Sergej Konstantinovič Tumanskij

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Sergej Konstantinovič Tumanskij, in russo: Сергей Константинович Туманский? e traslitterato anche come Sergej Konstantinovich Tumansky (Minsk, 21 maggio 1901, 8 maggio del calendario giuliano[1]Mosca, 9 settembre 1973), è stato un ingegnere sovietico.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Sergej Konstantinovič Tumanskij nacque, assieme a molti fratelli, da Konstantin Nikolaevič Tumanskij, un nobiluomo della città di Minsk, nell'Impero russo, e da Ekaterina Alekseevna Ščelkinova, di ceto borghese. Si spostò molto, assieme alla famiglia, ed imparò il francese, la lingua principale della nobiltà russa.

Motori[modifica | modifica sorgente]

Nome Tipo Velivoli utilizzatori Anno di impostazione
M-75 radiale (prototipo
sviluppo del Gnome-Rhône 9K Mistral)
M-76 radiale (prototipo
sviluppo del 9K Mistral)
M-87
M-88
M-89
AM-5
RD-5
turbogetto 1951
AM-9
RD-9
turbogetto assiale monoalbero Yakovlev Yak-25, Yakovlev Yak-26, Yakovlev Yak-27, Yakovlev Yak-28, Mikoyan-Gurevich MiG-19 1955
RD-10 turbogetto assiale monoalbero
(copia senza licenza dello Junkers Jumo 004)
R-11 turbogetto assiale Yakovlev Yak-28, Yakovlev Yak-129, Mikoyan-Gurevich MiG-21, Sukhoi Su-15 1959?
R-13 turbogetto 1967
R-15 turbogetto assiale Mikoyan-Gurevich Ye-150, Ye-151, Ye-152, Ye-152M, Mikoyan-Gurevich MiG-25 1958
R-25 turbogetto assiale Mikoyan-Gurevich MiG-21, Sukhoi Su-15
R-27 turbogetto assiale bialbero 1963
R-29 turbogetto assiale bialbero 1973
R-31 turbogetto assiale monoalbero
R-33 turboventola 1985
R-35 1974
R-37 1958?

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Nell'Impero russo il calendario gregoriano venne introdotto solo il 14 febbraio 1918.