Target shōnen
Genere azione
Shaman King
serie TV anime
Lo spirito di Amidamaru
Lo spirito di Amidamaru
Titolo orig. シャーマンキング
(Shāman Kingu)
Autore Hiroyuki Takei (manga)
Regia Seiji Mizushima
Sceneggiatura
Character design Akio Takami
Dir. artistica Toshihisa Koyama
Studio XEBEC
Musiche Toshiyuki Omori
Reti Animax, TV Tokyo
1ª TV 4 luglio 2001 – 25 settembre 2002
Episodi 64 (completa)
Durata ep. 24 min
Reti it. Italia 1, Jetix (repliche), Italia 2 (repliche)
1ª TV it. 29 agosto 2004
Episodi it. 64 (completa)
Durata ep. it. 24 min
Censura it. sì (versione statunitense censurata dalla 4Kids)
Dialoghi it.
Studio dopp. it. Merak Film
Direzione dopp. it. Guido Rutta
Target shōnen

Shaman King (シャーマンキング Shāman Kingu?) è una serie anime/manga shonen di Hiroyuki Takei. Il manga è stato interrotto prematuramente in Giappone con 32 volumi in totale e 2 speciali. L’anime invece conta 64 episodi e 3 speciali.

Storia editoriale[modifica | modifica wikitesto]

La serie Shaman King venne pubblicata sulla rivista Shōnen Jump in Giappone, in seguito fu prodotta una serie anime, diretta da Seiji Mizushima, co-produttore di TV Tokyo, Nihon Ad Systems e Xebec, e trasmessa su TV Tokyo. L'anime differisce notevolmente dal manga. In America del Nord il manga venne pubblicato inizialmente da Viz Media Shōnen Jump, ma smise di uscire nel settembre 2007, anziché decidere di far uscire un volume ogni due mesi.

Il manga conta 289 capitoli raccolti in 32 volumi e circa 16 capitoli extra, e alla fine un breve racconto conclusivo chiamato Le Terme di Funbari.

In Italia, il manga è stato pubblicato all'interno della collana mensile Dragon della casa editrice Star Comics da giugno 2003 a settembre 2006, mentre l'anime è stato trasmesso su Italia 1 nel corso dell'autunno 2005 (prima quotidianamente nel lunch-time, quindi soltanto nelle mattine del fine-settimana), con la sigla di apertura e chiusura scritta e interpretata dal famoso cantautore Marco Masini; la serie animata è stata acquistata dagli Stati Uniti, dove la 4Kids Entertainment ha modificato gli episodi con numerosi tagli e censure nelle scene, nei dialoghi e nella colonna sonora, e di conseguenza l'edizione italiana segue quella statunitense. I tre special sono tuttora inediti in Italia.

Nel 2008, il manga è stato ristampato in Giappone nella versione kanzenban, in cui Hiroyuki Takei ha riveduto e corretto numerose tavole e ha disegnato 16 capitoli aggiuntivi che costituiscono un nuovo e più completo finale dell'opera. In totale sono stati pubblicati 27 volumi, rilasciati sul mercato da marzo 2008 ad aprile 2009 a cadenza bisettimanale[1]. Questa ristampa, in Italia, è pubblicata sempre dalla Star Comics a partire dal 4 novembre 2010 a cadenza mensile come Perfect Edition[2].

Ad aprile 2014 è iniziata la pubblicazione del seguito ufficiale del manga intitolato Shaman King -Flowers-, sempre a opera di Hiroyuki Takei, sulla rivista mensile Jump Kai, preceduto da una serie di capitoli autoconclusivi che raccontano delle storie inedite sui protagonisti del manga[3].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Yoh Asakura è il discendente di un'antichissima famiglia di sciamani. Fin da piccolo è in grado di vedere gli spiriti e, anziché ignorarli o essere spaventato da loro, tende sempre a farci amicizia. Il suo desiderio più grande è di vivere in tranquillità. La storia si apre a Tokyo dove inizia a frequentare la scuola insieme a un ragazzo di nome Manta, da lui incontrato in un cimitero. Troverà in Manta subito un amico importantissimo, tanto che gli rivelerà la sua abilità di intermediario con gli spiriti. Yoh si trova a Tokyo per partecipare allo Shaman Fight, ossia un torneo tra sciamani che si svolge ogni 500 anni per eleggere lo Shaman King. Lo Shaman King è il messia che ogni 500 anni trasforma la grande distruzione di questo mondo in una grande rigenerazione, unendosi al Grande Spirito e diventando il più potente sciamano sulla terra.

L'abilità di uno sciamano consiste nel riuscire a controllare gli spiriti, a potersi fondere con loro (come una vera e propria possessione) e quindi a ricevere le loro abilità finché dura la possessione e in seguito a fondere gli spiriti nei "veicoli" (la katana di Yoh ad esempio) più consoni alla natura del fantasma, in modo da poter sfruttare al massimo il potere dello spirito.

Yoh incontrerà Amidamaru, lo spirito di un samurai potentissimo vissuto secoli prima e morto dopo il tradimento del proprio padrone che lo ha mandato a morte. Restio all'inizio a unirsi a Yoh, in seguito lo spadaccino diventerà uno dei personaggi inseparabili del protagonista.

Ren Tao, discendente anch'esso di un'antichissima famiglia di sciamani, sarà il suo più grande rivale. Un cambio significativo avviene quando la famiglia Asakura viene a sapere che al torneo parteciperà anche la reincarnazione di Hao Asakura, vissuto più di 1000 anni prima, e colui che ha reso gli Asakura la famiglia sciamanica più potente del Giappone, e divenuto all'epoca il più potente sciamano esistito. Dopo essere stato sconfitto e ucciso, Hao si è reincarnato nel grembo della madre di Yoh ed è quindi, al tempo del protagonista, il suo fratello gemello. Hao è malvagio, e vuole diventare Shaman King per costruire un regno sciamanico sulla terra eliminando gli esseri umani. Compito di Yoh e del suo gruppo sarà quindi di battere Hao. Dopo la presentazione dei vari personaggi della vicenda, la maggior parte dei numeri della collana è incentrato sui preliminari dello Shaman Fight e sullo svolgimento della prima parte del torneo.

