Serole

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Serole
comune
Serole – Stemma Serole – Bandiera
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
Provincia Provincia di Asti-Stemma.png Asti
Amministrazione
Sindaco Giuseppe Vinotto (lista civica Indipendenti) dall'08/06/2009
Territorio
Coordinate 44°33′18″N 8°15′39″E / 44.555°N 8.260833°E44.555; 8.260833 (Serole)Coordinate: 44°33′18″N 8°15′39″E / 44.555°N 8.260833°E44.555; 8.260833 (Serole)
Altitudine 588 m s.l.m.
Superficie 12,33 km²
Abitanti 141[1] (31-12-2010)
Densità 11,44 ab./km²
Frazioni Brallo, Cuniola
Comuni confinanti Cortemilia (CN), Merana (AL), Olmo Gentile, Perletto (CN), Pezzolo Valle Uzzone (CN), Piana Crixia (SV), Roccaverano, Spigno Monferrato (AL)
Altre informazioni
Cod. postale 14050
Prefisso 0144
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 005104
Cod. catastale I637
Targa AT
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Cl. climatica zona E, 2 976 GG[2]
Nome abitanti serolesi
Patrono san Lorenzo
Giorno festivo 10 agosto
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Serole
Mappa di localizzazione del comune di Serole nella provincia di Asti
Mappa di localizzazione del comune di Serole nella provincia di Asti
Sito istituzionale

Serole (Seiròle in piemontese) è un comune di 140 abitanti della provincia di Asti, si trova nelle Langhe sullo spartiacque tra Bormida di Spigno e Bormida di Millesimo presso il Rio Rigosio. È il comune più a sud della provincia di Asti. Inoltre è l'unico comune della provincia a confinare con la Liguria (provincia di Savona). Con Bric Puschera (846 m) raggiunge la maggiore elevazione della provincia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Serole è menzionato per la prima volta nel 991, nel 1209 viene venduto al comune di Asti da Oddone I che però mantiene l'investistitura. Il 3 febbraio 1300 Alberto del Carretto acquista dai marchesi di Ponzone parte del mandamanto di Spigno di cui fa parte anche Serole. Dopo aver fatto brevemente parte della Repubblica di Genova, nel 1147 entra a far parte del Marchesato del Monferrato con Giovanni Giacomo Paleologo che ottiene l'investitura dal duca di Milano Francesco Sforza. Nel 1579 la famiglia Asinari ottiene Serole con l'investitura dal re di Spagna e duca di Milano Filippo II. Col Trattato di Utrecht passa al Regno di Sardegna sotto i Savoia. Già in provincia di Acqui, nel 1859 con la legge Rattazzi passò alla provincia di Alessandria da cui venne staccato nel 1934 per formare la nuova provincia di Asti.

Distanze[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF) in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
Piemonte Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Piemonte