Sergej Aleksandrovič Kusevickij

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Serge Koussevitzky)
Sergej Aleksandrovič Kusevickij

Sergej Aleksandrovič Kusevickij, o Sergei Aleksandrovich Koussevitzky, meglio conosciuto come Serge, in russo Сергей Александрович Кусевицкий (Tver', 26 luglio 1874Boston, 4 giugno 1951), è stato un direttore d'orchestra e contrabbassista russo naturalizzato statunitense.

Studiò alla Scuola Filarmonica di Mosca, eccellendo nello studio del contrabbasso e, ventenne, entrò a far parte dell'orchestra del Bolshoi nel 1894. Nello stesso anno debuttò come solista a Mosca ed in breve tempo, dopo numerosi successi ottenuti in numerose tournée, si guadagnò la fama di uno dei più abili virtuosi di questo strumento. Nel 1905 sposò in seconde nozze la figlia di un facoltoso commerciante di the il quale, come regalo di nozze, esaudì il sogno di Koussevitzky di avere una sua orchestra, fornendogli i fondi necessari alla formazione di un ensemble di settantacinque elementi. Con questa orchestra diede i primi concerti nel 1907 dirigendo tra l'altro le prime delle composizioni di di allora giovani compositori russi come Prokofiev, Scriabin e Stravinskij. Nel 1908 si trasferì a Berlino dove continuò gli studi di direzione con Arthur Nikisch e diresse l'orchestra filarmonica in un concerto che comprendeva il Concerto per pianoforte n. 2 di Rachmaninov) con l'autore quale solista. L'anno successivo fondò la Éditions Russes de Musique, acquisendo i cataloghi di alcuni tra i maggiori compositori dell'epoca. Nel periodo 1909-1920 alternò l'attività di direttore a quella di solista di contrabbasso esibendosi in concerti in Russia e nel resto d'Europa. In seguito alla rivoluzione lasciò la Russia, dove fino al 1920 aveva diretto l'Orchestra di Stato di Pietrogrado e si stabilì a Parigi fondandovi, nel 1921, i "Concerts Symphoniques K". Il 19 ottobre 1922 diresse la prima, dell'orchestrazione di Maurice Ravel, di Quadri di un'esposizione di Musorgskij al Teatro dell'Opéra. Nel 1925 dirige la prima esecuzione assoluta nel Théâtre de l'Opéra di Parigi del "Concertino" di Arthur Honegger.

Nel 1925 dopo fu nominato direttore stabile dell'Orchestra Sinfonica di Boston, posto che mantenne fino al 1949, portando l'orchestra a livelli d'eccellenza. Nella Symphony Hall di Boston dirige le prime esecuzioni assolute nel 1926 di "St.'s Days: Assisi, the Great Pardon of St.Francis" di Timothy Spelman, nel 1927 del Concerto per pianoforte e orchestra di Aaron Copland con il compositore al pianoforte, nel 1930 del Concerto grosso n. 1 op. 17 "in the Old Style" di Filip Lazâr, nel 1932 della Rapsodia n. 2 "Manhattan Rhapsody" di George Gershwin con il compositore al pianoforte, nel 1934 della Sinfonia n. 2 op. 18 di Nikolaj Tikhonovich Berezovskij e nel 1948 della Sinfonia n. 4 e della Sinfonia n. 5 di David Diamond.

Nel 1940 fondò il Berkshire Music Center e nel 1942 la K. Foundation, l'una per corsi di perfezionamento, l'altra per promuovere la conoscenza della musica contemporanea. Nel 1949 dirige la prima esecuzione nel Berkshire Music Center di Tanglewood a Lenox (Massachusetts) di "Spring Symphony" di Benjamin Britten.

La sua produzione comprende un Concerto per contrabbasso, Passacaglia per Orchestra, un'Overture e pezzi per contrabbasso e pianoforte.

È noto per l'album Khachaturian, Piano Concerto - Kapell/Koussevitzky/BSO, 1946 RCA/Naxos - Grammy Hall of Fame Award 1999.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

S. Koussevitzky Concerto per Contrabbasso in FA Diesis Min. Op.3 - 1° Mov.
S. Koussevitzky Concerto per Contrabbasso in FA Diesis Min. Op.3 - 2° Mov.
S. Koussevitzky Concerto per Contrabbasso in FA Diesis Min. Op.3 - 3° Mov.
Controllo di autorità VIAF: 27252250 LCCN: n81142296

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Sergej Aleksandrovič Kusevickij in Treccani.it - Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011.