Proprio negli ultimi numeri lo Shaman Fight verrà interrotto in quanto il gruppo del protagonista, nonostante gli allenamenti, non è in grado nemmeno lontanamente di sconfiggere Hao (il valore del suo Furyoku, cioè la forza sciamanica, è di 1.250.000 mentre quello di Yoh alla fine è circa un decimo del suo). Hao quindi verrà incoronato Shaman King e l'incoronazione, insieme all'assimilazione al grande spirito è preceduta da alcune ore di letargo, nelle quali il futuro re è assolutamente indifeso. Yoh e gli altri tenteranno di uccidere Hao in questo lasso di tempo, ma per farlo, dovranno combattere contro i Pache, una tribù indiana che organizza il torneo. Gli scontri comportano notevoli perdite, ma per il bene del mondo non possono fermarsi ma devono continuare ad andare avanti.

Le Terme di Funbari[modifica | modifica wikitesto]

Non è chiaro se i protagonisti siano riusciti a sconfiggere realmente Hao. Diversi anni dopo, il figlio di Yoh e Anna, Hana, assieme a Ryu, che è al servizio della famiglia Asakura, deve liberare Chocolove dalla prigione e andare a richiamare tutti i guerrieri leggendari che hanno partecipato alla fase finale dello Shaman Fight. Tutto rimane ancora irrisolto, considerando anche il fatto che Hana non conosce i suoi veri genitori, essendo convinto che Tamao sia sua madre.

Poi però i guerrieri leggendari si riuniscono. Dapprima Horo Horo, Lyserg e Chocolove, che vogliono incontrarsi con Yoh, rivedono Ren, che con loro grande sorpresa tiene in braccio suo figlio Men (probabilmente avuto da Jeanne). Si trovano poi ad attendere insieme il protagonista, che è ancora all'aeroporto, dove si è perso insieme ad Anna. Yoh torna a casa, e trova Ren e gli altri. Finalmente il piccolo Hana vede suo padre: Yoh incontra il figlio.

I livelli dello spirito[modifica | modifica wikitesto]

Unione con lo spirito[modifica | modifica wikitesto]

Ogni sciamano è in grado di vedere gli spiriti ed è, inoltre, in grado di unirsi con il proprio spirito custode o anche con altri spiriti che accettino di mettere al servizio dello sciamano le loro abilità. La forma di unione è una specie di possessione del corpo da parte dello spirito. Lo sciamano resta cosciente e ha il pieno controllo di sé stesso usufruendo, però, delle abilità che lo spirito aveva quando era in vita. Questo stato di unione, nel caso degli spiriti poco amichevoli, può anche essere surclassata dallo spirito che sopprime la personalità dello sciamano controllando interamente il corpo. In questo caso, una particolare forza di volontà può interrompere il controllo ed espellere lo spirito avverso. Per alcuni sciamani, l'unione rappresenta una sottomissione dello spirito, come pensava Len Tao, per altri uno stato di collaborazione e di amicizia con il proprio spirito.

Controllo dello spirito[modifica | modifica wikitesto]

Lo spirito, invece di immetterlo nel proprio corpo, viene immesso all'interno di un oggetto o un'arma. Questo tipo di possessione fa in modo di far incarnare lo spirito attraverso qualcosa di materiale e fargli prendere forma reale e consistente. L'oggetto in cui lo spirito viene riversato, prende alcuni tratti caratteristici e alcuni dei poteri dello spirito, questo stadio, comprende diversi livelli. All'inizio lo spirito non può parlare in questo stato e il livello di forza e potere che l'oggetto eredita dallo spirito in esso contenuto è basso. Man mano che il livello dello sciamano aumenta, lo spirito ha più presenza e forza in questo stadio e l'oggetto aumenta i tratti caratteristici dello spirito e la quantità di energia emessa. Il controllo dello spirito consuma una particolare tipologia di energia che lo sciamano possiede chiamata furyoku. Essa aumenta con la forza e l'esperienza dello sciamano e rappresenta anche la forza dello sciamano stesso. Il furyoku, viene speso per infondere l'energia dello spirito all'interno di un oggetto o un'arma, in base alla quantità di furyoku inserito, l'arma o l'oggetto acquisisce sempre più forza e sempre più tratti caratteristici dello spirito incanalato al suo interno fino a diventare una specie di riproduzione gigante dello spirito. Il furyoku non si esaurisce nel tempo ma, se il controllo dello spirito viene interrotto servirà altro furyoku per creare un nuovo controllo. L'oggetto usato per creare il controllo dello spirito viene chiamato mezzo.

Fusione con lo spirito[modifica | modifica wikitesto]

Parla per la prima volta di questo tipo di tecnica Choko Love, uno degli ultimi acquisti della squadra di Yoh e i suoi amici. Lui è in grado di eseguire il controllo dello spirito prendendo al contempo parte dei poteri e delle abilità del sui spirito custode, come l'agilità di un ghepardo, il fiuto, la velocità tenendo contemporaneamente l'energia dello spirito sugli artigli che ha sulle dita che gli conferiscono la forza nello scontro.

Controllo dello spirito gigante[modifica | modifica wikitesto]

È un livello avanzato del normale controllo dello spirito. Quando il furioku dello sciamano diventa incredibilmente elevato, esso si può permettere di incanalare moltissimo furioku nel proprio mezzo sino a generare una riproduzione gigante del proprio spirito. Esso combatte poi, proprio come se fosse fisico, reale e tangibile ma, esattamente come qualsiasi controllo dello spirito, un colpo particolarmente potente può spezzarlo rendendo necessario creare un nuovo controllo. Solitamente gli spiriti, come ad esempio Bason di Tao Len o Kororo di Horo Horo, cambiano aspetto durante il controllo dello spirito gigante diventando più simili a robot giganti.

