Settembre (personaggio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Settembre
Universo Fringe
Lingua orig. Inglese
Autori
1ª app. in E' arrivato
Ultima app. in An enemy of fate
Interpretato da Michael Cerveris
Voce italiana Enrico Pallini
Sesso Maschio
Data di nascita 2609
Professione scienziato
Abilità
  • Viaggio nel tempo e nelle dimensioni
  • Telepatia
  • Premonizione
  • Forza e riflessi sovrumani
  • Assenza di emozioni
  • Teletrasporto
Affiliazione Team di Scienziati che studiano la storia umana

Settembre è un personaggio immaginario, facente parte del gruppo di scienziati provenienti dal futuro detti "osservatori", nella serie televisiva di fantascienza Fringe.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Settembre nasce presumibilmente intorno all'anno 2609[1] e fa parte di un team di scienziati che usano come nomi in codice i nomi dei mesi.

Questi scienziati sono interessati agli avvenimenti più importanti della storia umana e vengono definiti "osservatori" (observers in inglese) dall'FBI, ma per le prime stagioni della serie non ci viene svelato chi siano in realtà.

Nell'episodio Per diventare angeli viene rivelato che essi sono totalmente privi di emozioni e sentimenti, razionalisti e cultori della scienza, e che viaggiano nel tempo tramite dispositivi inventati nel futuro.

Prima Stagione[modifica | modifica sorgente]

Settembre fa la sua comparsa per la prima volta nell'episodio È arrivato, dimostrando di conoscere a fondo i Bishop, in particolare Walter Bishop, con cui instaura un'amicizia, anche perché lo aiuta a salvare suo figlio Peter nel 1985[2], visto che lui e gli altri osservatori considerano il giovane Bishop importante.

Seconda Stagione[modifica | modifica sorgente]

Il personaggio appare solo nei momenti importanti della vicenda, in particolare quando Peter scappa per tornare nel suo universo parlando con un misterioso interlocutore a cui dice che il dottor Bishop si è dimenticato della promessa.[3].

Terza Stagione[modifica | modifica sorgente]

Settembre provoca una reazione a catena per indurre Walter a lasciar morire suo figlio nell'episodio La lucciola e nel finale il suo capo Dicembre si complimenta con lui perché nessuno si ricorda di Peter che è servito al suo scopo[4].

Quarta Stagione[modifica | modifica sorgente]

Settembre dovrebbe rendere definitiva la cancellazione di Peter, ma si rifiuta di farlo nell'episodio Né di qua né di là , permettendo al giovane Bishop di tornare nell'episodio Soggetto 9 . Il misterioso individuo è sempre più coinvolto dai Bishop, tanto da avvisare Olivia della sua possibile morte e da far capire a Peter di essere sempre stato a casa e che quella è la sua Olivia. Settembre ha un lungo colloquio con Peter quando questi entra nella sua coscienza nell'episodio La fine di tutto dove lo definisce di nuovo importante. L'uomo nel corso del finale della stagione arriva ad avvisare Walter che Loro, gli Osservatori, stanno arrivando nell'episodio Il coraggio di un nuovo mondo, seconda parte

Quinta Stagione[modifica | modifica sorgente]

Settembre pare scomparso nel nulla per diverso tempo, si sa solo che ha collaborato con Walter al piano contro il dominio degli Osservatori, fino a che scopriamo che il misterioso individuo si è umanizzato facendosi chiamare Donald[5].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Così ci viene detto da lui nell'episodio La fine di tutto
  2. ^ Fringe: episodio 2x16, Peter (Peter).
  3. ^ Fringe: episodio 2x20, Cuore di Vetro (Brown Betty).
  4. ^ Fringe: episodio 3x22, Il giorno in cui moriremo (The Day We Died).
  5. ^ Fringe: episodio 5x10, Anomaly XB-6783 (Anomaly XB-6783).