Sequestro dell'autobus a Manila

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 14°34′47.4″N 120°58′24.8″E / 14.579833°N 120.973556°E14.579833; 120.973556

Sequestro dell'autobus a Manila
L'autobus della Hong Thai Travel
L'autobus teatro della tragedia
Stato Filippine Filippine
Luogo Manila
Obiettivo Autobus turistico della Hong Thai Travel
Data 23 agosto 2010
9,00 – 20,41
Tipo dirottamento
Morti 8 + il sequestratore
Feriti 7
Sopravvissuti 18
Responsabili Rolando D. Mendoza
Motivazione Atto di follia e imperizia delle Forze di Polizia

Il sequestro dell'autobus a Manila del 2010 fu un grave fatto di sangue provocato da un ex poliziotto filippino che, il giorno 23 agosto 2010, prese in ostaggio sotto la minaccia delle armi i passeggeri, fra cui molti cittadini di Hong Kong, di un autobus turistico che si trovava a Manila, nelle Filippine, presso il Parco Rizal, nel pieno centro della capitale asiatica.

Il sequestro si concluse tragicamente dopo undici ore di trattative con un intempestivo quanto sciagurato intervento armato della Polizia locale[1] che provocò la reazione dell'uomo che uccise 8 fra i presenti a bordo dell'autobus e che rimase a sua volta ucciso nello scontro a fuoco.[2][3]

Il fatto di sangue provocò furiose reazioni da parte del Governo cinese di Hong Kong che sfociarono in gigantesche proteste di massa contro le autorità filippine a cui parteciparono 80 000 persone [4] e alle quali seguì una vera e propria crisi diplomatica fra i due Paesi risolta solo quasi quattro anni più tardi, quando il sindaco di Manila José Estrafa dovette recarsi a Hong Kong a esprimere "profondo cordoglio e tristezza" per quanto avvenuto e rifondere i famigliari delle vittime cinesi con congrui risarcimenti in denaro.[5][6]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ L'assurdo blitz delle Filippine la polizia sbaglia, strage di turisti in il Giornale, http://www.ilgiornale.it, 24 agosto 2010. URL consultato il 15 maggio 2014.
  2. ^ (EN) First Report of the IIRC on the Rizal Park Hostage-taking Incident in Official Gazzette, http://www.gov.ph, 16 settembre 2010. URL consultato il 15 maggio 2014.
  3. ^ Filippine, sequestro bus finisce nel sangue in ANSA, http://www.ansa.it, 23 agosto 2010. URL consultato il 15 maggio 2014.
  4. ^ (EN) 80,000 in Hong Kong protest Manila bus deaths in NBC News, http://www.nbcnews.com, 29 agosto 2010. URL consultato il 15 maggio 2014.
  5. ^ (EN) Hong Kong, Philippines resolve bus hostage crisis as families accept payout in South China Morning Post, http://www.scmp.com, 23 aprile 2014.
  6. ^ (EN) Manila Mayor flying to Hong Kong to offer bus tragedy apology in Asian Correspondent, http://asiancorrespondent.com/, 22 aprile 2014. URL consultato il 15 maggio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Filippine Portale Filippine: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Filippine