Shadowhunters

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Logo italiano della serie.

Shadowhunters (The Mortal Instruments) è una saga di romanzi urban fantasy, scritta da Cassandra Clare e ambientata a New York.

I libri[modifica | modifica sorgente]

I libri sono scritti in terza persona: i primi tre sono narrati dal punto di vista di Clary Fray, mentre dal terzo in poi si aggiunge quello di Simon Lewis, suo migliore amico. Dal quarto libro in poi, il punto di vista di Simon raggiunge un'importanza sempre maggiore tanto che quasi la metà del libro è scritto dal suo punto di vista e il suo personaggio vive delle vicende a se stanti, fin quasi a diventare protagonista di una storia parallela ma comunque sempre collegata e subordinata alla trama principale che ruota attorno ai due protagonisti, Jace e Clary. La serie è composta da:

Pubblicato in inglese il 27 marzo 2007[1], in italiano il 6 novembre 2007.
Pubblicato in inglese il 25 marzo 2008[2], in italiano il 9 settembre 2008.
Pubblicato in inglese il 24 marzo 2009[3], in italiano il 1° settembre 2009.
Pubblicato in inglese il 5 aprile 2011[4], in italiano il 25 ottobre 2011.
Pubblicato in inglese l'8 maggio 2012[5], in italiano il 16 ottobre 2012.
In uscita in inglese il 27 maggio 2014[6], in italiano l'8 luglio 2014[7].

Altre pubblicazioni

  • Shadowhunters - Il codice (The Shadowhunter's Codex)
Pubblicato in inglese il 29 ottobre 2013[8], in italiano il 26 novembre 2013.
  • Shadowhunters - Pagine rubate (Five Stories about "The Mortal Instruments" World)
Pubblicato in inglese nel 2012, in italiano il 20 novembre 2012. Si tratta di una raccolta di cinque storie brevi (Il primo bacio, A mio figlio Jace, L'atto di cadere, Questione di potere e Una trasformazione oscura), disponibile solamente in formato e-book nella collana XS Mondadori[9].

Prossimamente la Mondadori pubblicherà i primi tre volumi in un solo libro, intitolato Shadowhunters - La prima trilogia.

Il 23 ottobre 2012 in America è stato pubblicato il cofanetto contenente i primi cinque capitoli della serie, intitolato The Mortal Instruments: City of Bones; City of Ashes; City of Glass; City of Fallen Angels; City of Lost Souls.

Del primo libro è stato anche realizzato un graphic novel in lingua inglese, pubblicato mensilmente da Th3rd World a partire da settembre 2012[10]: la storia, in nove parti, è adattata da Mike Raicht, illustrata da Nicole Virella e Val Freire, e colorata da Jeremy Mohler[11]. La graphic novel è stata pubblicata online nella sua interezza il 6 agosto 2013.

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

Clarissa "Clary" Adele Morgenstern/Fray/Fairchild: è la protagonista della serie, una Cacciatrice di sedici anni cresciuta come “mondana” (umana) dalla madre per proteggerla. Ha la capacità di creare nuove rune a causa degli esperimenti con sangue di angelo che Valentine ha condotto su di lei prima della sua nascita. Dalla personalità caparbia, ha difficoltà di socializzazione e adora leggere fumetti. In 'Città di Cenere' intratterrà una breve relazione con il suo migliore amico Simon nonostante continui ad essere innamorata del suo presunto fratello Jace. Gran parte dei primi tre libri della serie è incentrata sulla ricerca di Clary di aiutare la madre mentre si adatta alla propria nuova vita da Shadowhunter. Alta poco più di un metro e cinquanta, dal fisico minuto, ha grandi occhi verde scuro e boccolosi capelli color rame. È lei a salvare Jace sia nel terzo libro, resuscitandolo grazie a all'angelo Raziel, che nel quinto, colpendolo con una spada angelica appartenente a San Michele Arcangelo ottenuta da Simon dallo stesso Raziel liberandolo dal legame con Sebastian. Clary è interpretata da Lily Collins nella produzione cinematografica del primo libro.

