Shadowhunters

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Logo italiano della serie.

Shadowhunters (The Mortal Instruments) è una saga di romanzi urban fantasy, scritta da Cassandra Clare e ambientata a New York.

I libri[modifica | modifica wikitesto]

I libri sono scritti in terza persona: i primi tre sono narrati dal punto di vista di Clary Fray, mentre dal terzo in poi si aggiunge quello di Simon Lewis, suo migliore amico. Dal quarto libro in poi, il punto di vista di Simon raggiunge un'importanza sempre maggiore tanto che quasi la metà del libro è scritto dal suo punto di vista e il suo personaggio vive delle vicende a se stanti, fin quasi a diventare protagonista di una storia parallela ma comunque sempre collegata e subordinata alla trama principale che ruota attorno ai due protagonisti, Jace e Clary. La serie è composta da:

Pubblicato in inglese il 27 marzo 2007[1], in italiano il 6 novembre 2007.
Pubblicato in inglese il 25 marzo 2008[2], in italiano il 9 settembre 2008.
Pubblicato in inglese il 24 marzo 2009[3], in italiano il 1° settembre 2009.
Pubblicato in inglese il 5 aprile 2011[4], in italiano il 25 ottobre 2011.
Pubblicato in inglese l'8 maggio 2012[5], in italiano il 16 ottobre 2012.
Pubblicato in inglese il 27 maggio 2014[6], in italiano l'8 luglio 2014[7].

Altre pubblicazioni

  • Shadowhunters - Il codice (The Shadowhunter's Codex)
Pubblicato in inglese il 29 ottobre 2013[8], in italiano il 26 novembre 2013.
  • Shadowhunters - Pagine rubate (Five Stories about "The Mortal Instruments" World)
Pubblicato in inglese nel 2012, in italiano il 20 novembre 2012. Si tratta di una raccolta di cinque storie brevi (Il primo bacio, A mio figlio Jace, L'atto di cadere, Questione di potere e Una trasformazione oscura), disponibile solamente in formato e-book nella collana XS Mondadori[9].

Il 23 ottobre 2012 in America è stato pubblicato il cofanetto contenente i primi cinque capitoli della serie, intitolato The Mortal Instruments: City of Bones; City of Ashes; City of Glass; City of Fallen Angels; City of Lost Souls.

Il 7 ottobre 2014 la Mondadori ha raccolto i primi tre volumi in un solo libro, intitolato Shadowhunters - La prima trilogia.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Clarissa "Clary" Adele Fray/Fairchild/Morgenstern: è la protagonista della serie, una Cacciatrice di sedici anni cresciuta come “mondana” (umana) dalla madre per proteggerla. Ha la capacità di creare nuove rune a causa degli esperimenti con sangue di angelo che Valentine ha condotto su di lei prima della sua nascita. Dalla personalità caparbia, ha difficoltà di socializzazione e adora leggere fumetti. In 'Città di Cenere' intratterrà una breve relazione con il suo migliore amico Simon nonostante continui ad essere innamorata del suo presunto fratello Jace. Gran parte dei primi tre libri della serie è incentrata sulla ricerca di Clary di aiutare la madre mentre si adatta alla propria nuova vita da Shadowhunter. Alta poco più di un metro e cinquanta, dal fisico minuto, ha grandi occhi verde scuro e boccolosi capelli color rame. È lei a salvare Jace sia nel terzo libro, resuscitandolo grazie a all'angelo Raziel, che nel quinto, colpendolo con Gloriosa,una spada angelica appartenente a San Michele Arcangelo ottenuta da Simon dallo stesso Raziel liberandolo dal legame con Sebastian. Clary è interpretata da Lily Collins nella produzione cinematografica del primo libro.

