Sentieri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Sentieri (disambigua).
Sentieri
Sentieri.JPG
Immagine dell'ultima sigla italiana della soap
Titolo originale The Guiding Light
Guiding Light (dal 1975)
Paese Stati Uniti d'America
Anno 1937-1956 (radio)
1952-2009 (televisione)
Formato serial TV
Genere soap opera
Stagioni 72 (Originale)
35 (Italia)
Puntate 15762
Durata 20 minuti
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 4:3
Colore bianco e nero (1952-1967)
colore (1967-2009)
Audio mono (1952-1987)
stereo (1987-2009)
Crediti
Ideatore Irna Phillips
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Produttore Ellen Wheeler
Prima visione
Prima TV Stati Uniti d'America
Dal 25 gennaio 1937 (radio)
30 giugno 1952 (TV)
Al 29 giugno 1956 (radio)
18 settembre 2009 (TV)
Rete televisiva NBC (radio) (1937-1946)

CBS (radio) (1947-1956)
CBS (TV) (1952-2009)

Prima TV in italiano (gratuita)
Dal 25 gennaio 1982
Al 7 marzo 2012
Rete televisiva Canale 5 (1982-1988)
Rete 4 (1988-2012)
Premi

*2006: Daytime Emmy Awards:

  • Migliore Attrice Protagonista: Kim Zimmer (Reva Shayne)
  • Migliore Attore Non Protagonista: Jordan Clarke (Billy Lewis)
  • Migliore Attrice Non Protagonista: Gina Tognoni (Dinah Marler)
  • Migliore Attore Giovane: Tom Pelphrey (Jonathan Randall)

*2007: Daytime Emmy Awards:

  • Miglior Serie
  • Miglior Sceneggiatura
  • Migliore Colonna Sonora

*2008: Daytime Emmy Awards:

  • Migliore Attrice Non Protagonista: Gina Tognoni (Dinah Marler)
  • Migliore Attore Giovane: Tom Pelphrey (Jonathan Randall)
  • Migliore Colonna Sonora
  • Miglior Montaggio
  • Miglior Mixaggio

*2009: Daytime Emmy Awards:

  • Migliore Attore Non Protagonista: Jeff Branson (Shayne Lewis)

Sentieri (The Guiding Light, dal 1975 Guiding Light) è una soap opera statunitense nata negli anni trenta come sceneggiato radiofonico per la NBC.

Il titolo italiano derivava dalla prima sigla italiana della soap opera che era, per l'appunto, la canzone Sentieri interpretata da Tony De Rosas.

La sua creatrice, Irna Phillips, si è ispirata a fatti realmente accaduti (il dramma dell'aborto che visse personalmente da ragazza) e a personaggi realmente esistiti (un radio-predicatore americano di nome Preston Bradley che riuscì a scuoterla e a infonderle la forza di ricominciare). Il predicatore ispirò la creazione del primo protagonista della serie, ovvero il Reverendo John Ruthledge, il quale attraverso i suoi sermoni (poi raccolti in un libro che è diventato un best-seller), cerca di suggerire e instillare nell'animo dei suoi parrocchiani la speranza e la fede, la solidarietà tra uomini di nazionalità diverse, la fratellanza e il rifiuto della guerra in ogni sua forma.

Nel 1946, la serie fu cancellata dalla radio NBC e acquistata dalla radio CBS. Infine, fu promossa alla televisione nel 1952.

Il 1º aprile 2009 la CBS ha annunciato la chiusura della lunghissima saga. Dopo settantadue anni complessivi di messa in onda, venerdì 18 settembre 2009 è stata trasmessa l'ultima puntata[1][2][3]. Il suo posto nel palinsesto televisivo è stato ceduto ad una nuova edizione del quiz Let's Make a Deal. Dopo la cancellazione televisiva, la storia sta continuando in forma scritta e ufficialmente approvata dalla Procter and Gamble Production nel Twitter di Mindy Lewis, una delle protagoniste.

In Italia la soap opera è andata in onda per oltre trent'anni, dal 25 gennaio 1982 al 7 marzo 2012 sulle reti Mediaset (è stata la prima soap americana ad essere trasmessa in Italia); in particolare è stata trasmessa da Canale 5 dal 1982 al 1988 e da Rete 4 dal 1988 al 2012. Gli episodi andati in onda in Italia corrispondono a quelli trasmessi negli Stati Uniti dal 1978 al 2007. La programmazione italiana di Sentieri si è conclusa ad appena 700 episodi dalla fine del serial.