Jonathan "Jace" Herondale/Wayland/Morgenstern/Lightwood: un altro dei personaggi principali della serie, un Cacciatore orfano che vive con i Lightwood nell’Istituto di New York. Dice di essere il miglior Shadowhunter della sua età, essendo stato addestrato severamente da suo padre per uccidere, e proprio per questo tipo d'infanzia ha paura di legarsi in maniera affettuosa a qualcuno. Dal fisico atletico, gli occhi ambrati e i capelli biondi e ondulati. Jace ha una particolare cicatrice a forma di stella sulla spalla, che, come rivelato più tardi nella serie, è testimonianza di un contatto diretto con un angelo, e quindi indicazione del fatto che lui è un Herondale. Clary lo descrive come avente un viso angolare (zigomi alti, mascella forte, mento deciso) e spesso somigliante a un angelo; inoltre è alto di statura. Il suo bell'aspetto lo rende popolare con le ragazze, ma comunque non ha mai avuto una relazione seria. A volte è davvero arrogante e stizzoso, ma in realtà è molto gentile, appassionato, premuroso; è dotato di un inusuale e veramente cinico senso dell’umorismo. S’innamora di Clary fin dall'inizio, ma è tormentato perché crede che lei sia sua sorella per quasi tutta la serie. Alcuni capitoli nella serie seguono esclusivamente Jace, rivelando la frustrata, solitaria personalità che lui compensa inveendo contro gli altri. Si scopre più tardi che non è il figlio né di Valentine né di Michael Wayland, bensì di Stephen e Céline Herondale. Quando Céline, incinta di otto mesi, si suicidò, Valentine salvò il bambino e lo allevò per conto proprio, con l’aiuto di Hodge. Jace, come Clary, avrà come risultato dagli esperimenti di Valentine, più sangue di angelo dei normali Shadowhunters, che gli dà l’abilità di saltare incredibilmente in alto e correre più veloce degli altri. Jace è pugnalato al cuore e ucciso da Valentine in “Città di Vetro”, ma Clary, tramite l’angelo Raziel, lo riporta in vita. Nel quarto Lilith riesce a "unirlo" in un legame di gemellaggio demoniaco ad un Sebastian redivivo. Nel quinto libro viene mostrato legato indissolubilmente a Sebastian, tanto che se uno viene ferito entrambi sanguinano. Viene salvato dalla spada angelica di San Michele Arcangelo ottenuta da Simon dall'angelo Raziel. Jace è interpretato da Jamie Campbell Bower nella produzione cinematografica del primo libro.

