Weekly Shōnen Sunday

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Shōnen Sunday)
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Weekly Shōnen Sunday
Stato Giappone Giappone
Lingua Giapponese
Periodicità Settimanale
Genere Rivista
Formato Manga
Fondazione 1959
Editore Shogakukan
Sito web http://websunday.net
 

Weekly Shōnen Sunday (週刊少年サンデー Shūkan Shōnen Sandē?) è una rivista settimanale di manga shonen pubblicata dalla Shogakukan a partire dal 17 marzo 1959 e pubblicata ogni mercoledì. È una delle riviste a target shōnen più importanti e famose insieme alle rivali Weekly Shōnen Jump e Weekly Shōnen Magazine.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Shonen Sunday è stato pubblicato per la prima volta il 17 marzo 1959, il giorno stesso del suo rivale Shonen Magazine[1]. Nonostante il suo nome, Shonen Sunday è pubblicata il mercoledì di ogni settimana. Il "Sunday" nel nome fu la creazione del suo primo editor, Kiichi Toyoda, che ha voluto dare un titolo evocativo che ricordasse un rilassante week-end[1]. La rivista ha sempre potuto vantare di autori di ottimo livello quali Shotaro Ishinomori, Fujio Akatsuka ed Osamu Tezuka che hanno fatto raggiungere negli anni 80 il periodo d'oro della rivista con 2 milioni di copie vendute ogni settimana[2]. Prima del 1990 e fino al 2000 i manga serializzati su Shonen Sunday difficilmente arrivavano ai 40 volumi, tutto questo nel nuovo millennio è cominciato a cambiare con serie come Detective Conan, MAJOR, Inuyasha e Karakuri Circus, che hanno mantenuto un elevato livello di popolarità[1]. A settembre 2013 la tiratura della rivista è di circa 530.000 copie a settimana[3].

Nel 2009, per festeggiare i 50 anni della rivista, in collaborazione alla rivista rivale Shōnen Magazine, nata lo stesso giorno, è stata pubblicata un'edizione speciale delle due riviste insieme a merchandising di varia natura ed un videogioco con i personaggi più famosi delle due case editrici[4]. Nello stesso anno stringe un accordo di partnership con Viz Media che pubblicherà online la rivista in inglese contemporaneamente all'uscita nipponica[5]. Nel 2010 la Shogakukan ha rilasciato una applicazione per iPhone e iPod Touch chiamata Shonen Sunday, tramite la quale la casa editrice offre numerosi manga provenienti dalla rivista. Nella line-up iniziale sono presenti Lamù, Ushio e Tora e Detective Conan al prezzo di 450 Yen per volume.[6] Per festeggiare i 55 anni della rivista nel 2014, Shogakukan ha annunciato che diversi autori che hanno pubblicato serie sulla rivista pubblicheranno nuove serie tra Shōnen Sunday, Ura Sunday, Shōnen Sunday Super e Club Sunday. La prima serie pubblicata è stata Kiriwo Terrible di Hiro Morita nel #14, seguito da Nani mo Nai Kedo Sora wa Aoi di Hiroyuki Nishimori e Yuuki Iinuma nel #16[7][1].

Di Shonen Sunday è distintivo il "dito puntato" che appare nell'angolo inferiore di ogni pagina sul lato sinistro della rivista, ha fatto il suo debutto nel #04-05 del 1969. Questa caratteristica, sempre presente, ma facilmente trascurata, è stata citata come un elemento di 20th Century Boys.

Serie in corso su Shōnen Sunday[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Manga pubblicati su Weekly Shōnen Sunday.

La rivista ha avuto numerose serie di successo scritte da autori quali Kazuhiro Fujita, Mitsuru Adachi, Rumiko Takahashi e Gosho Aoyama che hanno serializzato bestseller come Ushio e Tora, Rough, Ranma 1/2 e Detective Conan.

