Setra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Setra
Intercitybus Graz-Klagenfurt.jpg
Un Setra S 431 DT
Stato Germania Germania
Tipo Azienda Privata
Fondazione 1907 a Ulma
Sede principale Ulma
Gruppo EvoBus
Settore veicoli
Prodotti autobus interurbani e da turismo
Slogan Il miglior termine per dire autobus.
Sito web www.setra.de

Setra, fino al 1995 Kässbohrer Setra, è un'azienda tedesca che produce autobus; fa parte del gruppo EvoBus di proprietà della Daimler AG insieme a Mercedes-Benz.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Nel 1907 Karl Kässbohrer avviò la produzione di veicoli industriali ad Ulma. Primo esemplare fu un furgone combinato, con cassone e copertura in tela. Utilizzato normalmente per il trasporto di barili di birra della Zur Kalten Herberge, si trasformava alla domenica in autobus per gite turistiche, estraendo dal fondo del cassone le panche con schienale ribaltabile.

Quattro anni dopo, nel 1911 realizzò il primo autobus di linea, anche questo su telaio Saurer, con una capacità di 18 passeggeri. Ne venne costruito solo un secondo esemplare per l'azienda dei trasporti di Ulm, ma entrambi vennero poi requisiti a scopo militare con l'avvento della Prima guerra mondiale. Dopo la crisi economica mondiale del 1929, l'assetto dell'azienda fondata da Karl Kässbohrer, morto nel 1922, vide i figli impegnati in altrettanti fronti: Karl junior si dedicò alla produzione di allestimenti di autocarri e rimorchi, mentre Otto agli allestimenti di autovetture ed autobus. Di quest'ultimo fu l'idea di un'auto da corsa del 1928, con struttura autoportante e carrozzeria in alluminio, realizzata sulla base della Lancia Lambda.

Quello stesso anno fu realizzato, sulla base di una autovettura Mercedes, un allestimento a tre file di sedili, a cui seguì un anno dopo una versione più grande su un telaio di 20 quintali, ampie finestre laterali con vetri scorrevoli a manovella, tetto apribile a scorrimento con vetratura bombata sui lati. Negli anni trenta i lussuosi autobus Kässbohrer erano equipaggiati con poltrone reclinabili, toilette, cucina e radiodiffusione, nonché dell'originale "riscaldamento Aurora" progettato assieme all'omonima azienda di Lipsia utilizzando come fonte di calore un liquido apposito.

A partire dal 1935 iniziò la produzione degli "autobus aerodinamici", con cabina avanzata, spigoli arrotondati, parabrezza obliquo e cristalli bombati. Quindi, nel 1939, Kässbohrer realizzò l'autobus più grande al mondo per quei tempi: un articolato da 18,7 metri trainato da un trattore Mercedes Lz 8000, con 120 posti a sedere più altri 50 in piedi. In quell'anno la fabbrica di Ulm contava circa mille dipendenti e iniziò una fase di ulteriore espansione. Fino al 1944 quando, in pieno conflitto bellico, i bombardamenti su Ulm distrussero quasi completamente gli impianti.

Cessata la guerra, Otto Kässbohrer ripartì con la progettazione nel 1950 di un autobus con carrozzeria autoportante e motore posteriore, presentato con il nome di Setra S 8 al Salone dell'automobile del 1951. Il primo esemplare pesava 50 quintali, con un carico utile di 37, consumava 19 litri di gasolio ogni 100 chilometri e poteva superare pendenze del 30 per cento. A spingerlo era un 6 cilindri 512 Dg Henschel da 5,4 litri di cilindrata, con una potenza di 95 cavalli. Innovativo anche il sistema frenante, a cui si aggiungevano il freno motore ed il freno a mano.

Con questo modello, dopo anni di produzione artigianale, si ebbe l'inizio anche della vera produzione industriale e la fondazione della vera e propria azienda "Setra", il cui termine deriva dalla parola tedesca "Selbsttragend" che significa "autoportante".

Altra tappa della storia Kässbohrer fu la realizzazione del primo autosnodato autoportante d'Europa nel 1959 con il Setra SG 165.

Complessivamente, l'azienda di Ulm annovera nella sua storia cinque serie di autobus, la prima delle quali comprende le produzioni fino al 1959, a cui seguirono la Serie 000 e la Serie 100 fino al 1976, la Serie 200 fino al 1995 (TopClass), quindi la Serie 300 fino al 2001 (TopClass), al 2004 (ComfortClass), al 2006 (MultiClass) (con 23 000 unità vendute) quando debutta la TopClass 400, successivamente affiancata dalla ComfortClass 400 nel 2004 e dalla MultiClass 400 nel 2006 (compresi i modelli a pianale ribassato NF).

Al salone di Courtrai dell'ottobre 2007 viene presentato il restyling tecnico-estetico della TopClass 400.

Al salone di Courtrai dell'ottobre 2009 viene presentato il restyling tecnico-estetico della ComfortClass 400.

Allo IAA di Hannover del 2012 viene presentata la nuova ComfortClass 500, mentre l'anno seguente esce sul mercato la TopClass 500.

Nel 2013 Setra aveva in produzione i modelli Multiclass 400, Comfortclass 500 e Topclass 500, disponibili con diversi allestimenti e lunghezze.