Simon Lewis: È il migliore amico di Clary, della quale è innamorato da ben dieci anni, senza però essersi mai dichiarato. Nel primo romanzo salva la vita ad Alec da un demone superiore grazie alla sua abilità con l'arco. In 'Città di Cenere' viene trasformato in un vampiro, ma grazie al sangue particolarmente angelico di Jace, può vivere alla luce del sole, guadagnandosi il soprannome di 'Diurno', poteri di resurrezione, come si vedrà nel quarto libro, e l'odio di un gran numero di persone, primi fra tutti gli altri vampiri invidiosi delle sue capacità. Ha avuto una breve relazione prima con Isabelle, che ha troncato perché innamorato ancora dell'amica, e poi con Clary stessa, prima che fosse trasformato in vampiro, che è finita a causa dell'amore che la ragazza continua a nutrire nei confronti del suo presunto fratello. Ha recentemente iniziato a nutrire interesse per Maia, una ragazza licantropo, e nuovamente per Isabelle Lightwood, la sorella adottiva di Jace. Simon ha capelli scuri non particolarmente lunghi, dolci occhi marroni e occhiali storti. La sua apparenza fisica cambia quando diventa un vampiro: la sua pelle diventa più pallida e i suoi occhi più scuri, e perde la necessità di portare gli occhiali. Con la trasformazione diventa molto più forte mostrando, durante i romanzi, una grande forza, velocità e capacità di guarigione. Ha un brillante e sarcastico senso dell’umorismo, mostra interessi tipici dei teenager come un'ossessione per i videogiochi e fumetti, inoltre è membro, con i suoi amici, di una band dal nome sempre diverso. Simon e Jace diventano presto rivali in 'Città di Ossa'; comunque, poco tempo dopo la mutazione di Simon, lui e Jace formano una difficile e inusuale amicizia, riconoscendo di avere un interesse comune: proteggere Clary. È proprio Clary ad apporre sulla fronte di Simon il marchio di Caino nel terzo romanzo per proteggerlo dagli altri vampiri che lo volevano morto poiché era un diurno. Il marchio protegge Simon da qualsiasi male ma lo rende anche molto solitario. Nel quarto libro ha un ruolo ancora maggiore poiché essendo un diurno è l'unico che abbia nel sangue il potere di riportare in vita Sebastian, inoltre è lui che, facendosi colpire, uccide attivando il Marchio di Caino Lilith. Nel quarto è anche al centro di un triangolo amoroso insieme a Maia ed Isabelle in quanto le ragazze escono con lui all'insaputa l'una dell'altra. La vampira Camille gli fa scoprire quanto ancora poco conosca i suoi poteri e gli propone un'alleanza per prendere il controllo del clan di vampiri di New York, che prontamente viene rifiutata da Simon. Il vampiro in Città di Angeli Caduti stringe amicizia con il licantropo Jordan, a sua insaputa ex-ragazzo di Maia e responsabile della sua trasformazione, diventandone coinquilino scoprendo che egli fa parte di un'organizzazione preposta all'organizzazione e addestramento dei nuovi Nascosti. Simon avrebbe desiderio, essendo un diurno di continuare la sua vita normale andando al college anche se nel quarto libro viene cacciato di casa da sua madre dopo che essa ha intuito la sua nuova natura. Nel quinto libro mostra ancora più trasporto, senza però dichiararsi, verso Isabelle senza però fare passi avanti nella loro situazione. È lui ad intuire come salvare Jace, nel quinto libro, dopo un colloquio/scontro con il Demone Superiore Azazel ed è sempre lui ad evocare l'angelo Raziel per ottenere un'arma con cui liberare Jace da un incantesimo che lo lega a Sebastian, facendo ciò perde però il Marchio di Caino che lo proteggeva che gli viene tolto dall'angelo come pagamento in quanto quel segno è stato apposto da una mano umana e non divina. L'angelo lo paragona a Simone Maccabeo, in quanto entrambi mostrano di essere quasi dei difensori dell'umanità. In questo libro si scontra ancora più che nei precedenti con il capo-clan dei vampiri di New York, Raphael, rifiutandosi di fargli da "guardia del corpo" di giorno per proteggerlo da Camille. Nel libro vive inoltre molti momenti di imbarazzo in quanto Maia e Jordan sono tornati assieme con gioia di Simon che però sente il bisogno di lasciargli casa libera ogni momento possibile per non dover essere il terzo incomodo. È interpretato da Robert Sheehan nella produzione cinematografica del primo libro.

Isabelle "Izzy" Sophia Lightwood: sorella di Alec e sorella adottiva di Jace. Bellissima e a volte insopportabile Cacciatrice, amante della moda e delle feste. Ha difficoltà nelle relazioni romantiche, di solito con ragazzi che i suoi genitori disapprovano e di cui spesso perde interesse in fretta. La sua arma preferita è la frusta, con cui ha causato la morte di innumerevoli demoni. La sua attitudine dolce viene rivelata nei confronti di Alec e Jace quando li protegge oppure quando dimostra sensi di colpa per l’uccisione del fratellino Max. Isabelle è incredibilmente bella, con lunghi e nerissimi capelli, occhi scuri, gambe affusolate e fisico snello. Nella serie, ha una breve relazione con Simon e con un cavaliere delle fate di nome Meliorn. Riallaccia la relazione con Simon nel quarto libro anche se entra in "competizione" con Maia. Alla fine del libro rivela a Simon di non voler una storia seria poiché ha paura di farsi male. Simon ribatte che essendo venuta a salvarlo da Lilith ormai la loro relazione si può dire "seria". Nel quinto libro la vediamo in agitazione per Jace e per il fatto che fra lei e Simon le cose non si sono ancora chiarite. Jordan le suggerisce di dichiararsi poiché Simon è uno che ha bisogno di una dichiarazione per cominciare una relazione. È interpretata da Jemima West nella produzione cinematografica del primo libro.

Alexander "Alec" Gideon Lightwood: fratello maggiore di Isabelle e giovane cacciatore. Alec è gay e crede di essere innamorato di Jace, ma non gli rivelerà mai i suoi veri sentimenti. Inoltre comincia una relazione segreta con Magnus Bane, che viene resa pubblica in “Città di Vetro”. Alec ha capelli scuri e occhi blu ed è molto alto; timido e introverso, ma protettivo con i suoi fratelli. La sua arma preferita è l’arco ed è il compagno di battaglia di Jace. Nel quinto libro viene sedotto dalla prospettiva di privare Magnus della sua immortalità fattagli dalla vampira Camille, ex ragazza di Magnus, per poi pentirsene e perdere la fiducia dello stregone che tronca il loro rapporto. È interpretato da Kevin Zegers nella produzione cinematografica del primo libro.

