Serinus serinus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Verzellino
Serinus serinus (Madrid, Spain) 002.jpg
Verzellino maschio
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Superordine Neognathae
Ordine Passeriformes
Sottordine Oscines
Infraordine Passerida
Superfamiglia Passeroidea
Famiglia Fringillidae
Genere Serinus
Specie S. serinus
Nomenclatura binomiale
Serinus serinus
Linnaeus, 1766

Il verzellino (Serinus serinus, Linnaeus 1766) è un uccello della famiglia dei Fringillidae.[1]

Sistematica[modifica | modifica sorgente]

Viene considerato il parente prossimo del canarino selvatico. Il Verzellino (Serinus serinus) ha 2 sottospecie:

  • Serinus serinus serinus;
  • Serinus serinus flaviserinus.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Europa, Asia ed Africa del nord. Meno comune nelle aree fittamente boscose, senza coltivi, frequenta preferibilmente campagne alberate, parchi e giardini. Proprio delle regioni temperate e calde d'Europa, non si spinge molto al Nord del Continente: in Italia nella bella stagione è più frequente al Nord, altrimenti nel centro e nel Sud. Occasionalmente lo si trova anche sulle Alpi.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Lunghezza 11,4-12,2 cm; ala 6,7-7,5 cm; apertura alare 20–23 cm; coda 4,7-5,1 cm; tarso 13–14 mm; becco 6–7 mm; peso 9-14 g. È uno dei più minuscoli Fringillidi nostrani a livrea verde-giallastra, riconoscibile per il becco corto e tozzo, per il groppone giallo brillante e la coda bruno-nerastra; il maschio ha fronte, gola, petto e sopracciglio giallo brillante, la femmina è più striata, più bruna di sopra e grigia di sotto. Ha volo ondulante e danzante, rapido in primavera.

Comportamento[modifica | modifica sorgente]

Socievole, si aggrega in piccoli stormi di circa una decina di esemplari, spesso cerca il cibo al suolo, dove saltella e sui rami, dove si posa.

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

Uovo 16,5x12 mm. Si appronta il nido sui rami o sugli arbusti (per esempio mirti e ginepri, ma predilige cipressi), deponendovi 4-5 uova verdicce o biancastre, con maculazione rosso-bruna.

Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

Si nutre di semi di erbe e di piante di giardino, nonché di semi di essenze arboree (per esempio di ontano); in primavera si ciba anche di piccoli insetti.

Stato di conservazione[modifica | modifica sorgente]

Risente della minaccia dell'intossicazione da parte di semi trattati con veleni agricoli.

Rapporti con l'uomo[modifica | modifica sorgente]

Può e viene allevato e riprodotto con successo come uccello ornamentale e per essere reintrodotto, ne esistono diverse mutazioni di colore.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Fringillidae in IOC World Bird Names (ver 4.2), International Ornithologists’ Union, 2014. URL consultato l'11 maggio 2014.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • Serinus serinus in Avibase - il database degli uccelli nel mondo, Bird Studies Canada.

Galleria immagini[modifica | modifica sorgente]

inanellamento di un verzellino di cattura
uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli