Sergej Danilin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sergej Danilin
Dati biografici
Nazionalità URSS URSS
Russia Russia (dal 1991)
Altezza 179 cm
Peso 84 kg
Slittino Luge pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Singolo, doppio
Squadra Zenit Moskva
Ritirato 1994
Palmarès
URSS URSS
Olimpiadi 0 1 0
Mondiali 1 1 3
Europei 1 1 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 7 gennaio 2013

Sergej Vladimirovič Danilin (in russo: Сергей Владимирович Данилин[?]; traslitterazione anglosassone Sergey Vladimirovich Danilin; Mosca, 1º gennaio 1960) è un ex slittinista russo. Prima della dissoluzione dell'Unione Sovietica (1991) gareggiò per la nazionale sovietica, con la quale conseguì tutti i suoi più prestigiosi successi; ai XVI Giochi olimpici invernali di Albertville 1992 fece parte della squadra unificata.

È il marito di Nadežda Danilina, a sua volta ex slittinista di alto livello[1].

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Esordì in Coppa del Mondo nella stagione 1978/79, conquistò il primo podio, nonché la prima vittoria, il 22 febbraio 1981 nel singolo a Königssee. In classifica generale, come miglior risultato, si piazzò per due volte al secondo posto nella specialità del singolo: nel 1981/82 e nel 1982/83.

Partecipò a cinque edizioni dei Giochi olimpici invernali: l'esordio avvenne a Lake Placid 1980 dove si classificò al diciassettesimo posto nel doppio in coppia con Valerij Jakušin; nelle successive edizioni gareggiò esclusivamente nel singolo. A Sarajevo 1984 conquistò la medaglia d'argento, a Calgary 1988 colse la sesta piazza, quattro anni più tardi ad Albertville 1992 giunse nono ed a Lillehammer 1994, in quella che fu la sua ultima gara a livello internazionale, chiuse in undicesima posizione.

Ai campionati mondiali ottenne cinque medaglie: una d'oro, una d'argento ed una di bronzo nel singolo ed altre due di bronzo nelle gare a squadre. Nelle rassegne continentali conquistò una medaglia d'oro ed una d'argento nel singolo.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Olimpiadi[modifica | modifica sorgente]

Mondiali[modifica | modifica sorgente]

Europei[modifica | modifica sorgente]

Coppa del Mondo[modifica | modifica sorgente]

  • Miglior piazzamento in classifica generale nel singolo: 2° nel 1981/82 e nel 1982/83.
  • 10 podi (tutti nel singolo):
    • 5 vittorie;
    • 3 secondi posti;
    • 2 terzi posti.

Coppa del Mondo - vittorie[modifica | modifica sorgente]

Data Luogo Paese Disciplina
22 febbraio 1981 Königssee bandiera Germania Ovest Singolo
8 dicembre 1981 Igls Austria Austria Singolo
24 gennaio 1982 Königssee bandiera Germania Ovest Singolo
9 gennaio 1983 Hammarstrand Svezia Svezia Singolo
6 marzo 1983 Oberhof Germania Est Germania Est Singolo

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Michael Janofsky, OLYMPIC NOTEBOOK; 7 Unlikely Nations Join Winter Games in The New York Times, 16 novembre 1987. URL consultato il 13 gennaio 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]