Luke Garroway (Lucian Graymark): il migliore amico della madre di Clary, licantropo, ex-cacciatore. Una volta era membro del Circolo e uno dei migliori amici di Valentine, ma divennero nemici quando Valentine, dopo che Luke ebbe contratto la licantropia, gli diede un pugnale e lo convinse che sarebbe stato meglio se si fosse ucciso. Innamorato di Jocelyn da quando erano solo adolescenti, ha praticamente fatto da padre a Clary. Dagli occhi azzurri e i capelli castani, il suo abbigliamento preferito è l'associazione tra jeans e camicia di flanella. Alla fine di “Città di Vetro”, lui e la madre di Clary si mettono insieme dopo che Luke confessa l’amore che prova da molti anni per lei. Hanno intenzione di sposarsi. È interpretato da Aidan Turner nella produzione cinematografica del primo libro.

Jocelyn Fray/Fairchild: Cacciatrice scappata dal Mondo Invisibile e madre di Clary. Faceva modificare la memoria di sua figlia Clary per evitare che vedesse ciò che realmente la circondava. Moglie di Valentine, che ha rinnegato assieme a tutta quella realtà e che ha fatto su di lei degli esperimenti con sangue di angelo e di demone. Prima che Valentine se ne impossessasse, è stata la guardiana della Coppa Mortale, che aveva nascosto in una carta da gioco. Si è auto-indotta in coma per non poter essere utilizzata dal suo marito. In "Città di Vetro", Luke, il suo amico di sempre, le dichiara il proprio amore, che lei contraccambia. Hanno intenzione di sposarsi. Sarà ferito in modo grave nel quinto libro. È interpretata da Lena Headey nella produzione cinematografica del primo libro.

Magnus Bane: il Sommo Stregone di Brooklyn, figlio del principe dell'inferno Asmodeus. Potente, estremamente eccentrico e particolare. Ama farsi notare e fa abbondante uso di glitter. Ha una relazione segreta con il giovane Alec e per questo è sempre disponibile ad aiutare gli Shadowhunters. È inoltre la persona responsabile della cancellazione dei ricordi di Clary riguardo a incontri Shadowhunter e demoni. Attorno ai diciannove anni fisicamente, ma in realtà ne ha ottocento, come dice in “Città di Vetro”, ha capelli neri e occhi verdi di taglio orientale, con pupille a fessura, come quelle dei gatti, molto alto di statura. In “Città di Angeli Caduti” si conosce una delle sue molte fidanzate del passato: la vampira Camille, facendo nascere della tensione con Alec. Tronca il rapporto con lo Shadowhunters quando questi gli rivela di aver pensato di privarlo della sua immortalità e quindi di aver tradito la sua fiducia. È interpretato da Godfrey Gao nella produzione cinematografica del primo libro.

Valentine Morgenstern: l’antagonista principale del libro, un potente e diabolico Cacciatore. Consumato dalla convinzione di dover purificare la razza dei Cacciatori e convinto della ragionevolezza della sua causa, non c’è niente che non farebbe per eliminare il mondo dei Nascosti. Unendo le forze con i demoni, manda suo figlio Jonathan, che è mezzo demone e mezzo Shadowhunter, a distruggere le difese circostanti ad Alicante, permettendo ai demoni di attaccare la città. Alla fine, quando uccide suo “figlio”, Jace, viene a sua volta ucciso dall’angelo Raziel per ricompensare la sua azione. È il reale padre di Sebastian e Clary, su cui ha effettuato degli esperimenti, come con Jace, pure lui presunto figlio. Dai capelli color sale e gli occhi grigi, ha lineamenti eleganti e corporatura massiccia. È interpretato da Jonathan Rhys-Meyers nella produzione cinematografica del primo libro.