La sua storia tratta dell'intrecciarsi delle vicende di varie famiglie tra cui i Bauer, i Norris, i Thorpe, gli Spaulding, i Marler, i Reardon, i Chamberlain, i Lewis, i Cooper ed i Santos con i loro drammi esistenziali e sentimentali, le loro complesse dinamiche sociali e i loro eterni conflitti.

Dal 1937 al 1946 la location della soap opera è stata Five Points, immaginario sobborgo di Chicago, dal 1946 al 1966 invece le vicende si sono spostate a Selby Flats, immaginaria cittadina della California; infine a partire dal 1966 fino alla fine della serie la location è stata Springfield fittizia cittadina dell'Illinois (Springfield infatti è il nome di molte città degli Stati Uniti e molto spesso le serie TV statunitensi sono ambientate in città immaginarie così chiamate come ad esempio il cartone animato I Simpson). Il primo cambio delle location è stato dovuto alla morte del Reverendo Ruthledge e la consegna della sua lampada (la luce guida che dà il nome alla serie) al Reverendo Matthews che viveva in California; il secondo invece al trasferimento della famiglia Bauer per motivi lavorativi (la luce guida d'ora in poi sarà il faro della città di Springfield che sorgeva proprio dietro l'abitazione dei Bauer).

Un esempio di longevità della soap è l'attrice Charita Bauer, che per 34 anni dal 1950 fino al 1984 vi ha recitato interpretando il ruolo della matriarca Bert Bauer.

Per 26 anni vi hanno invece lavorato gli attori Jerry Ver Dorn nel ruolo dell'avvocato Ross Marler e Tina Sloan nel ruolo dell'infermiera Lillian Raines.

In Italia[modifica | modifica wikitesto]

In Italia la soap opera ha debuttato su Canale 5 il 25 gennaio del 1982 (con gli episodi della stagione 1978/79) alle ore 13.30 ed è stata spostata successivamente alle 14.30 per poi passare a Rete 4, nel settembre del 1988.

Dalla metà degli anni novanta fino al marzo del 2012 è caratterizzata da una sigla dove vi è una carrellata dei principali personaggi, accompagnata dalla seconda strofa e dal ritornello della canzone di Billy Joel This is the time, sigla italiana della soap dal 1986. A chiudere quest'elenco dei personaggi, è sempre la protagonista Reva Shayne.

In occasione delle 10.000 puntate, Rete 4 ha trasmesso uno speciale della soap in prima serata: 10.000 Sentieri d'Amore condotto da Alessandro Cecchi Paone e Lorella Cuccarini, che ha inciso una cover di This is the time.

Nel gennaio del 1992, in occasione del quarantesimo anniversario televisivo, Marta Flavi e Fabio Testi hanno presentato in prima serata L'Amore comincia a 40 anni... di Sentieri, con ospiti Robert Newman e Kimberly Simms.

Nel 1993, visto il successo in termini di ascolti, Sentieri è andato in onda anche in prima serata per alcune settimane.

Da metà degli anni novanta, la soap è andata in onda divisa in due parti (la prima parte alle 13.00 e la seconda alle 14.00, con in mezzo l'edizione giorno del Tg4. In seguito è stata collocata per un'ora alle 14.00 e successivamente alle 15.00, con una puntata riassuntiva la domenica alle 12.30.

Nel gennaio del 1997, Patrizia Rossetti ha presentato Buon Compleanno Sentieri, per festeggiare i 60 anni della soap, con ospiti tutti i doppiatori italiani della soap insieme a Giorgio Bellocci, autore del libro Sentieri: come nasce una leggenda televisiva.

Dopo una breve collocazione nel preserale alle 19.45 la soap è stata spostata definitivamente alle ore 16.00 nel settembre del 2002. Nel maggio 2008 viene testata per poche settimane al mattino alle 10.30, per poi tornare nella sua collocazione del pomeriggio.

Negli anni ottanta, Sentieri raccoglieva all'ora di pranzo quasi 4 milioni di telespettatori; negli anni duemiladieci era ancora seguita da 700.000 telespettatori con uno share medio del 7%.