Titolo Autore Prima Uscita
Ane log - Aiko Neesan no Tomaranai Monologue (姉ログ 靄子姉さんの止まらないモノローグ?) Kenji Taguchi 12012-09-00settembre 2012
Area D Inou Ryouiki (AREA D 異能領域?) Yang Kyung-il, Kyoichi Nanatsuki 12012-03-00marzo 2012
Asaoka High School Baseball Club Diary Over Fence (-浅丘高校野球部日誌- オーバーフェンス?) Mitsuru Adachi 12011-04-00aprile 2011
Arata Kangatari ~Engaku Kougatari~ (アラタ カンガタリ〜革神語〜?) Yuu Watase 12008-10-00ottobre 2008
Be Blues! ~Ao ni Nare~ (BE BLUES!〜青になれ〜?) Motoyuki Tanaka 12011-01-00gennaio 2011
Birdmen (バードメン?) Yellow Tanabe 12013-07-00luglio 2013
Captain Earth (キャプテン・アース?) Hiroshi Nakanishi 12014-04-00aprile 2014
Character Times (キャラクタイムズ?) Fujiminosuke Yorozuya 12013-01-00gennaio 2013
Chrono Monochrome (クロノ・モノクローム?) Jingetsu Isomi 12013-12-00dicembre 2013
Daga Shikashi (だがしかし?) Kotoyama 12014-06-00giugno 2014
Denpa Kyoushi (電波教師?) Takeshi Azuma 12011-11-00novembre 2011
Dezicon (デジコン?) Tomohito Oda 12014-08-00agosto 2014
Detective Conan (名探偵コナン?) Gosho Aoyama 11994-01-00gennaio 1994
Eiga to Tenshi (EとT。〜えいがとてんし。〜?) Ippei Nekosuna 12014-06-00giugno 2014
Fantasista Stella (ファンタジスタ ステラ?) Michiteru Kusaba 12012-10-00ottobre 2012
Ginpaku no Paladin - Seikishi (銀白のパラディン -聖騎士-?) Keisuke Oka 12014-04-00aprile 2014
Hayate no Gotoku! (ハヤテのごとく!?) Kenjiro Hata 12004-10-00ottobre 2004
Heavens Runner Akira (ヘブンズランナーアキラ?) Hikaru Nikaidō 12014-04-00aprile 2014
Hyoukyuuhime Toumegi Kantoku no Kajou na Aijou (氷球姫×常磐木監督の過剰な愛情?) Haruka Ono 12013-11-00novembre 2013
Inubu! -Bokura no Shippo Senki- (犬部! -ボクらのしっぽ戦記-?) Haruki Takakura, Yuka Katano 12011-05-00maggio 2011
Joujuu Senjin!! Mushibugyo (常住戦陣!!ムシブギョー?) Hiroshi Fukuda 12011-01-00gennaio 2011
Keijo! (競女!?) Daichi Sorayomi 12013-07-00luglio 2013
Kiriwo Terrible (キリヲテリブレ?) Hiro Morita 12014-03-00marzo 2014
Magi (マギ?) Shinobu Ohtaka 12009-06-00giugno 2009
Nani mo Nai Kedo Sora wa Aoi (?) Hiroyuki Nishimori, Yūki Iinuma 12014-03-00marzo 2014
Nobelu (NOBELU-演-?) Shinji Nojima, Yuzuru Yoshida 12013-03-00marzo 2013
Nozo x Kimi - 2-nen-sei-hen (ノゾ×キミ -2年生編-?) Honna Wakou 12014-05-00maggio 2014
Oishii Kamishama (?) Tőru Fujisawa 12014-09-00settembre 2014
Rinne (境界のRINNE?) Rumiko Takahashi 12009-04-00aprile 2009
Saike Mata Shitemo (サイケまたしても?) Tsubasa Fukuchi 12014-07-00luglio 2014
Sensou Gejikou (戦争劇場?) Dousei Fujiko 12014-08-00agosto 2014
Silver Spoon (銀の匙 Gin no Saji?) Hiromu Arakawa 12011-04-00aprile 2011
Yugami-kun ni wa tomodachi ga inai (湯神くんには友達がいない?) Jun Sakura 12013-10-00ottobre 2013
Zettai karen children (絶対可憐チルドレン?) Takashi Shiina 12004-07-00luglio 2004

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Shonen Sunday, il gruppo lancerà 55 serie per festeggiare il 55esimo anniversario, Comics Blog, 4 marzo 2014. URL consultato il 23 luglio 2014.
  2. ^ (EN) Weekly Shonen Sunday’s 15 best sellers of all time show some readers prefer lovers not fighters, 10 agosto 2013. URL consultato il 23 luglio 2014.
  3. ^ (FR) Tirage des Magazines : Juillet-Septembre 2013, 26 ottobre 2013. URL consultato il 23 luglio 2014.
  4. ^ (EN) Shonen Magazine, Shonen Sunday Mark 50th Anniversary (Updated). URL consultato il 23 luglio 2014.
  5. ^ (EN) Introducing Shonen Sunday..., Viz Media. URL consultato il 23 luglio 2014.
  6. ^ Shonen Sunday approda sugli i-Phone giapponesi, Animeclick.it, 27 luglio 2010. URL consultato il 23 luglio 2014.
  7. ^ (EN) Shonen Sunday Family to Launch 55 Manga to Mark 55th Year, Animenewsnetwork, 3 marzo 2014. URL consultato il 23 luglio 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]