Jonathan Christopher Morgenstern/Sebastian Verlac: figlio di Valentine e Jocelyn e fratello di Clary, compare nel terzo libro sotto le mentite spoglie di Sebastian Verlac. Ha capelli biondi, quasi bianchi, e occhi talmente scuri da sembrare senza iride; viso spigoloso, ma attraente, come quello del padre. Anche lui è uno degli esperimenti di Valentine: nel suo sangue di Cacciatore è presente anche quello di demone, in particolare quello di Lilith. Ciò gli dona abilità in battaglia molto superiori alla norma. Uccide Max, il più piccolo dei Lightwood, e sarà a sua volta ucciso da Jace. Nel quarto viene riportato in vita grazie all'intervento di Lilith, che lo lega da un legame demoniaco di gemellaggio a Jace. Nel quinto libro viene mostrato legato indissolubilmente a Jace, tanto che se uno viene ferito entrambi sanguinano. Sembra essere diventato più amorevole verso Clary, ma viene anche mostrato il suo piano di creare Shadowhunters oscuri con una Coppa Mortale che mescoli sangue demoniaco invece che angelico a quello umano.

Maia Roberts: è una ragazza licantropo che è stata morsa dal suo ex ragazzo Jordan quando questi subì per la prima volta la sua mutazione. Da umana aveva un crudele fratello che la perseguitava, ma non veniva punito per la sua bellezza. Ha affermato che Jace per il suo atteggiamento e per la sua bellezza glielo ricordava. Luke le affida spesso la sua libreria. Compare per la prima volta nel secondo libro incontrando Simon prima da umano e poi da vampiro. In quest'ultimo incontro manifesta il suo odio e il suo disgusto per i vampiri. In seguito si dispiacerà per questo comportamento e quando Valentine la prenderà in ostaggio insieme al vampiro si avvicinerà a lui. Nel terzo libro si può notare un certo interesse reciproco tra lei e Simon. Nel quarto entra in "competizione" con Isabelle Lightwood per Simon. Rimane delusa quando scopre che il vampiro si vedeva con entrambe anche se è pronta a correre in suo aiuto. Alla fine del romanzo bacia il suo ex-ragazzo Jordan che nel frattempo era diventato coinquilino di Simon. Nel quinto libro si rimette insieme a Jordan vivendo con lui vari momenti di intimità e provocando molto imbarazzo con Simon.

Adattamento cinematografico[modifica | modifica sorgente]

La Costantin Features ha acquistato i diritti d'autore di tutti i libri pubblicati. Il primo film, Shadowhunters - Città di ossa, diretto da Harald Zwart, è uscito nelle sale cinematografiche il 23 agosto 2013. La protagonista, Clary Fray, è interpretata da Lily Collins, Jace Wayland da Jamie Campbell Bower, Isabelle Lightwood da Jemima West, Simon Lewis da Robert Sheehan, Alec Lightwood da Kevin Zegers, Magnus Bane da Godfrey Gao, Jocelyn Fray da Lena Headey, Hodge Starkweather da Jared Harris, Luke Garroway da Aidan Turner, Valentine Morgenstern da Jonathan Rhys Meyers, Madame Dorothea da CCH Pounder, Emil Pangborn da Kevin Durand e Samuel Blackwell da Robert Maillet.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) CITY OF BONES by Cassandra Clare, 24 giugno 2010. URL consultato il 26 marzo 2013.
  2. ^ (EN) CITY OF ASHES by Cassandra Clare, 20 maggio 2010. URL consultato il 26 marzo 2013.
  3. ^ (EN) CITY OF GLASS by Cassandra Clare, 20 maggio 2010. URL consultato il 26 marzo 2013.
  4. ^ (EN) City of Fallen Angels Book Trailer! YAY!, 9 marzo 2011. URL consultato il 26 marzo 2013.
  5. ^ (EN) CITY OF LOST SOULS by Cassandra Clare, 30 maggio 2012. URL consultato il 26 marzo 2013.
  6. ^ (EN) ‘The Mortal Instruments: City of Heavenly Fire’ placeholder cover: “Who will survive?”, 27 settembre 2013. URL consultato il 26 ottobre 2013.
  7. ^ Shadowhunters - Città del fuoco celeste, il primo capitolo in anteprima, 12 giugno 2014. URL consultato il 19 giugno 2014.
  8. ^ (EN) Cover Reveal: THE SHADOWHUNTER’S CODEX, 6 febbraio 2013. URL consultato il 26 marzo 2013.
  9. ^ Shadowhunters. Pagine rubate, di Cassandra Clare, 23 novembre 2012. URL consultato il 22 marzo 2013.
  10. ^ (EN) TH3RD WORLD To Adapt THE MORTAL INSTRUMENTS To Comic Books, 25 agosto 2009. URL consultato il 24 marzo 2013.
  11. ^ (EN) The Mortal Instruments. URL consultato il 24 marzo 2013.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]