Controllo del doppio spirito[modifica | modifica wikitesto]

Non è un vero e proprio livello di utilizzo dello spirito. Esattamente come la fusione o il controllo dello spirito gigante è una variante del controllo dello spirito. Questa variante si vede per la prima volta in Ryu che possiede due spiriti: Tokageroh e lo Yamatano Orochi. Ryu trova il modo di controllare contemporaneamente entrambi gli spiriti inserendo lo Yamatano nei capelli di Tokageroh conferendogli un'abilità simile ai capelli della gorgone, capelli fatti di serpenti che possono, all'occorrenza, attaccare, colpire, afferrare o difendere.

Doppio mezzo[modifica | modifica wikitesto]

Avviene solo quando uno sciamano diventa incredibilmente forte e ha un'incredibile quantità di furyoku. Avendone enormi quantità, esso ne mette parte in un oggetto e parte in un altro usando come tramite lo stesso spirito che, non potendosi duplicare, fonde i due mezzi creandone uno solo estremamente potente. Secondo le dichiarazioni di Anna, si possono utilizzare molti mezzi insieme per aumentare esponenzialmente il mezzo e la forza del proprio attacco. Il risultato del doppio mezzo è una fusione degli aspetti dei due mezzi e dello spirito in una versione molto elaborata.

Le cinque punte della stella[modifica | modifica wikitesto]

L'unico sciamano che ha raggiunto questo livello è Hao Asakura. Le prime quattro punte della stella sono i pilastri fondamentali degli elementi: fuoco, aria, acqua e terra. Il quinto livello esula dal mondo materiale e conferisce allo sciamano la possibilità di andare e tornare da questo mondo a piacimento, reincarnandosi ogni 500 anni in una nuova persona per poter prendere parte allo sciaman fight e ottenere così il potere dello Spirit King con cui ottenere il suo mondo di sciamani. Le prime quattro punte conferiscono allo sciamano la facoltà di controllare gli elementi, ad esempio, Hao, riesce a mutare la struttura del suo spirito di fuoco in acqua, quando un membro degli X-Laws tenta di annullare il suo mezzo che è l'aria. Mentre la quinta punta consente una certa immortalità che gli consente di reincarnarsi ogni volta che vuole in una persona scelta da lui e conferisce anche il potere di passare dal mondo reale a quello degli spiriti e viceversa ogni volta che vuole rendendolo simile a una specie di teletrasporto. Il controllo delle cinque punte della stella fa di Hao, lo sciamano più forte mai visto, i suoi poteri sono di gran lunga più grandi di qualsiasi altro sciamano, ha il pieno controllo del suo spirito e inoltre, l'unico a usare come mezzo l'aria, in possesso di un furioku quasi infinito e con la capacità di divorare gli altri spiriti per aggiungere la loro essenza alla sua scorta di furyoku.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Yoh Asakura[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Yoh Asakura.

Yoh Asakura (麻倉 葉 Asakura Yō?) è il protagonista assoluto della storia. È un ragazzino di quattordici anni nato in un'antica e potente stirpe di sciamani nipponici. È un ragazzo molto semplice, che ama la tranquillità. Le sue due caratteristiche più particolari sono le cuffie che porta sempre indosso, e il fatto che è in grado non solo di vedere, ma anche di controllare, gli spiriti. Inoltre la sua agilità e la prontezza di riflessi sono superiori a un normale essere umano. È nato il 12 maggio, ed è del segno zodiacale del Toro. Il suo gruppo sanguigno è A e ha un fratello gemello malvagio di nome Hao (o anche Zeke) che vuole impossessarsi della sua anima per catturare lo Spirit King. Oltre al potere che deriva dalla fusione con Amidamaru, possiede anche delle armi. Inizialmente utilizza la Sotoba, l'"Arma" che usa Yoh nel primo scontro contro Ryu. Il Sotoba è una listella di legno incisa con delle scritture sacre che viene posizionata dietro le pietre tombali. In seguito utilizza l'Harusame, nonché la Katana di Amidamaru, la quale è stata forgiata da Mosuke, il suo migliore amico, e custodita nell'archivio storico di Fumbarigaoka. Combina l'effetto dell'Harusame con la Futsuno Mitama no Tsurugi (nota come "cimelio" su Italia 1) che ha l'aspetto di una spada di roccia ma è leggerissima.
Inizialmente non è a conoscenza del fatto che Hao sia il suo gemello, questo gli viene riverlato dal padre e lui ne rimane sconvolto, come del resto i suoi amici per un po' diffidano di lui. Oltre al fratello, odia gli X-Laws perché comprende che i loro metodi sono sbagliati perché violenti, egoisti e spietati anche con gli innocenti.

Tao Ren[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Len Tao.
« Ehi, Bason. Non sapevo che in realtà gli esseri umani fossero così dolci e gentili. Una volta odiavo la famiglia Tao e odiavo tutti gli esseri umani, per questo ho deciso di diventare Shaman King, per distruggere tutto quello che ha a che fare con gli esseri umani. Ma mi sono accorto del mio errore quando ho conosciuto Yoh Asakura. Gli esseri umani non sono tanto cattivi quanto credessi... Ma io ho ucciso troppa gente prima di accorgermene, non potrò mai riparare a questa onta neanche con la mia morte. »
(Ren Tao si pente delle sue azioni passate)

Tao Ren (道 蓮 Dào Lián?), conosciuto come Len Tao nella versione italiana dell'anime, è uno sciamano proveniente dalla Cina, uno dei pochi rimasti della famiglia Tao. Suo padre (che nell'anime è invece suo zio) lo ha cresciuto con ideali di odio e di vendetta risalenti a molte generazioni addietro quando la famiglia fu tradita e cacciata dalle città. Ren ha un tatuaggio sulla schiena, che dimostra che lui è il prescelto della famiglia Tao per affrontare lo Shaman Fight, ma con la rabbia inculcatagli da suo padre e da quel tatuaggio lui non riesce a scoprire il suo enorme potenziale, finché un giorno in un combattimento contro Yoh Asakura capisce che per tutti quegli anni la rabbia gli ha annebbiato il potere rendendolo schiavo del pensiero di suo padre, e la scomparsa del tatuaggio simboleggia la perdita della sua malvagità. Ren ha due armi: la Kwan-dao, una particolare Naginata apribile composta da vari tubi d'acciaio collegati con una catena, e la spada del Tuono, detta Horaiken in giapponese, cimelio di famiglia che controlla i fulmini e che gli attesta il potere sulla famiglia Tao. Il suo spirito, Bason, è un antico generale cinese esperto in ogni tipo di arma e fedele alla famiglia Tao; oltre a essere forte, rispetta moltissimo il suo padrone. Ren ha un carattere molto orgoglioso e a volte scontroso, ma una volta divenuto amico di Yoh e degli altri dimostra un grande senso di giustizia e lealtà verso i suoi amici.