Nonostante ciò, il 7 marzo 2012 Mediaset ha deciso di concludere la programmazione della soap opera a causa degli elevati costi per l'acquisto delle puntate: la programmazione italiana di Sentieri si è dunque conclusa dopo trent'anni a meno di 700 episodi dalla fine naturale della serie.

Sentieri è stata sostituita nel palinsesto di Rete 4 dalla soap opera tedesca My Life ed in seguito da film in replica.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Sentieri nasce in radio nel gennaio del 1937 sulle frequenze della NBC: narra le vicende del Reverendo John Ruthledge, una vera e propria guida morale e spirituale per gli inquieti abitanti di Five Points, sobborgo di Chicago. Il Reverendo tiene una lampada sempre accesa alla finestra del suo studio (da qui il titolo originale di "La Luce che Guida") come segnale per chiunque abbia bisogno di aiuto o di un consiglio. Il Reverendo ha una figlia di nome Mary che s'innamora ricambiata di Ned, un giovane a cui il Reverendo ha fatto da padre. Nel 1939, il personaggio di Rose Kransky, amica di Mary, ha il primo figlio illegittimo nella storia dei radiodrammi.

Negli anni quaranta vengono trattati argomenti inusuali per le soap-opera: delinquenza giovanile, crisi esistenziali di reduci di guerra, mortalità infantile, aborti, leucemie dovute agli effetti del nucleare. Le vite di numerosi personaggi continuano ad intrecciarsi e quando il Reverendo muore nel 1946, dopo aver preso parte come cappellano militare alla seconda guerra mondiale, il genero Ned consegna la famosa lampada (ovvero La Luce che Guida) al Reverendo Charles Matthews che vive a Selby Flats in California e anche lui, come Ruthledge, ha numerosi parrocchiani da guidare e aiutare. Tra questi, i componenti della celebre famiglia Bauer, guidata dal patriarca Friedrick (chiamato "Papa" Bauer) e dai tre figli Bill, Meta e Trudy, ma anche Ray Brandon, un ex-detenuto in cerca di vendetta nei confronti di chi lo ha incastrato.

Negli anni cinquanta, Bill Bauer ha dei problemi coniugali con la moglie Bertha Miller detta Bert, donna materialista e fredda che causa problemi al marito per via del suo stile di vita assai stravagante e costoso (molto di più di quanto lo stipendio di Bill possa permettersi) e per l'educazione impartita ai loro due figli Ed e Mike; inoltre il carattere duro di Bert porterà la donna più volte a scontrarsi con il marito e con gli altri membri della famiglia Bauer, in particolare con le due cognate Meta e Trudy, ed in seguito anche con i due figli, colpevoli di intromettersi nel suo rapporto con Bill; i contrasti che Bert ha con il marito, le cognate ed i figli saranno di volta in volta placati grazie a "Papa" Bauer, patriarca della famiglia; solo a partire dagli anni settanta il carattere di Bert si addolcirà parecchio facendo in modo che la donna diventi, anche a seguito della morte del personaggio di "Papa" Bauer avvenuta nel 1972 a causa della morte dell'attore che lo impersonava (Theo Goetz), la nuova matriarca dei Bauer e di tutti gli altri personaggi della soap; ma negli anni cinquanta Bill ha soprattutto dei problemi lavorativi, a causa del suo alcolismo che lo porterà anche a tradire più volte la moglie. Nello stesso decennio la sorella di Bill, Meta Bauer, viene invece processata per l'omicidio dell'ex-marito Ted White (responsabile della morte del loro figlioletto Chuckie), e assolta per volere di un vero plebiscito popolare.

Il 30 giugno del 1952, Sentieri approda in TV: è l'unico programma a sopravvivere alla transizione dalla radio alla televisione (anche se fino al 1956 lo show continuerà ad essere trasmesso anche in radio). Meta Bauer si ritrova in seguito nel ruolo scomodo di matrigna di Kathy Roberts, e in quello tragico di vedova, dopo la morte di Joe Roberts, il suo amato secondo marito.

Negli anni sessanta, i due figli di Bill e Bert, Ed Bauer e Mike Bauer, sono ormai adulti: il primo è medico, il secondo è avvocato, e il perno della narrazione si sposta su di loro. La famiglia Bauer, che era arrivata in America dalla Germania per sfuggire alla dittatura nazista e con la speranza di realizzare il "sogno americano" è ormai pienamente integrata nella comunità.

Nel 1966, la famiglia si sposta dalla California a Springfield, Illinois, dove Ed lavora come medico presso il locale nosocomio: l'Ospedale dei Cedri, una delle ambientazioni principali di "Sentieri" fino alle ultime puntate. Mentre la madre Bert lotta contro un tumore dell'utero (storia che sensibilizza notevolmente l'opinione pubblica e le telespettatrici femminili), il padre Bill viene dato per morto in un incidente aereo; in realtà Bill è sopravvissuto e tornerà a Springfield molti anni dopo. Si scoprirà che nel frattempo si è sposato con un'altra donna, Simone Kincaid, e da lei ha avuto un'altra figlia, Hillary. Nel frattempo, Ed e Mike vivono complicate storie d'amore: da una relazione che Mike ha con Julie Conrad (sposata con un altro uomo) nasce Hope Bauer, fatto che troverà la disapprovazione di Bert (all'epoca negli Stati Uniti avere un figlio illegittimo era ancora un fatto molto controverso); Ed e Mike arrivano anche a contendersi la stessa donna, Leslie Jackson (madre di Rick, che muore poi uccisa da un automobilista ubriaco nel 1976), ma le vite dei due fratelli sono ricche soprattutto di intrighi, loschi affari e risvolti professionali. Le corsie dell'Ospedale di Springfield sono animate da vari personaggi tra cui l'infermiera Peggy Scott, l'amata dottoressa Sara McIntyre, psichiatra de I Cedri, che proprio per via del suo lavoro dovrà fare i conti, nel corso degli anni, con vari psicopatici (tra cui il suo stesso marito Lee Gantry che tenterà addirittura di ucciderla), e la Dottoressa Margaret Sedwick, ginecologa; tutti i medici, compresi gli amministratori dell'Ospedale dei Cedri, sono più o meno legati con la famiglia Bauer. Negli anni sessanta, Sentieri è la prima serie televisiva ad introdurre nel cast personaggi e attori afro-americani: tra gli amici dei Bauer ci sono infatti anche i coniugi Frazier, ovvero il dottor Jim Frazier e la moglie Martha, interpretati dai celebri attori di colore James Earl Jones e Ruby Dee.

Negli anni settanta, le vite di Ed e Mike s'intrecciano con quelle di due donne affascinanti, Holly Norris e Rita Stapleton, ma soprattutto con quelle di due personaggi super-cattivi: i mitici Roger Thorpe e Alan Spaulding. Mentre Roger è un uomo inquieto, ossessionato dalla moglie Holly, tanto da arrivare a violentarla per gelosia (all'epoca la violenza coniugale negli Stati Uniti non era considerata un reato), Alan Spaulding è un ricco magnate dirigente d'azienda che s'innamora di Hope Bauer (da questa relazione nascerà Alan-Michael Spaulding) ed è legato alla sorella Alexandra Spaulding da un rapporto di affetto e rivalità. Intorno alla famiglia Spaulding si muove un mondo fatto di denaro, scandali, segreti, figli illegittimi e paternità nascoste, tra cui quella del giovane Phillip Spaulding il quale, benché sia stato cresciuto da Alan come figlio, non ha in realtà con lui legami di sangue. Il ragazzo è figlio di Justin Marler (fratello di Ross) e di Jackie Scott. Phillip trova il suo migliore amico in Rick Bauer, il figlio di Ed e Leslie, ma i due amici si troveranno più volte l'uno contro l'altro a causa dell'amore per le loro compagne di liceo, Beth Raines (che subirà uno stupro da parte del patrigno Bradley) e Mindy Lewis. I quattro ragazzi, chiamati "I quattro moschettieri" saranno coinvolti in tantissime storie, tra cui alcune con ambientazione natalizia insieme ad un misterioso Santa Claus che apparirà sempre nei momenti del bisogno.

A cavallo tra gli anni settanta e ottanta gli spettatori rimangono incantati dalla bella e tormentata storia d'amore tra Morgan Richards e il dottor Kelly Nelson, figlioccio di Ed, e dalla folle Lucille Wexler, matrigna della giovane Amanda, che si scoprirà essere figlia di Alan Spaulding (quindici anni più tardi, con una trovata considerata poco intelligente dai fan, gli sceneggiatori resero Amanda sorella, e non figlia, di Alan).

Negli anni ottanta, il cambio generazionale è ormai completo: la matriarca Bert Bauer muore insieme all'attrice che l'ha interpretata per ben 34 anni (Charita Bauer), e le nuove famiglie Reardon e Chamberlain si uniscono ai Bauer e agli Spaulding. La saggia e buona Maureen Reardon sposa Ed Bauer diventando, dopo la morte di Bert, il nuovo angelo del focolare della famiglia Bauer, mentre sua sorella, la sognatrice e volitiva Nola Reardon, dopo una serie di rapimenti e di avventure in luoghi esotici, troverà l'amore della sua vita nel brillante archeologo Quinton Chamberlain, fratello dell'egocentrica e viziata Vanessa Chamberlain. L'attrice Jane Elliot stupisce il pubblico con la sua interpretazione del personaggio di Carrie Todd, moglie dell'avvocato Ross Marler, la quale soffre di Disturbo Dissociativo dell'Identità, patologia che la porterà a uccidere Diane Ballard, ex segretaria di Alan e ricattatrice di molti personaggi della soap. Importante ricordare che in questi anni anche la tossicodipendenza è un tema ricorrente a Sentieri. Esce di scena in modo tragico anche Jackie Marler in un presunto incidente aereo.

Nel 1984, entra in scena il simpatico e imprevedibile giornalista Fletcher Reade, mentre un pericoloso virus mortale chiamato "La morte Delirante" minaccia Springfield. Nonostante alla fine l'antidoto venga trovato dal dottor Jim Reardon, il virus uccide la bella infermiera dei Cedri, Lesley Ann Monroe, amica di Hillary e moglie del cinico amministratore dei Cedri, Warren Andrews (indirettamente responsabile del contagio di Lesley Ann). Nello stesso anno, un inquietante cottage di proprietà di Tony Reardon e della moglie Annabelle diventa lo scenario di un fitto mistero: una folle agente immobiliare di nome Susan Piper, ossessionata da una bambola nascosta nel cottage, semina il panico causando la morte di Hillary Bauer (in un'esplosione di un carillon-bomba) e di altri personaggi, morendo poi lei stessa, inghiottita dalle sabbie mobili alle Barbados. Alle Barbados verrà alla luce il mistero dei documenti celati nella bambola e si scopriranno numerosi segreti legati alla famiglia Spaulding e al patriarca Brandon.

A partire dal 1985, la famiglia Bauer (fino ad allora la famiglia principale della soap) perde molta importanza all'interno della trama, anche a seguito dell'uscita di scena di molti componenti della famiglia: dopo la morte di Bert e Hillary (anche il personaggio di Bill Bauer era morto nel 1983 ucciso dal folle Eli Sims), se ne vanno da Springfield anche Mike e Hope Bauer (dopo il divorzio di questa da Alan Spaulding). A Springfield rimane soltanto Ed con il figlio Rick e la moglie Maureen (ai quali si aggiunge Michelle, la figlia che Ed ha da una relazione con Claire Ramsey e che viene adottata da Ed e Maureen); Claire, dopo una travagliata storia con Fletcher, lascia Springfield per ritornare negli anni 2000 ma il suo personaggio riceverà un'accoglienza tiepida sia dalla figlia biologica Michelle (ormai donna), sia dai telespettatori, e la sua permanenza durerà quindi solo pochi mesi. Sempre negli anni ottanta, un altro giallo coinvolge la famiglia Bauer: si tratta del misterioso omicidio di una cinica infermiera dei Cedri, Charlotte Wheaton, che odia e ricatta Ed Bauer a causa del suo alcolismo. Il giallo si risolve grazie al fiuto investigativo di Fletcher Reade che lo porta a scavare nella vita della ragazza uccisa e a trovare il colpevole proprio nella famiglia della ragazza. Entra in scena la bella e perfida figliastra di Alexandra Spaulding, la baronessa India von Halkein, che porta non pochi guai invaghendosi di Phillip, mentre la stessa Alexandra ritrova un figlio dato in adozione alla nascita, il ribelle di strada Lujack, che diventa protagonista insieme a Beth Raines di una delle più belle storie d'amore della soap. La loro love-story, purtroppo, ha un tragico epilogo con la morte del ragazzo in un'esplosione.

