Settimio Basso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Settimio Basso (in latino: Septimius Bassus; fl. 317-319; ... – ...) fu un politico dell'Impero romano durante il regno dell'imperatore Costantino I.

Settimio Basso fu praefectus urbi dal 15 maggio 317 al 1º settembre 319, ma dal 13 luglio al 13 agosto 318, essendosi assentato a corte, venne sostituito da Giulio Cassio. In questa funzione fu il destinatario di diverse disposizioni conservate nel Codice teodosiano.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Predecessore
Ovinio Gallicano
Praefectus urbi
15 maggio 317-1 settembre 319
con Giulio Basso (13 luglio-13 agosto 318)
Successore
Lucio Valerio Massimo Basilio
Antica Roma Portale Antica Roma: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Antica Roma