Amidamaru[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Amidamaru.

Amidamaru (阿弥陀丸?) è lo spirito principale di Asakura Yoh, ed è il fantasma di un Samurai vissuto oltre seicento anni prima, ai tempi del Giappone feudale. Quando era in vita, Amidamaru era temuto dai suoi avversari, ed era conosciuto come un demonio, perché con la sua katana, l'Harusame, era in grado di uccidere molti nemici senza bisogno di alcun aiuto. Nonostante fosse un così temuto guerriero, era una persona molto sentimentale, specialmente attaccata a un suo buon amico d'infanzia, che gli aveva anche forgiato la sua spada. Seicento anni dopo la sua morte Amidamaru torna a essere un temibile combattente quando si fonde col corpo di Yoh.

Manta Oyamada[modifica | modifica wikitesto]

Manta Oyamada (小山田 まん Oyamada Manta?), o Morty nella versione americana del manga e dell'anime, apre il manga e funge da osservatore razionale degli eventi. Manta è il migliore amico di Yoh, ed è un ragazzino brillante molto interessato allo studio, tanto da portarsi sempre con sé la sua fidata enciclopedia. È il rampollo della famiglia Oyamada, che possiede la omonima multinazionale di elettronica. Nonostante la sua bassa statura (sebbene impossibile a livello anatomico, viene indicata come 80 cm.), ha anche lui quattordici anni, ed è nato il 5 settembre, perciò è un Vergine. Il suo gruppo sanguigno è 0 e il suo piatto preferito la lingua stufata di bue. Manta frequenta l'Istituto Privato Shinra insieme a Yoh e, in seguito, Anna. Appare spesso come un codardo, ma ha dimostrato molte volte di essere coraggioso. Scherza e fa battute spesso. Sebbene nel manga sia solo in grado di vedere gli spiriti, nella puntata "i cattura spiriti" dell'anime Manta viene posseduto da Mosuke, il vecchio amico di Amidamaru. In un'altra puntata seguente, quindi, Manta riesce a usare l'Over Soul (forma spirito) usando come arma un martello e come spirito Mosuke, dimostrando di avere capacità sciamaniche. È l'amico più fedele che si possa avere.

Anna Kyoyama[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Anna Kyoyama.

Anna Kyoyama (恐山 アンナ Anna Kyōyama?) è la fidanzata di Yoh e sua promessa sposa. Lo allena duramente: se lui diventerà Shaman King, le chiederà di sposarlo e lei sarà la Regina degli Sciamani. Anna tiene molto a Yoh, anche se si dimostra forte e autoritaria. È una medium, capace di richiamare gli spiriti grazie alle perle della sua collana. È anche una reishi, un essere capace di leggere nel pensiero delle persone. Per questo quando era piccola il suo cuore era pieno di odio e lei era in grado di creare dei demoni, gli Oni. Yoh l'ha salvata, ma nell'anime la storia è diversa: la medium ha aiutato il protagonista distruggendo degli spiriti malvagi, e in cambio si è fatta promettere da lui che l'avrebbe sposata.

Ryunosuke Umemiya[modifica | modifica wikitesto]

Ryunosuke Umemiya (Rio nella versione Americana), conosciuto anche come "Il Drago con la Spada di Legno" è un teppista di strada incontrato da Yoh e Manta nella prima puntata. È il capo di un piccolo gruppetto chiamato "i senza uscita", ama vestirsi con abiti appariscenti con colletti viola e capelli alla Elvis Presley. Inizialmente adopera come arma una Bokken, la classica spada di legno giapponese usata anche dagli Yakuza negli scontri tra bande. Dopo essere stato sconfitto da Yoh inizierà a considerarlo una specie di "maestro", anche se lo stesso Yoh gli rivela di non essere neanche in grado di addestrare sé stesso in quanto pigro e svogliato. Ryu allora si fa addestrare dal padre di Yoh e ottiene così il controllo sullo spirito lucertola Tokageroh, che all'inizio era un nemico di Amidamaru (ovviamente poi è diventato amico sia dello spirito che di Yoh). Successivamente parteciperà assieme a Yoh allo Shaman Fight, diventando tra l'altro molto forte, al pari dei compagni di Yoh (a esclusione ovviamente di quest'ultimo e probabilmente di Ren). È l'unico della squadra di Yoh che non è interessato a diventare Shaman King, bensì a fare in modo che Yoh lo diventi.

Horo Horo[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Horo Horo.

Horo Horo (ホロホロ Horo Horo?) (vero nome Horokeu Usui, Trey Racer nella versione Americana) è un giovane ragazzo appartenente alla Tribù Ainu, che vive nelle Isole al Nord del Giappone, popolate anche da molti piccoli spiriti chiamati Koropokkuru (Minuziani nell'Anime Italiano). Infatti vive nelle foreste del nord dello Hokkaido e partecipa al torneo degli sciamani per poter salvare queste foreste e salvare così i Koropokkuru. Il suo spirito custode è appunto una Koropokkuru di nome Kororo (Corey nella versione Americana). Nel manga Horo Horo diventa il terzo più forte sciamano che controlla gli elementi. Inizialmente diventa amico di Yoh, che aiuta a salvare l'altro amico Ren Tao(con cui spesso è in conflitto, ma i due sono molto attaccati). Ha molte tecniche che comprendono l'utilizzo del ghiaccio e combatte con lo snowboard e poi con un cimelio datogli dalla sorella di nome Pirika.

Lyserg[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Lyserg Diethel.