Jonathan Christopher "Jace" Herondale/Lightwood/Wayland/Morgenstern: un altro dei personaggi principali della serie, un Cacciatore orfano che vive con i Lightwood nell’Istituto di New York. Dice di essere il miglior Shadowhunter della sua età, essendo stato addestrato severamente da suo padre per uccidere, e proprio per questo tipo d'infanzia ha paura di legarsi in maniera affettuosa a qualcuno. Dal fisico atletico, gli occhi ambrati e i capelli biondi e ondulati. Jace ha una particolare cicatrice a forma di stella sulla spalla, che, come rivelato più tardi nella serie, è testimonianza di un contatto diretto con un angelo, e quindi indicazione del fatto che lui è un Herondale (discendente di William Herondale e Theresa Gray, infatti, mentre Will e Tessa dormivano insieme prima della battaglia sul Cadair Idris, l'angelo meccanico, contenente lo spirito di un angelo, che si rivela essere Ithruriel, appeso al collo della ragazza si era posato sulla spalla di Will lasciandogli la cicatrice a forma di stella). Clary lo descrive come avente un viso angolare (zigomi alti, mascella forte, mento deciso) e spesso somigliante a un angelo; inoltre è alto di statura. Il suo bell'aspetto lo rende popolare con le ragazze, ma comunque non ha mai avuto una relazione seria. A volte è davvero arrogante e stizzoso, ma in realtà è molto gentile, appassionato, premuroso; è dotato di un inusuale e veramente cinico senso dell’umorismo. S’innamora di Clary fin dall'inizio, ma è tormentato perché crede che lei sia sua sorella per quasi tutta la serie. Alcuni capitoli nella serie seguono esclusivamente Jace, rivelando la frustrata, solitaria personalità che lui compensa inveendo contro gli altri. Si scopre più tardi che non è il figlio né di Valentine né di Michael Wayland, bensì di Stephen e Céline Herondale. Quando Céline, incinta di otto mesi, si suicidò, Valentine salvò il bambino e lo allevò per conto proprio, con l’aiuto di Hodge. Jace, come Clary, avrà come risultato dagli esperimenti di Valentine, più sangue di angelo dei normali Shadowhunters, che gli dà l’abilità di saltare incredibilmente in alto e correre più veloce degli altri. Jace è pugnalato al cuore e ucciso da Valentine in “Città di Vetro”, ma Clary, tramite l’angelo Raziel, lo riporta in vita. Nel quarto Lilith riesce a "unirlo" in un legame di gemellaggio demoniaco ad un Sebastian redivivo. Nel quinto libro viene mostrato legato indissolubilmente a Sebastian, tanto che se uno viene ferito entrambi sanguinano. Viene salvato dalla spada angelica di San Michele Arcangelo ottenuta da Simon dall'angelo Raziel. Nel sesto libro i Fratelli Silenti si rendono conto che il fuoco celeste di Gloriosa si è introdotto stabilmente in lui. il ragazzo è costretto a controllarsi e a tenere a distanza Clary per non bruciarla, poiché preso dalla passione. Nel regno dei demoni rischia di di bruciare tra le fiamme da lui stesso generate e Clary riesce ad introdursi nel cerchio di fiamme che lo circonda e incanalare il fuoco celeste nella spada dei Morgenstern grazie all'applicazione di una runa mostratale da Ithruriel, per la prima volta, quando era sul tetto dell'hotel Dumort assieme a Jace, sull'elsa della spada. Travolti dalla passione, vista l'assenza di contatto da mesi, lui e Clary fanno l'amore in una grotta sotterranea dentro un rifugio per cacciatori nel regno degli inferi, dotata di un lago. Jace è interpretato da Jamie Campbell Bower nella produzione cinematografica del primo libro.