Sulla scia della serie Dallas, anche Sentieri introduce una famiglia di petrolieri: i Lewis, ricchi quanto gli Spaulding, ma più umani e altruisti. Con l'arrivo a Springfield di Reva Shayne, figlia di Sarah, governante di casa Lewis, la soap riceve una scossa decisiva: Reva è innamorata sin da bambina di Joshua Lewis, detto Josh o "Bud", ma prima di coronare il loro sogno d'amore, i due devono lottare contro un destino avverso e accanito che li separa, e Reva (antesignana di Brooke Logan di Beautiful) si ritrova sposata a tutti gli altri membri della famiglia Lewis, inclusi HB, l'anziano padre di Josh, e Billy Lewis, il fratello di Josh, che poi si lega a Vanessa (da loro nascerà Billy Jr) e Kyle Sampson, fratellastro del solo Billy.

Nel 1985, i telespettatori assistono al sontuoso fiabesco matrimonio di Kurt Corday e Mindy Lewis, che purtroppo si conclude poco tempo dopo, a causa della morte del ragazzo in un'esplosione di una piattaforma petrolifera.

Reva e Josh rinsaldano il loro legame ma continuano a vivere moltissime disavventure tra cui la doppia personalità di una ex moglie di Josh, Sonny Carrera, il rapimento della loro figlioletta Marah e l'omicidio della cognata di Reva, Rose McLaren (moglie di Rusty) entrambi opera di uno psicopatico (Will Jeffries) legato proprio a Sonny. Reva e Josh si sposano a Cross Creek nel 1989, ma l'anno successivo, Reva, vittima di una depressione post-partum, finisce in mare con la sua auto e viene data per morta. Tornerà solo nel 1995 e vivrà tutta una serie di peripezie, tra cui un'amnesia, una permanenza presso una comunità Amish e perfino una clonazione, prima di ricongiungersi con l'amato Josh(che nel frattempo vivrà storie appassionate con Harley Cooper e poi Annie Dutton). Fine anni 80 esce di scena la bella Roxie Shayne(sorella di Reva) per un forte esaurimento nervoso dovuto alla malattia dell'amato Johnny Bauer. Arriva l'eccentrica Nadine Cooper e prende assai spazio nelle vicende Blake Chistina Thorpe, figlia di Roger e Holly. Si assiste anche alle tragicomiche vicende di Samantha Marler, timida nipote di Ross, innamorata di Dylan Lewis.

All'inizio degli anni novanta,assistiamo all'uscita di scena tragica della bella e sofisticata Maeve Stoddard attuale sposa di Fletcher, ma tanti altri personaggi movimentano la vita della cittadina di Springfield, tra cui la cantante Chelsea Reardon, sorella di Maureen e Nola che per parecchi mesi viene perseguitata da una folle stalker che si scopre essere proprio la sua più cara amica Rae Rooney;la quale uccide però Dana Jones, Frank e Harley Cooper, fratello e sorella con una passione comune per le indagini poliziesche (Harley sceglie la carriera poliziesca rischiando la vita diverse volte, dopo l'omicidio efferato della madre Nadine) i quali vedono ricomparire dopo tanti anni il padre Buzz Cooper, disertore nella Guerra del Vietnam, il quale aveva abbandonato la moglie e i figli quando erano piccoli.

Il 1993 è l'anno che segna il coronamento dell'amore tra Frank Cooper e la giovane greca Eleni Andros, la fine del triangolo Mindy-Roger-Alexandra, l'arrivo di una famosa ladra di gioielli Jenna Bradshaw(per cui diversi uomini della città perderanno la testa) e di Bridget Reardon ribelle nipote dei Bauer, dalla fine dell'amore di Ross per Holly a causa della figlia di lei, Blake(i due si sposeranno)e soprattutto l'uscita di scena dell'amata Maureen Bauer, dea del focolare e dei natali a casa Bauer (casa famosa anche per i suoi barbecue del 4 luglio), che muore tragicamente dopo avere scoperto un tradimento di Ed con la sua migliore amica Lillian Raines (madre di Beth), scampata al cancro al seno. La morte di Maureen fu giudicata un errore da molti fan del settore che la considerarono come l'inizio del crollo degli ascolti di Sentieri. Entra in scena Nick Mc Henry figlio di Alexandra e gemello del defunto Lujack che si troverà in mezzo a una folle storia d'amore diviso tra Mindy ed Eve, e Julie Camaletti eterna rivale di Bridget Reardon, mentre arriva anche la famiglia afroamericana dell'ambiziosa Gilly Grant innamorata di Hampt Speakes.