Lyserg Diethel (ダイゼル リゼルグ Rizerugu Daizeru?) viene incontrato durante una sosta a un villaggio dove cerca avversari forti in modo che si alleino con lui per sconfiggere Hao, che uccise i suoi genitori quando lui aveva solo 6 anni. Infatti da allora ha solo una scopo: vendicare la loro morte uccidendo Hao. Suo padre, un grande detective, gli insegnò l'arte della rabdomanzia e lui adesso vuole seguire le sue orme. Il suo spirito custode è Morphin, una fata che viene tramandata da generazioni e generazioni dalla sua famiglia. Morphin si fonde nel pendolo randomante facendo diventare quest'ultimo un'arma molto potente a favore di Lyserg. Poco dopo aver incontrato Yoh e compagni, il ragazzo non crederà più negli ideali di amicizia di Yoh e deciderà di allearsi con gli X-Laws per sconfiggere ed eliminare definitivamente Hao, ma nel finale capirà che la vendetta non è tutto e che i metodi degli X-Laws sono troppo egoisti e violenti. Così, nonostante il suo cattivo comportamento in passato (non si era fatto scrupolo di aiutare gli X-Laws a tentare di uccidere molti sciamani, compresa la stessa squadra di Yoh)Yoh e compagni lo perdoneranno e lui verrà riaccettato nella squadra Asakura, ritrovando i vecchi amici e conoscendo Chocolove e Faust.

Chocolove[modifica | modifica wikitesto]

Chocolove viene incontrato per la prima volta da Yoh e dai suoi amici al villaggio dei Pache nel volume 12; è uno sciamano nero, con una pettinatura afro, il suo spirito è Mic il giaguaro, ed è un aspirante comico, nonostante le sue battute non facciano affatto ridere tranne che in rarissimi casi. Quando era molto piccolo il giorno di Natale un ladro entrò in casa sua, e uccise i suoi genitori, da allora ha fatto parte degli Shaft, una banda di strada, di cui è diventato il capo anche per il fatto che non esitava a uccidere chiunque gli fosse a tiro. Nonostante tutto però il suo animo non è malvagio, infatti si disperava continuamente per quello che faceva; il giorno di Natale incontrò un vecchio sciamano indios con il quale instaurò subito un rapporto molto sincero e affettuoso (è proprio da lui che ha appreso quell'umorismo e l'amore per le sciocche battute che si porta appresso). Adesso partecipa allo Shaman Fight nella squadra di Ren per portare avanti l'opera del suo maestro, cioè "salvare il mondo con il vento delle risate". Nell'anime non viene raccontato il violento passato di Chocolove, e tutto parte dal suo incontro con lo sciamano.

Faust VIII[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Faust VIII.
« Trovai il mio vero potere quando Anna usò la sua collana di 1080 perle perché mi riunissi col mio vero amore. Il mio cuore, fino ad allora freddo e amareggiato, si sciolse e riacquistai la capacità di fare del bene. Ritrovai la mia Elisa e conobbi dei nuovi amici.

Questo per dirti che in me non cova più la rabbia, non sono qui per il gusto di combattere ma per un senso di lealtà: tu hai tratto forza dalle difficoltà, e io ho trovato il potere grazie all' amore. »

(Faust VIII spiega a un nemico come è tornato buono e altruista grazie

a Yoh e compagni.)

Faust VIII è uno sciamano tedesco molto potente. È anche un negromante, cioè ha la capacità di animare i morti, e un brillante medico. Ha circa trent'anni, e il suo gruppo sanguigno è "A". Ha un aspetto piuttosto inquientante, come Manta gli dice spesso, magro fino all'inverosimile, pallidissimo, con i capelli biondi e gli occhi blu elettrico. È molto alto, e ha perennemente le borse sotto gli occhi e le labbra blu/viola. Ha inoltre una parte del torace e del petto grigio. È un discendente del terribile Dottor Faust, (personaggio di una realeleggenda tedesca) che nel tardo medioevo cercava di ottenere l'immortalità, facendo orribili esperimenti sugli esseri umani. Faust VIII ha infatti imparato l'arte della negromanzia dal libro del suo avo. Quando compare, è un uomo molto crudele, folle e, a detta di Silva, " famoso per la sua estrema cattiveria." Infatti, rapisce Manta e lo tortura con i suoi poteri di negromante per far infuriare Yoh e batterlo, cosa in cui riuscirà. Durante il duello, pero', rivela al giovane Asakura, Anna e Manta la sua triste storia. Aveva amato alla follia una giovane donna malata terminale, Elisa. Tuttavia, da brillante medico qual' era, era riuscito a curarla e i due avevano aperto una clinica insieme. Ma dopo un breve periodo di felicita', un ladro penetrò nella clinica e uccise Elisa. Da allora, Faust è ossessionato da lei, che è diventata il suo spirito custode, e vuole diventare Shaman King per riportarla in vita. È stato questo triste evento a renderlo malvagio e vendicativo. tempo dopo aver battuto Yoh, non riuscendo a trovare Dobey Village avvicina Anna, che con Manta e Tamao sta raggiungendo il gruppo di Yoh, per farle una proposta difficile da rifiutare. Prendendo come ostaggio Manta ma mantenendo una fredda calma invece di dimostrare ira per non essere riuscito ad uccidere Yoh, promette alla Medium di essere fedele al giovane Asakura in cambio sel suo aiuto per trovare il villaggio. evoca con i suoi poteri di medium Elisa, e da quel momento i due possono comunicare come gli altri sciamani con i loro spiriti custodi. Così, tutti capiscono che in realtà Faust è un uomo buono, leale e affabile e lui ed Elisa si uniranno alla squadra di Yoh. Faust si dimostrerà un amico fedele per tutti, in particolare per Yoh, e le sue doti di medico saranno fondamentali per i suoi compagni. Nonostante il "brusco" modo con cui lo ha trattato nel loro primo incontro, si dimostra particolarmente affezionato a Manta. Nel manga, dapprima perde le gambe e poi viene ucciso per salvare gli amici, ma nell'anime tutto questo non accade.