Modelli della casa dalla serie 000 alla serie 400[modifica | modifica sorgente]

I primi Setra[modifica | modifica sorgente]

I primi Setra prodotti dal 1951 al 1959:

Un Setra S 8
  • S 6
  • S 7
  • S 8
  • S 9
  • S 10
  • S 11
  • S 12
  • S 14
  • S 15

Serie 000 e 100[modifica | modifica sorgente]

Serie prodotte dal 1959 al 1976:

  • S 80
    Un Setra S 110 H
  • Ü 80
  • S 100
  • S 100 H
  • S 110
  • S 110 H
  • S 120
  • S 120 EV
  • S 120 H
  • S 125
  • S 125 H
  • S 130
  • S 130 S
  • S 130 H
  • S 140 ES
  • S 140 H
  • S 150
  • S 150 H
  • SG 165
  • SG 175
  • SG 180
  • SG 180 M
  • SG 180 S
  • SG 180 Ü
  • SG 180 ÜL
  • ST 110

Serie 200[modifica | modifica sorgente]

Serie prodotta dal 1975 al 1991 (Topclass), al 1995 (Comfortclass e Multiclass):

  • S 213 HUL
  • S 213 RL
  • S 213 UL (costruito per la posta Svizzera e per l'esercito federale tedesco)
  • S 215 HUL
  • S 215 NR
  • S 215 RL
  • S 215 SL
  • S 215 UL
  • S 217 NR
  • SG 219 SL
  • SG 220 UL (3 esemplari)
  • SG 221 UL
  • S 200
  • S 208 H
    Un Setra S 215 HR
  • S 208 HM
  • S 208 HMU
  • S 208 HU
  • S 209 H
  • S 209 HM
  • S 209 HMU
  • S 209 HU
  • S 210 H
  • S 210 HD
  • S 210 HI
  • S 210 HM
  • S 210 HMU
  • S 210 HU
  • S 211 H
  • S 211 HD
  • S 211 HDI
  • S 211 HDU
  • S 211 HI
  • S 211 HM
  • S 211 HMU
  • S 211 HU
  • S 212 H
  • S 212 HM
    Un Setra S 215 UL
  • S 212 HMU
  • S 212 HU
  • S 213 H
  • S 213 H
  • S 213 HDU
  • S 213 HI
  • S 213 HM
  • S 213 HMA (Larghezza ridotta a 2400mm / A="Alpino")
  • S 213 HMI
  • S 213 HMU
  • S 213 HR
  • S 213 HRI-GT
  • S 214 H
  • S 214 HD
  • S 214 HDI
  • S 214 HDU
  • S 215 H
  • S 213 HMI
  • S 213 HMU
  • S 215 HD
  • S 215 HDH
  • S 215 HDH-2
  • S 215 HDH-3
  • S 215 HDI
  • S 215 HDS
  • S 215 HDU
  • S 215 HI
  • S 215 HM
  • S 215 HMI
  • S 215 HMU
  • S 215 HR
  • S 215 HR-GT
  • S 215 HRI-GT
  • S 215 HU
  • S 216 HDS
  • S 216 HDSI
  • S 217 HDH
  • SG 221 HDS (articolato)
  • S 228 DT
  • S 228 DTI (a due piani)
  • S 250

Serie 300[modifica | modifica sorgente]

Serie prodotta dal 1991 al 2001 (TopClass), dal 1995 al 2004 (ComfortClass), dal 1995 al 2006 (MultiClass):

  • S 300 NC
    Un Setra SG 321 UL
  • S 315 NF
  • S 319 NF
  • S 313 UL
  • S 313 UL-GT
  • S 315 UL
  • S 315 UL-GT
  • S 316 UL
  • S 317 UL
  • S 317 UL-GT
  • S 319 UL
  • S 319 UL-GT
  • SG 321 UL
  • SG 321 UL-GT
  • S 316 HDS
  • S 309 HD
  • S 312 HD
  • S 315 GT
  • S 315 GT-HD
  • S 315 H
  • S 315 HD
  • S 315 HDH/2
  • S 315 HDH/3
  • S 316 HDS
  • S 317 GT-HD
  • S 317 HDH
  • S 319 GT-HD
  • S 328 DT a due piani

Serie 400[modifica | modifica sorgente]

TopClass (dal 2001 al 2013)[modifica | modifica sorgente]

  • S 411 HD
  • S 415 HD
  • S 415 HDH
  • S 416 HDH
  • S 417 HDH
  • S 431 DT (a due piani)

ComfortClass (dal 2004 al 2012)[modifica | modifica sorgente]

  • S 415 GT
  • S 415 GT-HD
  • S 416 GT
  • S 416 GT-HD
  • S 416 GT-HD/2
  • S 417 GT-HD
  • S 419 GT-HD

MultiClass (dal 2006)[modifica | modifica sorgente]

  • S 412 UL
  • S 415 UL
  • S 415 H
  • S 415 NF
  • S 416 UL
  • S 416 H
  • S 416 NF
  • S 417 UL
  • S 419 UL

Serie 500[modifica | modifica sorgente]

TopClass (dal 2013)[modifica | modifica sorgente]

  • S 515 HDH
  • S 516 HDH
  • S 517 HDH

ComfortClass (dal 2012)[modifica | modifica sorgente]

  • S 511 HD
  • S 515 HD
  • S 515 MD
  • S 516 HD
  • S 516 HD/2
  • S 516 MD
  • S 517 HD
  • S 519 HD

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]