Sulle straordinarie performance di Frank Beaty che interpreta lo psicopatico "hitckokiano" Brent Lawrence e il suo alter ego femminile Marian Crane,(killer della mitica Nadine Cooper) e della grandiosa Cynthia Watros (che presta il suo volto alla folle infermiera Annie Dutton), Sentieri si avvia alla fine degli anni novanta, non prima di aver parlato di AIDS (attraverso una storia in cui prendono parte attori realmente sieropositivi come l'interprete di Susan Bates), di eutanasia con la morte della coraggiosa dottoressa Eve Guthrie, nuova moglie di Ed Bauer (che sceglie di sperimentare su di sé una terapia non riconosciuta per un tipo di tumore raro), e dopo aver raccontato di Meg, figlia di Holly, affetta da sindrome di Down, di sordità con una vera attrice non udente che interpreta la giovane amish Abigail Blume, di una donna incinta di due padri (Blake Thorpe Marler) e del ritorno momentaneo dell'eccentrica Nola Reardon..

Il XX secolo di Sentieri si conclude con la morte eroica in un incidente della bella e forte Jenna Bradshaw attuale moglie di Buzz,(tornata nel 96) di Hart Jessup che salva Cassie(sorella ritrovata di Reva Shayne) dalla follia omicida dell'instabile Dinah Marler, dalle storie di Selena Davis e sua figlia Drew, dall'arrivo di Jesse Blue,ragazzo che ha avuto il cuore di Maureen anni prima, dalla momentanea pazzia di Holly Reed(la maniaca delle filastrocche), dal ritorno temporaneo della folle Annie Dutton dopo una plastica facciale(interpretata da una seconda attrice) e delle lotte politiche di San Cristobel, una misteriosa isola tropicale in cui due fratelli (Richard e Edmund Winslow)si fanno la guerra, dall'arrivo della tormentata ambigua Olivia Spencer, dai problemi di doppia personalità di Beth Raines dopo un incidente, e con una faida mafiosa che vede redimere il giovane boss Danny Santos per amore della bella e dolce Michelle Bauer, perseguitata dalla madre del ragazzo, la diabolica Carmen Santos.

Dal 2000 in poi, Sentieri si è concentrato sull'amatissima coppia formata da Harley Cooper e dal poliziotto maschilista Gus Aitoro, figlio segreto di Alan Spaulding. Nasce la triade di amiche Harley-Blake-Cassie e si separano Eleni e Frank. Arriva anche la famiglia afroamericana di Mel Boudreaux(che sposerà Rick Bauer dopo il suo divorzio da Abigail che nel frattempo ha lasciato la città)e farà un triste infelice breve capolino la vera madre naturale di Michelle, Claire Ramsey, che non farà presa sul pubblico come negli anni 80.

Nel 2002, dopo aver risposato l'amato Josh, che ha appena divorziato da Olivia(che intreccia una storia col giovane Bill Lewis) Reva è protagonista di un nuovo controverso caso di eutanasia, in quanto la donna stacca le macchine che tengono in vita il cognato Richard, su richiesta di quest'ultimo. Il cuore di Richard viene donato a Rick Bauer, colpito da una terribile malattia cardiaca (il tema della donazione di organi e del trapianto è molto ricorrente nella soap)e dopo l'arresto di Tory Granger la pazza stalker invaghita di Ross che perseguitava Blake Marler, si conclude con la fine del triangolo Marah- Tony-Catalina, dovuto all'omicidio di Catalina per ordine di Maria Santos e di cui Tony sarà accusato ingiustamente. Muore anche la mitica zia Meta Bauer.

Nel 2003, il misterioso omicidio di una ragazza di nome Maryanne Carruthers, risalente a 30 anni prima, coinvolge tutte le famiglie principali di Sentieri,(la vicenda riporta in scena la splendida attrice di mezz'età Carrie Nye già vista in passato nel ruolo di Susan Piper) mentre un serial killer, che alla fine si rivela essere Ben Reade interpretato dal bravissimo Matt Bomer, terrorizza la città di Springfield. Tutto si concluderà con la morte di Ben tra le braccia della sua amata Marina( figlia di Frank ed Eleni)

Nel 2004, Reva deve vedersela con Jonathan Randall, il figlio ribelle che lei fu costretta a dare in adozione alla nascita. Jonathan si redime per amore di Tammy Winslow, tecnicamente sua mezza-cugina, in quanto figlia di Cassie Layne, sorellastra di Reva nonostante le continue interferenze della viziata Lizzie (figlia di Beth e Philip)