Spirit of Sword Byakko[modifica | modifica wikitesto]

Spirit of Sword Byakko è l'ultimo Over Soul di Yoh Asakura e il suo spirito Amidamaru. Byakko non è altro che l'evoluzione dell'originale Spirit of Sword, creato sfruttando la spada Harusame e l'antico cimelio di famiglia Futsuno Mitama no Tsurugi. La vera rivoluzione sta nel fatto che in Spirt of Sword i due mezzi vengono tenuti entrambi in una mano, mentre in Byakko l'Harusame sta nella mano destra (costituendo con la spada il lato offensivo dell'Over Soul), Futsumo Mitama no Tsurugi sta invece nella mano sinistra (costituendo con uno scudo il lato difensivo dell'Over Soul). Byakko è stato creato da Yoh con la caratteristica di un cigno, visto che è sempre stato attirato da questo animale, infatti il collo della spada può ritrarsi ed estendersi come il collo di un cigno. Byakko è un Over Soul di specie Kobaku, ovvero armatura, come quello di Hao (Kurobina) e di tutti i compagni di Yoh. Nello scudo di Byakko è raffigurata la figura di un albero. Lo stemma della famiglia Asakura, inizialmente era una stella a cinque punte, simbolo dei principi Yin e Yang, scelto dal capostipite Hao. L'unico colpo speciale di Byakko è il Mumumyoyakumu (formula buddista intraducibile), l'onda della purificazione. Nell'anime non compare questo Over Soul, infatti la storia si conclude quando Yoh usa ancora il tradizionale Spirit of Sword. Nel manga invece viene raffigurato la prima volta nel Volume 27/su 32, quando Yoh viene mandato all'inferno dalla principessa Saty, il capo supremo dei Gandhara. Qui, nel mondo infernale Tokatsu Jigoku, Yoh affronta lo spirito di Yohken Asakura, l'antenato che durante lo Shaman Fight di 500 anni prima sconfisse Hao con l'aiuto di Matamune.

Hao Asakura[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Hao Asakura.

Hao Asakura (麻倉 葉王 Hao Asakura?) (Zeke nella versione Americana) è il principale antagonista di Yoh nonché suo fratello gemello, nel tempo in cui si svolgono le avventure narrate nel manga. Hao, in realtà, è nato 1000 anni prima di questo periodo e inizialmente non era malvagio, anzi cercava quando poteva di aiutare gli altri. Temuto e considerato però da tutti un demonio a causa del suo potere, iniziò pian piano a odiare il genere umano, accusandolo di star distruggendo la natura e quindi che era diventato necessario distruggerlo. Venne però fermato dai suoi parenti che, resisi conto dei suoi piani, lo uccisero salvando il mondo. Nel frattempo, però, Hao aveva conquistato tutte e 5 le punte della Stella (Fuoco, Acqua, Aria, Terra e Spirito), acquisendo la tecnica del Taizanfukun no Sai con la quale può ora reincarnarsi ogni 500 anni in uno sciamano. Questa volta si è reincarnato, tornando nella propria famiglia di origine, nel grembo di Keiko Asakura la madre di Yoh. Come il gemello, è nato il 12 maggio e il suo gruppo sanguigno è A.

Le vicende che hanno portato Hao dalla parte del male, sono più approfonditamente descritte nel volume speciale intitolato Mappa Douji. Quando era ancora piccolo, Hao assistette all'assassinio della madre, Asano. L'evento lo sconvolse profondamente, portandolo a meditare piani di vendetta. Poco dopo incontrò il demone Ohachiyo che, dopo averlo definito un "Mappa Douji", cioè un bambino che vuole uccidere gli esseri umani, gli donò i propri poteri unendosi a lui e dandogli così la forza di uccidere l'assassino di sua madre, vendicandosi ma anche rendendolo il pericoloso sciamano che vuole dominare il mondo ed eliminare gli umani, diventare il re degli sciamani e catturare lo Spirit King.

Jun Tao[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Jun Tao.

Jun Tao (道 潤, Jun Tao?) è la sorella maggiore di Len.È la persona a cui Len tiene di più. È una doshi, capace, cioè, di controllare gli spiriti e anche i Kyoshi (zombie cinesi) con i suoi talismani. All'inizio, come il fratello, crede che gli spiriti siano solo degli strumenti e che non abbiano emozioni, ma, dopo l'incontro con Yoh, cerca di portare anche Len sulla giusta strada e di salvarlo e ci riuscirà. È una giovane donna bellissima e, dopo l'incontro con Yoh, estremamente buona e dolce.

Silva il ribelle[modifica | modifica wikitesto]

Silva è un membro dei dieci officianti, senza contare che è il responsabile di Yoh. Si scontra con lui all'inizio dello Shaman Fight e una volta sconfitto, gli consegna il suo Oracle bell. Sebbene nel loro primo scontro Yoh abbia la meglio, in realtà Silva non ha usato il suo reale potenziale. Fin dall'inizio l'officiante dimostra un forte attaccamento al giovane sciamano, aiutandolo ben oltre il consentito dal regolamento. Un esempio lampante è durante lo scontro contro Faust, in cui Silva cerca di convincere Anna a far desistere Yoh dallo scontro, perché secondo indiscrezioni, il suo prossimo avversario è troppo forte e il ragazzo rischia di perdere la vita. Paradossalmente, se con Yoh, Silva ha un rapporto amichevole, nei confronti del fratello di questo, Hao, il suo atteggiamento è opposto. Questo perché in passato Hao si reincarnò in un antenato di Silva rubando uno dei Cinque Spiriti Naturali e nello specifico Spirit of Fire. Tale fatto ha lasciato un forte senso di colpa nell'animo di Silva, tanto che inizialmente tenta di far intervenire gli officianti contro la caccia delle anime di Hao, ma senza successo. In seguito tenterà perfino di rubare i rimanenti quattro spiriti tesoro dei Pache, ma viene scoperto e rinchiuso, da qui in poi sappiamo che viene affidato alle cure "rieducative" dei suoi compagni: Bron e Renim, scomparendo per parecchio tempo. Yoh e compagni lo reincontreranno nuovamente nel continente di Mu, proprio all'entrata dei Plant. Qui Silva appare diverso dal solito e attacca senza esitazione tutti i membri del gruppo, ma stavolta dando dimostrazione delle sue reali capacità o forse no... Alla fine lo scontro viene interrotto dagli officianti Bron e Renim, che ordinano a Silva di attendere gli avversari alla sua postazione. L'ultima volta vediamo Silva e Yoh che si scambiano una minaccia/promessa di reincontrarsi più avanti e combattere.

Frase celebre: "Che il Grande Spirito ti accompagni."

Iron Maiden Jeanne[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Iron Maiden Jeanne.

Iron Maiden Jeanne (アイアンメイデン・ジャンヌ Aian Meiden Jannu?) è una ragazzina orfana, di appena 13 anni, dall'aspetto delicato, con lunghissimi capelli argentati e occhi di color rosso fuoco. Originaria della Francia, più precisamente di Mont Saint-Michel, da piccola venne trovata da Marco e Luchist, che le fecero intraprendere il suo addestramento, divenendo, poi, il capo degli X-Laws. Il suo spirito è Shamash, uno spirito di grado divino, il dio della giustizia del codice di Hammurabi, la prima legge degli esseri umani. Il suo furioku è elevatissimo, circa 500.000, donandole automaticamente il titolo di sciamano di grado divino. Vive continuamente dentro una vergine di ferro, tranne quando deve combattere; il suo stile di combattimento riguarda gli strumenti di tortura, soprattutto quelli di origine medievale; fra i più usati vi sono la sedia dell'inquisizione, la ghigliottina e la molatrice di testa e ginocchia. Fra i suoi tanti poteri possiede inoltre la capacità di rigenerazione, il che le consente di riportare in vita i morti, purché i corpi siano in buone condizioni. Il suo scopo è portare la giustizia nel mondo ed è per questo motivo che vive nella vergine di ferro, sottoponendosi a diverse torture: salvare il mondo portandone sul corpo tutti i mali. Viene ben presto accecata da questa visione a ciò la porta a compiere atti orribili pensando di essere nel giusto; sarà grazie a Yoh che rivedrà i suoi metodi e allargherà la sua visione delle cose.

Namari, l'officiante dal sorriso enigmatico[modifica | modifica wikitesto]

Namari è uno dei dieci officianti dello Shaman Fight, nello specifico è il responsabile della squadra dei Gandhara e anche uno dei personaggi più misteriosi di tutto il manga. Tenta d'impedire a Saty e alla sua squadra di rubare i cinque spiriti naturali, contrariamente ad altri officianti come Silva o Magna, preferisce mantenersi neutrale negli scontri fra gli sciamani. Tuttavia durante il suo scontro con Yoh e il suo gruppo sembra trattenersi volontariamente dall'usare la sua vera forza, tanto che alla fine viene colpito dal Kutenoogen Raiseifuka Tenson scagliato da Ren. Più avanti Bron l'officiante del Plant della valle, ricorre a una particolare tecnica di combattimento, la Pache Song. Lo stesso Bron sosterrà che Namari essendo troppo sicuro di sé non vi ha fatto ricorso, ma vista l'ambiguità del personaggio, rimane ancora un mistero capire se in realtà Namari abbia favorito il gruppo di Yoh o abbia solo peccato di superbia. A parte tutto Namari resta in ogni caso un officiante molto forte e durante la sua battaglia nel Plant del deserto mette a durissima prova i suoi avversari, dimostrandosi un abilissimo stratega e sfruttando al meglio tutte le caratteristiche del terreno, riuscendo perfino a eliminare Ryu in un faccia a faccia. Il suo spirito Red Rope, lo spirito di un cobra, è sia veloce che forte e può contare anche su un'efficace difesa, la Boa No Sama, abbastanza resistente da respingere il Golden Punch di Bason.

Frase celebre: "Io sono neutrale...non mi piace avere contrasti."

