Sergej Leonidovič Magnitskij

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Sergei Magnitsky)
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Sergej Leonidovič Magnitskij

Sergej Leonidovič Magnitskij (, in russo: Сергей Леонидович Магнитский; Odessa, 8 aprile 1972Mosca, 16 novembre 2009) è stato un avvocato russo.

Magnitsky era impiegato nella società americana Firestone Duncan e studiava casi di presunta corruzione da parte di alcune imprese russe[1].

Nel 2008 venne arrestato da parte delle autorità del suo paese con l'accusa di frode fiscale e nel 2009 è deceduto in carcere dopo quasi un anno di detenzione, ufficialmente per arresto cardiaco ma si sospetta che, in realtà, sia stato pestato e torturato fino alla morte.[2].

La sua morte ha provocato una forte tensione nei rapporti internazionali tra Russia e USA[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Russia, EDT srl, 2012
  2. ^ L'Espresso, 2009
  3. ^ euronews.com

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]