Simon Lewis: È il migliore amico di Clary, della quale è innamorato da ben dieci anni, senza però essersi mai dichiarato. Nel primo romanzo salva la vita ad Alec da un demone superiore grazie alla sua abilità con l'arco. In 'Città di Cenere' viene trasformato in un vampiro, ma grazie al sangue particolarmente angelico di Jace, può vivere alla luce del sole, guadagnandosi il soprannome di 'Diurno', poteri di resurrezione, come si vedrà nel quarto libro, e l'odio di un gran numero di persone, primi fra tutti gli altri vampiri invidiosi delle sue capacità. Ha avuto una breve relazione prima con Isabelle, che ha troncato perché innamorato ancora dell'amica, e poi con Clary stessa, prima che fosse trasformato in vampiro, che è finita a causa dell'amore che la ragazza continua a nutrire nei confronti del suo presunto fratello. Ha recentemente iniziato a nutrire interesse per Maia, una ragazza licantropo, e nuovamente per Isabelle Lightwood, la sorella adottiva di Jace. Simon ha capelli scuri non particolarmente lunghi, dolci occhi marroni e occhiali storti. La sua apparenza fisica cambia quando diventa un vampiro: la sua pelle diventa più pallida e i suoi occhi più scuri, e perde la necessità di portare gli occhiali. Con la trasformazione diventa molto più forte mostrando, durante i romanzi, una grande forza, velocità e capacità di guarigione. Ha un brillante e sarcastico senso dell’umorismo, mostra interessi tipici dei teenager come un'ossessione per i videogiochi e fumetti, inoltre è membro, con i suoi amici, di una band dal nome sempre diverso. Simon e Jace diventano presto rivali in 'Città di Ossa'; comunque, poco tempo dopo la mutazione di Simon, lui e Jace formano una difficile e inusuale amicizia, riconoscendo di avere un interesse comune: proteggere Clary. È proprio Clary ad apporre sulla fronte di Simon il marchio di Caino nel terzo romanzo per proteggerlo dagli altri vampiri che lo volevano morto poiché era un diurno. Il marchio protegge Simon da qualsiasi male ma lo rende anche molto solitario. Nel quarto libro ha un ruolo ancora maggiore poiché essendo un diurno è l'unico che abbia nel sangue il potere di riportare in vita Sebastian, inoltre è lui che, facendosi colpire, uccide attivando il Marchio di Caino Lilith. Nel quarto è anche al centro di un triangolo amoroso insieme a Maia ed Isabelle in quanto le ragazze escono con lui all'insaputa l'una dell'altra. La vampira Camille gli fa scoprire quanto ancora poco conosca i suoi poteri e gli propone un'alleanza per prendere il controllo del clan di vampiri di New York, che prontamente viene rifiutata da Simon. Il vampiro in Città di Angeli Caduti stringe amicizia con il licantropo Jordan, a sua insaputa ex-ragazzo di Maia e responsabile della sua trasformazione, diventandone coinquilino scoprendo che egli fa parte di un'organizzazione preposta all'organizzazione e addestramento dei nuovi Nascosti. Simon avrebbe desiderio, essendo un diurno di continuare la sua vita normale andando al college anche se nel quarto libro viene cacciato di casa da sua madre dopo che essa ha intuito la sua nuova natura. Nel quinto libro mostra ancora più trasporto, senza però dichiararsi, verso Isabelle senza però fare passi avanti nella loro situazione. È lui ad intuire come salvare Jace, nel quinto libro, dopo un colloquio/scontro con il Demone Superiore Azazel ed è sempre lui ad evocare l'angelo Raziel per ottenere un'arma con cui liberare Jace da un incantesimo che lo lega a Sebastian, facendo ciò perde però il Marchio di Caino che lo proteggeva che gli viene tolto dall'angelo come pagamento in quanto quel segno è stato apposto da una mano umana e non divina. L'angelo lo paragona a Simone Maccabeo, in quanto entrambi mostrano di essere quasi dei difensori dell'umanità. In questo libro si scontra ancora più che nei precedenti con il capo-clan dei vampiri di New York, Raphael, rifiutandosi di fargli da "guardia del corpo" di giorno per proteggerlo da Camille. Nel libro vive inoltre molti momenti di imbarazzo in quanto Maia e Jordan sono tornati assieme con gioia di Simon che però sente il bisogno di lasciargli casa libera ogni momento possibile per non dover essere il terzo incomodo. Nel sesto libro intraprende la spedizione per uccidere Sebastian nel regno degli inferi assieme a Jace, Clary, Alec. Izzy. Lui e Izzy stabiliscono la loro relazione e nei due momenti in cui i due stanno per fare l'amore Alec interrompe la situazione. Si offrirà al posto di Magnus per donare la sua immortalità al demone Asmodeo, padre di Magnus, ma questo chiede anche che il ragazzo gli ceda tutti i suoi ricordi sul Mondo invisibile in cambio del trasporto degli amici e di lui sulla Terra. Simon accetta perdendo tutti i suoi ricordi su Clary, Izzy e tutti i suoi amici e ritornando umano. Dopo circa sei mesi da questo evento Clary lo incontra sperando che potesse ricordare qualcosa di lei e del suo mondo, ma con scarsi risultati. Isabelle e Magnus, però, notano che il nuovo nome della band di Simon è "cacciatori di ombre" cioé Shadowhunters, così Izzy e Magnus pensano che possa ricordarsi qualcosa. gli si rivelano raccontandogli cos'era stato, ovvero un eroe e dicendogli che se avesse voluto recuperare la memoria di andarli a cercare, Simon decide di fidarsi di loro e inizia a recuperare lentamente i suoi ricordi e si presenta al matrimonio della madre di Clary ricordandosi della migliore amica e della sua affermazione a proposito di Isabelle: "Sei una rubacuori, Isabelle Lightwood". Magnus pensa di far richiesta per la sua Ascensione in modo che sia libero di ricordare e sia libero dall'influenza di Asmodeo, e pensa che lui se la meriti viste le sue azioni eroiche. È interpretato da Robert Sheehan nella produzione cinematografica del primo libro.