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
Giappone
1 La collina dei fantasmi
「幽霊と踊る少年」 - yūrei to odoru shōnen
4 luglio 2001
2 Spirito custode
「待つサムライ」 - matsu samurai
11 luglio 2001
3 Il rivale
「もう一人のシャーマン」 - mō hitori no shaman
18 luglio 2001
4 Antefatti
「憑依100」 - hyōi 100
25 luglio 2001
5 Nuovo corso
「おシャマなシャーマン」 - o shama na shaman
1 agosto 2001
6 Il maestro di kung fu
「カンフーマスター」 - kanfumasuta
8 agosto 2001
7 Un piccolo eroe
「パイロン怒りの一発」 - pairon ikari no ippatsu
15 agosto 2001
8 Apprendista Shamano
「シャーマンライフ」 - shamanraifu
22 agosto 2001
9 Il ragazzo venuto dal nord
「「北の国からきた少年」」 - kita no kuni karakita shōnen
29 agosto 2001
10 La lucertola spettro
「「因縁600年」」 - innen 600 nen
5 settembre 2001
11 L'infame Tokageroh
「春にふる雨」 - haru nifuru ame
12 settembre 2001
12 Un nuovo shamano
「始まりを告げる星」 - hajimari wo tsuge ru hoshi
19 settembre 2001
13 La stella del destino
「オーバーソウル」 - obasōru
26 settembre 2001
14 Amico avversario
「シャーマンファイト」 - shamanfaito
3 ottobre 2001
15 Il mio nome è Faust
「「ボーン・キラーズ」」 - bon . kirazu
10 ottobre 2001
16 Ossa nemiche
「ファウスト・ラヴ」 - fausuto . ravu
17 ottobre 2001
17 La partenza
「ベストプレイス二人旅」 - besutopureisu futaritabi
24 ottobre 2001
18 Una brusca accoglienza
「よう」 - 
31 ottobre 2001
19 Yoh contro Ren
「2人のビッグソウル」 - 2 nin no biggusōru
7 novembre 2001
20 Il pareggio
「「ソウル摩多霊園」」 - sōru ma ta reien
14 novembre 2001
21 Il richiamo dell'avventura
「ビリーブ」 - biribu
21 novembre 2001
22 Nella tana del lupo
「オレたちの必殺技」 - ore tachino hissatsuwaza
28 novembre 2001
23 Lotta in famiglia
「蘇る娘娘道士」 - yomigaeru musume musume michi samurai
5 dicembre 2001
24 Una nuova dinastia
「不死身の道円」 - fujimi no michi en
12 dicembre 2001
25 L'attesa
「シャーマン の旅 へ」 - shaman no tabi he
19 dicembre 2001
26 Atterraggio di fortuna
「ビッグ・アメリカ」 - biggu . amerika
26 dicembre 2001
27 Il rabdomante
「ダウジング・レボリューション」 - daujingu . reboryushon
9 gennaio 2002
28 Una storia triste
「リゼルグリベンジャー」 - rizeruguribenja
16 gennaio 2002
29 La forza della natura
「メラ根性」 - mera konjō
23 gennaio 2002
30 Il furto della campanella dell'oracolo
「「うばわれたオラクルベル」」 - ubawareta orakuruberu
30 gennaio 2002
31 La città fantasma
「精霊の森」 - seirei no mori
6 febbraio 2002
32 L'incendio nella foresta
「ホロホロ苦い友の味」 - horohoro nigai tomo no aji
13 febbraio 2002
33 La rivelazione
「ひみつな麻倉」 - himitsuna asakura
20 febbraio 2002
34 Agguato alle terme
「アメリカ温泉」 - amerika onsen
27 febbraio 2002
35 L'attacco del vampiro
「「吸血鬼伝説」」 - kyūketsuki densetsu
6 marzo 2002
36 Nemici alati
「「天使のピストル」」 - tenshi no pisutoru
13 marzo 2002
37 Un nuovo acquisto
「ジョーダンキング」 - jodankingu
20 marzo 2002
38 I cinque grandi capi
「セミノアの伝承歌」 - seminoa no denshō uta
27 marzo 2002
39 Tre ostacoli al femminile
「花組」 - hana kumi
3 aprile 2002
40 Il potere del libro
「超・占事略決」 - chō . sen koto ryaku ketsu
10 aprile 2002
41 La rivincita
「爆れつオーバーソウル」 - baku retsu obasōru
17 aprile 2002
42 Il doppio mezzo
「スピリット オブ ソード」 - supiritto obu sodo
24 aprile 2002
43 Un nuovo Lyserg
「神々の闘い」 - kamigami no tatakai
1 maggio 2002
44 La squadra di ghiaccio
「もうひとふんばり」 - mōhitofunbari
8 maggio 2002
45 Dobie Village
「グレートスピリッツ」 - guretosupirittsu
15 maggio 2002
46 Affari di famiglia
「道(タオ)の亡霊」 - michi tao no bōrei
22 maggio 2002
47 Tempesta di sabbia
「メラ純情」 - mera junjō
29 maggio 2002
48 La profezia
「ドラゴンの伝道師」 - doragon no dendōshi
5 giugno 2002
49 I gladiatori
「ドクタードクター」 - dokutadokuta
12 giugno 2002
50 Cuori di tenebra
「オレの心にゃ闇がある」」 - ore no kokoro nya yami gaaru
19 giugno 2002
51 I cattura spiriti
「シャーマンハント」 - shamanhanto
26 giugno 2002
52 Il metodo del chicco di riso
「特訓だよ!?全員集合」 - tokkun dayo !? zen'inshūgō
3 luglio 2002
53 Lo stratagemma di Yoh
「バイバイ」 - baibai
10 luglio 2002
54 La decisione di Lyserg
「8番目の天使」 - 8 banme no tenshi
17 luglio 2002
55 La trappola
「ゲート オブ バビロン」 - geto obu babiron
24 aprile 2002
56 La porta di Babilonia
「バビロンの扉」 - babiron no tobira
31 luglio 2002
57 Il sentiero segreto
「シャーマンファイト終了?」 - shamanfaito shūryō ?
7 agosto 2002
58 La foresta proibita
「炎上エンジェル」 - enjō enjieru
14 agosto 2002
59 Un'altra dimensione
「星の聖地」 - hoshi no seichi
21 agosto 2002
60 L'unione fa la forza
「友達」 - tomodachi
28 agosto 2002
61 Lo scontro con Hao
「永遠にサヨナラ」 - eien ni sayonara
4 settembre 2002
62 Rabbia e furyoku
「DIE・激突!」 - die. gekitotsu !
11 settembre 2002
63 Il risveglio
「在るべき場所」 - aru beki basho
18 settembre 2002
64 Ritorno alla normalità
「エピローグ」 - epirogu
25 settembre 2002

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Game Boy Color
  • Shaman King Chou Senjiryokketsu: Meramera Version
  • Shaman King Chou Senjiryokketsu: Funbari Version
Game Boy Advance
  • Shaman King: Master of Spirits
  • Shaman King: Legacy of the Spirits, Soaring Hawk
  • Shaman King: Legacy of the Spirits, Sprinting Wolf
  • Shaman King: Master of Spirits 2
  • Shaman King: Chou Senjiryokketsu 3
Nintendo DS
WonderSwan Color
  • Shaman King: Mirai no Ishi
Sony PlayStation
Sony PlayStation 2
Nintendo GameCube

Colonna sonora originale[modifica | modifica wikitesto]

Sigle di apertura
  1. Over Soul cantata da Megumi Hayashibara (eps 1-34)
  2. Northern Lights cantata da Megumi Hayashibara (eps 35-64)
Sigle di chiusura
  1. Trust you cantata da Megumi Hayashibara (eps 1-34)
  2. Omokage cantata da Megumi Hayashibara (eps 35-64)
  3. Tamashii Kasanete cantata dalla doppiatrice di Yoh, Yuuko Satou (ep 64)

Colonna sonora italiana[modifica | modifica wikitesto]

Sigla di apertura e chiusura
  1. Shaman King, musica e arrangiamento di Goffredo Orlandi, testo di Marco Masini e Beppe Dati, cantata da Marco Masini (eps 1-64)

Su Jetix la serie è stata trasmessa con la sigla inglese.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Finalmente un vero finale per Shaman King
  2. ^ Star Comics presenta: Shaman King Perfect Edition
  3. ^ Shaman King ritorna con one-shot inedito, prologo di un nuovo progetto

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga