Shadowhunters - Città degli angeli caduti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Shadowhunters - Città degli angeli caduti
Titolo originale The Mortal Instruments - City of Fallen Angels
Autore Cassandra Clare
1ª ed. originale 2011
1ª ed. italiana 2011
Genere romanzo
Sottogenere urban fantasy
Lingua originale inglese
Ambientazione New York
Serie Shadowhunters
Preceduto da Shadowhunters - Città di vetro
Seguito da Shadowhunters - Città delle anime perdute

Shadowhunters - Città degli angeli caduti (The Mortal Instruments - City of Fallen Angels) è un romanzo fantasy di Cassandra Clare, pubblicato il 5 aprile 2011 negli Stati Uniti[1] e il 25 ottobre 2011 in italiano[2]. È il quarto capitolo della saga Shadowhunters.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Clary è tornata a New York dopo aver vinto con gli altri Shadowhunter la battaglia contro Valentine e aver scoperto che Jace non è suo fratello. Quindi può dire al mondo che Jace è il suo ragazzo, ma tutto ha un prezzo, infatti, nel Mondo Invisibile stanno sparendo misteriosamente altri cacciatori e di conseguenza i rapporti tra Cacciatori e Nascosti si alterano inevitabilmente.

Inoltre anche per Simon le cose non vanno per il meglio visto che è diventato un neo vampiro e la madre dopo averlo scoperto lo sbatte fuori di casa. Clary inizia a pensare che è lei la causa di tutto ciò che sta accadendo anche perché per qualche inspiegabile motivo Jace si allontana e lei potrebbe perdere tutto ciò che le sta più a cuore, Jace soprattutto. Nonostante ciò si viene a sapere che Jace fa terribili sogni nei quali uccide Clary. Tutto questo è dovuto da un demone che alla fine finisce per controllarlo completamente. Costui è Lilith che cerca di far resuscitare Sebastian\Jonathan Morgenstern attraverso Simon che da quando è diventato un Diurno ha acquisito queste capacità. Alla fine Clary riesce a far rinsavire Jace che si batte con il demone ma non riesce a sopraffarlo e a quel punto interviene Simon che riesce a farsi colpire da Lilith mettendo in atto la maledizione del Marchio di Caino, precedentemente ricevuta da Clary durante la battaglia contro Valentine. Questo marchio ha il potere di infliggere sette volte il colpo ricevuto, quindi Simon riesce a eliminare il demone. Stranamente Jace scompare dopo la battaglia e nemmeno viene ritrovato il corpo di Sebastian. Il libro termina con una frase misteriosa dove sembra che Sebastian stia controllando Jace e ne faccia parte.

Edizioni[modifica | modifica sorgente]

  • Cassandra Clare, Shadowhunters - Città degli angeli caduti, traduzione di Manuela Carozzi, collana Chrysalide, Arnoldo Mondadori Editore, 2011, ca. 488 pagine, ISBN 978-88-04-61332-9.
  • Cassandra Clare, Shadowhunters - Città degli angeli caduti, traduzione di Manuela Carozzi, collana Oscar Bestsellers, Arnoldo Mondadori Editore, 2012, ca. 490 pagine, ISBN 978-88-04-61829-4.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) City of Fallen Angels Book Trailer! YAY!, 9 marzo 2011. URL consultato il 26 marzo 2013.
  2. ^ Shadowhunters - Città degli angeli caduti. URL consultato il 26 marzo 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]