Isabelle "Izzy" Sophia Lightwood: sorella di Alec e sorella adottiva di Jace. Bellissima e a volte insopportabile Cacciatrice, amante della moda e delle feste. Porta sempre una collana con un rubino grosso quanto il pugno di un neonato in grado di percepire le presenze demoniache di tutti i tipi. Nel sesto libro la regalerà a Simon come segno del suo amore per lui, dicendogli che è stata tramandata per generazioni fino a lei e che si racconta che essa appartenesse ad una vampira ( fa riferimento a Simon che, appunto, è un vampiro e che quindi dovrebbe tenerla lui). La vampira in questione sarebbe Camille Belcourt ( la collana le era stata regalata da Magnus durante la loro relazione avvenuta a fine 1800, lo stregone, però, dopo aver lasciato Camille per il suo tradimento con un mondano, la regala a Will Herondale spiegandogli le capacità della collana, ma, essendo questo un gioiello da donna, Will regala la collana a sua sorella Cecily Herondale per proteggerla in battaglia. Poiché Cecily si sposò con Gabriel Lightwood la collana è passata alle generazioni dei Lightwood fino a Izzy). Ha difficoltà nelle relazioni romantiche, di solito con ragazzi che i suoi genitori disapprovano e di cui spesso perde interesse in fretta. La sua arma preferita è la frusta, con cui ha causato la morte di innumerevoli demoni. La sua attitudine dolce viene rivelata nei confronti di Alec e Jace quando li protegge oppure quando dimostra sensi di colpa per l’uccisione del fratellino Max. Isabelle è incredibilmente bella, con lunghi e nerissimi capelli, occhi scuri, gambe affusolate e fisico snello. Nella serie, ha una breve relazione con Simon e con un cavaliere delle fate di nome Meliorn. Riallaccia la relazione con Simon nel quarto libro anche se entra in "competizione" con Maia. Alla fine del libro rivela a Simon di non voler una storia seria poiché ha paura di farsi male. Simon ribatte che essendo venuta a salvarlo da Lilith ormai la loro relazione si può dire "seria". Nel quinto libro la vediamo in agitazione per Jace e per il fatto che fra lei e Simon le cose non si sono ancora chiarite. Jordan le suggerisce di dichiararsi poiché Simon è uno che ha bisogno di una dichiarazione per cominciare una relazione. È interpretata da Jemima West nella produzione cinematografica del primo libro.

Alexander "Alec" Gideon Lightwood: fratello maggiore di Isabelle e giovane cacciatore. Il suo secondo nome è preso dal suo bisnonno. Alec è gay e crede di essere innamorato di Jace, ma non gli rivelerà mai i suoi veri sentimenti. Inoltre comincia una relazione segreta con Magnus Bane, che viene resa pubblica in “Città di Vetro”. Alec ha capelli scuri e occhi blu ed è molto alto ( caratteristiche che probabilmente derivano dalla sua discendenza da Cecily Herondale,sposata con Gabriel Lightwood, bisnonno di Alec, la ragazza infatti aveva occhi blu e capelli corvini, per questo motivo, probabilmente, Camille stuzzica Magnus a proposito della somiglianza di Alec con Will) timido e introverso, ma protettivo con i suoi fratelli. La sua arma preferita è l’arco ed è il compagno di battaglia di Jace. Nel quinto libro viene sedotto dalla prospettiva di privare Magnus della sua immortalità fattagli dalla vampira Camille, ex ragazza di Magnus, per poi pentirsene e perdere la fiducia dello stregone che tronca il loro rapporto. Nel sesto libro si rimetterà con lo stregone. È interpretato da Kevin Zegers nella produzione cinematografica del primo libro.

Luke Garroway (Lucian Graymark): il migliore amico della madre di Clary, licantropo, ex-cacciatore. Una volta era membro del Circolo e uno dei migliori amici di Valentine, ma divennero nemici quando Valentine, dopo che Luke ebbe contratto la licantropia, gli diede un pugnale e lo convinse che sarebbe stato meglio se si fosse ucciso. Innamorato di Jocelyn da quando erano solo adolescenti, ha praticamente fatto da padre a Clary. Dagli occhi azzurri e i capelli castani, il suo abbigliamento preferito è l'associazione tra jeans e camicia di flanella. Alla fine di “Città di Vetro”, lui e la madre di Clary si mettono insieme dopo che Luke confessa l’amore che prova da molti anni per lei. Hanno intenzione di sposarsi. Alla fine del sesto libro lui e Jocelyn si sposeranno e decide di lasciare il suo posto di capobranco di rappresentante dei lupi mannari a Maya Roberts, sua beta. È interpretato da Aidan Turner nella produzione cinematografica del primo libro.

Jocelyn Fray/Fairchild: Cacciatrice scappata dal Mondo Invisibile e madre di Clary. Ha lunghi capelli rossi (ereditati da Henry Jocelyn Branwell, marito di Charlotte Fairchild) come la figlia, occhi verde scuro, fisico snello e sodo ed è molto affascinante. Faceva modificare la memoria di sua figlia Clary dallo stregone Magnus Bane per evitare che vedesse ciò che realmente la circondava. Moglie di Valentine, che ha rinnegato assieme a tutta quella realtà e che ha fatto su di lei degli esperimenti con sangue di angelo e di demone. Prima che Valentine se ne impossessasse, è stata la guardiana della Coppa Mortale, che aveva nascosto in una carta da gioco. Si è auto-indotta in coma per non poter essere utilizzata dal suo marito e verrà risvegliata da Magnus grazie ad un incantesimo che si trova nel libro bianco procuratogli da Clary. In "Città di Vetro", Luke, il suo amico di sempre, le dichiara il proprio amore, che lei contraccambia. Hanno intenzione di sposarsi. Sarà ferito in modo grave nel quinto libro. È interpretata da Lena Headey nella produzione cinematografica del primo libro.

Magnus Bane: il Sommo Stregone di Brooklyn, figlio del principe dell'inferno Asmodeus. Potente, estremamente eccentrico e particolare. Ama farsi notare e fa abbondante uso di glitter. Ha una relazione segreta con il giovane Alec e per questo è sempre disponibile ad aiutare gli Shadowhunters. È inoltre la persona responsabile della cancellazione dei ricordi di Clary riguardo a incontri Shadowhunter e demoni. Attorno ai diciannove anni fisicamente, ma in realtà ne ha ottocento, come dice in “Città di Vetro”, ha capelli neri e occhi verdi di taglio orientale, con pupille a fessura, come quelle dei gatti, molto alto di statura. In “Città di Angeli Caduti” si conosce una delle sue molte fidanzate del passato: la vampira Camille, facendo nascere della tensione con Alec. La vampira infatti trova una somiglianza con Will Herondale e, pensando che Magnus l'avesse lasciata nel 1800 per il ragazzo (menzogna dello stregone per far infuriare Camille), decide di vendicarsi tramite Alec, convincendo il ragazzo a togliere l'immortalità allo stregone in modo che invecchiasse con lui. Tronca il rapporto con lo Shadowhunters quando questi gli rivela di aver pensato di privarlo della sua immortalità e quindi di aver tradito la sua fiducia. È interpretato da Godfrey Gao nella produzione cinematografica del primo libro.

Valentine Morgenstern: l’antagonista principale del libro, un potente e diabolico Cacciatore. Effettua esperimenti con sangue di demone (di Lilith) e sangue di angelo ( di Ithruriel, angelo intrappolato nell'angelo meccanico di Theresa Gray, che viene poi liberato da lei stessa quando si trasforma in lui per sconfiggere Mortmain e il suo esercito di demoni metallici) sulla moglie Jocelyn e sulla moglie di Stephen Herondale, Celine. Consumato dalla convinzione di dover purificare la razza dei Cacciatori e convinto della ragionevolezza della sua causa, non c’è niente che non farebbe per eliminare il mondo dei Nascosti. È però invidioso delle capacità di cui i Nascosti sono dotati, infatti si chiede perché l'angelo non abbia dotato gli Shadowhunters di queste caratteristiche in modo che essi siano più forti, più veloci e persino immortali, in modo che potessero combattere con maggiore successo contro i demoni. Unendo le forze con i demoni, manda suo figlio Jonathan, che è mezzo demone e mezzo Shadowhunter, a distruggere le difese circostanti ad Alicante, permettendo ai demoni di attaccare la città. Alla fine, quando uccide suo “figlio”, Jace, viene a sua volta ucciso dall’angelo Raziel, poiché Clary riesce a modificare la runa rappresentante il nome di Valentine in modo che rappresentasse il nome di Clary come possessore del cerchio di invocazione dell'angelo, per questo motivo e per i piani folli da lui in programma, infatti, secondo l'angelo lui non è in grado di decidere quali siano le creature malvagie e quali no infatti i Nascosti, seppur in parte demoni, sono dotati di anima, che è una caratteristica umana. È il reale padre di Sebastian e Clary, su cui ha effettuato degli esperimenti, come con Jace, pure lui presunto figlio. Dai capelli color sale e gli occhi grigi, ha lineamenti eleganti e corporatura massiccia. È interpretato da Jonathan Rhys-Meyers nella produzione cinematografica del primo libro.

Jonathan Christopher Morgenstern/Sebastian Verlac: figlio di Valentine e Jocelyn e fratello di Clary, compare nel terzo libro sotto le mentite spoglie di Sebastian Verlac. Ha capelli biondi, quasi bianchi, e occhi talmente scuri da sembrare senza iride; viso spigoloso, ma attraente, come quello del padre. Anche lui è uno degli esperimenti di Valentine: nel suo sangue di Cacciatore è presente anche quello di demone, in particolare quello di Lilith, grazie a questa sua caratteristica riesce a disattivare le torri antidemone di Alicante attraverso il suo sangue demoniaco ( le torri, infatti, possono essere disattivate solo da sangue demoniaco che però non può essere introdotto grazie alle difese, Sebastian è, quindi, la chiave del piano di Valentine per attaccare la capitale, poiché, Sebastian, in quanto Cacciatore, può entrare ad Alicante e disattivare le difese con il proprio sangue). Ciò gli dona abilità in battaglia molto superiori alla norma. Uccide Max, il più piccolo dei Lightwood, poiché il piccolo lo aveva visto arrampicarsi sulle torri antidemoni per disattivarle, e sarà a sua volta ucciso da Jace. Nel quarto viene riportato in vita grazie all'intervento di Lilith, che lo lega da un legame demoniaco di gemellaggio a Jace. Nel quinto libro viene mostrato legato indissolubilmente a Jace, tanto che se uno viene ferito entrambi sanguinano. Sembra essere diventato più amorevole verso Clary, ma viene anche mostrato il suo piano di creare Shadowhunters oscuri ( chiamati Ottenebrati nel sesto libro) con una Coppa Mortale, detta Coppa Infernale, che mescoli sangue demoniaco invece che angelico a quello umano. Nel sesto libro rivela la sua ossessione per Clary obbligandola a divenire regina del suo regno demoniaco per salvare le persone da lei amate. Per lui amare significa approvare e compiacere le azioni dell'amata/o, infatti non gli importa che Clary non ricambi i suoi sentimenti, ma gli basta che lei approvi ciò che fa, questa caratteristica deriva dalla madre Jocelyn, la quale glielo notare. Viene ucciso da Clary con la spada corta dei Morgenstern contenente il fuoco celeste assorbito da Jace. Non muore immediatamente e Clary, Jocelyn e Jace hanno la possibilità di vedere il vero Jonathan, quello buono, infatti il fuoco celeste ha consumato tutto il sangue demoniaco che c'era in lui rendendo i suoi lineamenti più dolci e i suoi occhi verdi, proprio come quelli di Clary. Negli ultimi istanti di vita chiede perdono per ciò che ha fatto e cerca di redimersi rivelando a Jace che la Coppa Infernale era nello stomaco del demone appena ucciso, cosi Jace la prende, la distrugge, mettendo cosi fine alla vita di tutti gli Ottenebrati.

Maia Roberts: è una ragazza licantropo che è stata morsa dal suo ex ragazzo Jordan quando questi subì per la prima volta la sua mutazione. Ha capelli castani, spesso raccolti in treccine, occhi color nocciola, pelle ambrata e corpo formoso. Da umana aveva un crudele fratello, Daniel, che la perseguitava, ma non veniva punito per la sua bellezza. Ha affermato che Jace per il suo atteggiamento e per la sua bellezza glielo ricordava. Luke le affida spesso la sua libreria. Compare per la prima volta nel secondo libro incontrando Simon prima da umano e poi da vampiro. In quest'ultimo incontro manifesta il suo odio e il suo disgusto per i vampiri. In seguito si dispiacerà per questo comportamento e quando Valentine la prenderà in ostaggio insieme al vampiro si avvicinerà a lui. Nel terzo libro si può notare un certo interesse reciproco tra lei e Simon. Nel quarto entra in "competizione" con Isabelle Lightwood per Simon. Rimane delusa quando scopre che il vampiro si vedeva con entrambe anche se è pronta a correre in suo aiuto. Alla fine del romanzo bacia il suo ex-ragazzo Jordan che nel frattempo era diventato coinquilino di Simon. Nel quinto libro si rimette insieme a Jordan vivendo con lui vari momenti di intimità e provocando molto imbarazzo con Simon. Nel sesto libro, però, realizza di non amarlo più, ma vista la situazione di pericolo non riesce a trovare il momento giusto per lasciarlo. Alla fine non riuscirà a lasciarlo poiché verrà ucciso davanti ai suoi occhi da Sebastian per lasciare un avvertimento a tutti i lupi mannari di non allearsi con gli Shadowhunters. Triste per la morte di Jordan si riavvicina al suo ex ragazzo Bat e gli impedisce di farsi uccidere in uno scontro all'ultimo sangue dall'ultimo membro rimasto in vita del Praetor Lupus, Rufus, che vorrebbe sostituirlo come capo branco provvisorio durante l'assenza di Luke. Intromettendosi nello scontro all'ultimo sangue viola regole del branco, ma riesce a sconfiggere Rufus e diventare il capo branco provvisorio, successivamente lo diventa ufficialmente poiché Luke le lascia la carica per restare con la sua famiglia. Aiuta Lily, vampira del clan di Maureen, a diventare il capo del clan, facendo bere a Maureen il proprio sangue contenente acqua santa per sugellare un finto patto con la bambina, ma quando essa lo beve, muore divenendo polvere. Facendo ciò Maia riesce ad instaurare un'alleanza con i vampiri per allearsi con gli Shadowhunters e combattere Sebastian.

Jordan Kyle: è un giovane lupo mannaro di 18 anni, membro di un particolare gruppo, il Praetor Lupus, che si occupa di Nascosti neofiti ad ambientarsi e vivere come tali. Jordan compare per la prima volta in Città degli Angeli Caduti, quando sostiene un provino per entrare nella band di Simon, riuscendoci. Il suo compito è, in realtà, quello di sorvegliare il giovane vampiro, in modo tale che non possa smarrirsi o compiere gesti inconsulti. Inizialmente si presenta col nome di Kyle e, quando Simon viene cacciato di casa dalla madre, lo ospita a casa sua. Ha capelli castani, è molto alto (addirittura più di Magnus),ha la pelle chiara, i muscoli evidenti e gli occhi verde-nocciola col tipico cerchio dorato dei lupi mannari. Per mantenersi, fa consegne in bicicletta e ha tatuato sulle braccia del versi delle Upanishad. Non aveva mai visto uno Shadowhunters prima di conoscere Jace, con cui inizialmente non va d'accordo, per poi assumere un atteggiamento molto amicale nei suoi confronti. Durante il primo concerto della band, impedisce a Simon di uccidere Maureen Brown, ma l'arrivo di Maia ne rivela la vera identità: la ragazza lo attacca e Simon, non capendo cosa stia succedendo, chiede spiegazioni a Kyle. Lui rivela di chiamarsi Jordan e di essere l'ex ragazzo, geloso e possessivo, di Maia, il suo primo amore e quello che l'ha trasformata in un lupo mannaro. Rivela inoltre di essersi fatto affidare il caso di Simon perché fra le persone a lui vicine c'era proprio Maia, da cui vuole disperatamente farsi perdonare, essendone ancora innamorato. Maia non sembra molto propensa, ma alla fine pare comprendere e torna con lui. I due, in Città delle Anime Perdute, cercano Jace insieme, finendo abbastanza spesso avvinghiati l'uno all'altra. Jordan muore in Città del Fuoco Celeste, ucciso da Sebastian, dopo aver scoperto che questi ha distrutto, bruciando, la sede del Praetor Lupus. Il giovane esala l'ultimo respiro fra le braccia di Maia, convinto del suo amore, anche se la ragazza (proprio la mattina della morte di Jordan), voleva rompere per il fatto che Jordan la vedesse solo come una persona da cui ottenere il perdono e non come la persona amata. Nonostante ciò, se ne va quindi in pace, spronando Maia e gli altri a salvare il loro mondo.

Fratello Zacariah: Fratello Silente molto diverso dagli altri, infatti, a differenza degli altri Fratelli sembra privare dei sentimenti. Aiuta spesso l'istituto di New York e dichiara spesso di essere in debito con gli Herondale (durante la scomparsa di Jace nel quinto libro e quando il ragazzo possiede il fuoco celeste). Nel sesto libro cerca di aiutare Jace che sta divampando dalla ferita infertagli alla spalla da Sebastian dopo una trappola alla città di Diamante, toccandolo, però, viene travolto anche lui dal fuoco celeste. Jace, che si sente in colpa per l'accaduto, va a trovarlo scoprendo che è tornato un comune cacciatore. Il fuoco celeste ha bruciato le rune dei Fratelli riportandolo al suo stato prima di diventare un Fratello Silente (evento mai accaduto poiché la conversione a Fratello Silente è irreversibile). Zacariah in realtà è Jem Carstairs, parabatai di Will Herondale, per questo afferma di essere in debito con gli Herondale. Si interessa a Emma Carstairs, discendente da suo zio, poiché sua parente. Ragazzo snello, ma muscoloso e agile ed aggraziato, ha capelli scuri, occhi della stessa tonalità, ma con qualche pagliuzza dorata e ha lineamenti orientali a causa delle sue origini. Si presenta al matrimonio di Jocelyn e Luke con Tessa Gray, da lui amata prima di divenire un Fratello per salvarsi la vita, e con la quale riallaccia una relazione. Il fuoco celeste ha anche bruciato la droga che lo manteneva in vita dal suo sangue in modo che fosse sano. La cura che cercavano alla sua droga nel 1800, era, quindi, il fuoco celeste. Decide di diventare istitutore dell'Istituto di Los Angeles in modo da stare accanto a Emma.

Raphael Santiago: vampiro presentato nel primo libro e che rivediamo fino al sesto. Sostituisce la vampira Camille nel ruolo di capo clan dei vampiri di New York e trae in inganno Jace e Clary conducendoli nell'hotel Dumort in modo che siano nel territorio dei vampiri e per questo essi siano svincolati dall'Alleanza e possano ucciderli. Viene morso da Simon in versione topo per difendere Jace, ma Simon beve il suo sangue subendone i suoi effetti si reca al Dumort per chiedere spiegazioni e i vampiri lo attaccano uccidendolo, cosi Raphael lo porta all'istituto dove Simon muore. Aiuta il neovampiro ad uscire dalla tomba e lo aiuta nella transizione. È il padrone di Simon poiché il ragazzo è stato creato dal suo sangue. È invidioso di Simon a causa del suo stato di Diurno. È in debito con Magnus poiché quest'ultimo gli ha salvato la vita in passato, infatti nel sesto libro si rifiuta di uccidere lo stregone su ordine di Sebastian, ricambiando così il favore, ma viene immediatamente ucciso con un pugnale da Sebastian. Ha l'aspetto di un adolescente dalla pelle olivastra ed una cicatrice al di sotto della gola dove usava tenere il crocifisso appeso alla collana d'oro che porta.

Emma Carstairs: piccola cacciatrice di dodici anni che appare nel sesto libro durante l'attacco degli Ottenebrati all'Istituto di Los Angeles dove lei si allena. Ha perso i genitori poco prima dell'attacco, ma l'accaduto è sospetto poiché sono stati uccisi e non trasformati in Ottenebrati, così comincia ad indagare. Migliore amica di Julian Blackthorn e per non separarsi da lui decide di diventare la sua parabatai, anche se sembra vedere solo dopo i lati negativi, come il non poter provare sentimenti verso di lui. Probabilmente ha una cotta per lui. È bionda e molto coraggiosa, la sua arma prediletta è Cortana, una spada corta creata da Wayland il fabbro, era destinata a James Carstairs, ma su suggerimento di Tessa Gray, lo zio di James la diede alla sua generazione fino a Emma.

Adattamenti[modifica | modifica wikitesto]

Del primo libro è stato realizzato un graphic novel in lingua inglese, pubblicato mensilmente da Th3rd World a partire da settembre 2012[10]: la storia, in nove parti, è adattata da Mike Raicht, illustrata da Nicole Virella e Val Freire, e colorata da Jeremy Mohler[11]. La graphic novel è stata pubblicata online nella sua interezza il 6 agosto 2013.

Nel 2010 la Costantin Features, insieme a Screen Gems e Unique Features, ha acquistato i diritti cinematografici dei libri[12]. Il primo film, Shadowhunters - Città di ossa, diretto da Harald Zwart, è uscito nelle sale cinematografiche il 23 agosto 2013, con protagonisti Lily Collins nel ruolo di Clary Fray e Jamie Campbell Bower in quello di Jace Wayland[13]; per quanto riguarda gli altri personaggi, Isabelle Lightwood è interpretata da Jemima West, Simon Lewis da Robert Sheehan, Alec Lightwood da Kevin Zegers, Magnus Bane da Godfrey Gao, Jocelyn Fray da Lena Headey, Hodge Starkweather da Jared Harris, Luke Garroway da Aidan Turner, Valentine Morgenstern da Jonathan Rhys Meyers, Madame Dorothea da CCH Pounder, Emil Pangborn da Kevin Durand e Samuel Blackwell da Robert Maillet. La Constantin ha annunciato che la produzione del seguito, Città di cenere, sarebbe iniziata a fine 2013, ma questa è stata poi rinviata al 2014[14].

A ottobre 2014, la Constantin Film ha annunciato la trasposizione dei romanzi in una serie televisiva, che inizierà a essere prodotta nel 2015[15].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) CITY OF BONES by Cassandra Clare, 24 giugno 2010. URL consultato il 26 marzo 2013.
  2. ^ (EN) CITY OF ASHES by Cassandra Clare, 20 maggio 2010. URL consultato il 26 marzo 2013.
  3. ^ (EN) CITY OF GLASS by Cassandra Clare, 20 maggio 2010. URL consultato il 26 marzo 2013.
  4. ^ (EN) City of Fallen Angels Book Trailer! YAY!, 9 marzo 2011. URL consultato il 26 marzo 2013.
  5. ^ (EN) CITY OF LOST SOULS by Cassandra Clare, 30 maggio 2012. URL consultato il 26 marzo 2013.
  6. ^ (EN) ‘The Mortal Instruments: City of Heavenly Fire’ placeholder cover: “Who will survive?”, 27 settembre 2013. URL consultato il 26 ottobre 2013.
  7. ^ Shadowhunters - Città del fuoco celeste, il primo capitolo in anteprima, 12 giugno 2014. URL consultato il 19 giugno 2014.
  8. ^ (EN) Cover Reveal: THE SHADOWHUNTER’S CODEX, 6 febbraio 2013. URL consultato il 26 marzo 2013.
  9. ^ Shadowhunters. Pagine rubate, di Cassandra Clare, 23 novembre 2012. URL consultato il 22 marzo 2013.
  10. ^ (EN) TH3RD WORLD To Adapt THE MORTAL INSTRUMENTS To Comic Books, 25 agosto 2009. URL consultato il 24 marzo 2013.
  11. ^ (EN) The Mortal Instruments. URL consultato il 24 marzo 2013.
  12. ^ (EN) Screen Gems Positioning CITY OF BONES as the First Film in a MORTAL INSTRUMENTS Franchise, 6 ottobre 2010. URL consultato il 18 ottobre 2014.
  13. ^ (EN) Constantin boards Clare, Black project: 'The Iron Trial' centers on boy magician, 20 aprile 2012. URL consultato il 18 ottobre 2014.
  14. ^ (EN) ‘Mortal Instruments: City of Ashes’ Set to Shoot in 2014, 23 ottobre 2013. URL consultato il 18 ottobre 2014.
  15. ^ (EN) MIPCOM: 'The Mortal Instruments' to Return as TV Series, 12 ottobre 2014. URL consultato il 18 ottobre 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]