Tra le schermaglie amorose di A.C. Mallet e Dinah Marler, il ritorno breve sotto forma di sogno-visioni ai figli delle compiante Nadine, Maureen e Jenna, la comparsa di Ava Peralta (una figlia di Olivia data in adozione appena nata) uno strano tentato avvelenamento ai danni di Blake, il presunto omicidio di Philip, la tragica morte dello storico Ross Marler, le continue lotte per il potere alle Industrie Spaulding, un curioso crossover con la Marvel Comics, un pericoloso carcinoma al seno che rischia di uccidere l'amatissima Reva e di commuovere fino alle lacrime i numerosi telespettatori, Sentieri giunge alle sue stagioni finali.

Gli ultimi due anni di Sentieri sono movimentati dal ritorno di Daisy (figlia di Harley) e di Philip creduto morto, dai problemi di obesità della tenera e combattiva figlia di Doris, Ashley, dai nuovi giovani della soap (Leah Bauer,Remy Boudreaux,James Spaulding ecc) da una love-story omosessuale tra i personaggi di Olivia Spencer e Natalia Rivera (note come OTALIA), storia che ottiene numerosi consensi (sono poche le soap che decidono di trattare un argomento ormai naturale ma delicato come l'omosessualità), dalla tragica morte di Tammy figlia di Cassie che pone fine a una delle love story più romantiche della soap(con Jonathan) e da quelle di Coop figlio di Buzz e Jenna, e di Gus , che dona il cuore a Olivia, e dal ritorno da una missione di pace del secondogenito di Reva e Josh.

Durante l'ultima settimana di Sentieri, il mitico Alan Spaulding, che ha catalizzato l'attenzione dei telespettatori con le sue cattiverie per oltre 30 anni, muore a causa di un malore improvviso, dopo aver donato il midollo a Phillip, salvandogli la vita. A eccezione di questo colpo di scena, la fine di Sentieri rappresenta il trionfo dell'amore: Billy Lewis risposa l'amata Vanessa Chamberlain, mentre Lillian Raines corona il suo sogno d'amore sposando Buzz Cooper. Holly, tornata a Springfield, è ormai la compagna definitiva di Ed Bauer, mentre Alexandra Spaulding lascia la città per un viaggio con l'antico amico Fletcher Reade e Frank Cooper corona il sogno di amore con Blake Marler.Si legano anche definitivamente Mel e Cyrus, Marina e Shayne e Lizzie e Bill. Tre coppie amatissime si ricompongono: i quattro moschettieri Phillip e Beth, e Rick e Mindy, e gli inossidabili Reva e Josh, che nell'ultima scena si baciano davanti il faro di Springfield (la luce che guida) e si avviano verso il tramonto, decisi a rimanere insieme per sempre.

Nel corso dei suoi 72 anni di vita, la soap non ha mai dimenticato le sue origini, facendo spesso molti riferimenti (anche durante la sigla americana) al celebre "mantra" del protagonista iniziale, il Reverendo Ruthledge: "C'è un destino che ci rende fratelli, nessuno di noi viaggia da solo: tutto quello che portiamo nella vita degli altri ritorna nella nostra".

Infatti, nel 2007, in occasione del suo 70º anniversario di vita e in nome dello spirito di fratellanza degli inizi, la soap ha creato una puntata speciale in cui ha raccontato la sua storia radiofonica, e si è dedicata a numerose iniziative di solidarietà, dando il via alla campagna "Find Your Light" (Trova la Tua Luce), con l'intero cast impegnato nella ricostruzione delle case distrutte dall'Uragano Katrina.

La soap, prodotta dalla Procter and Gamble Productions (produttrice tra l'altro di saponi, da cui l'espressione SOAP OPERA con cui vengono definite Sentieri e le sue eredi), ha visto nel corso degli anni ospiti illustri: da Christopher Walken a Joan Collins (che nel 2002, per un breve periodo, interpretò Alexandra Spaulding sostituendo Marj Dusay), da Kevin Bacon a Calista Flockhart, fino ai più televisivi Sherry Stringfield (E.R.), Frank Grillo (Blind Justice e Prison Break), Peter Gallagher (The O.C.), Victor Garber (Alias) e Melina Kanakaredes (CSI: New York e Providence). Del cast di Sentieri hanno fatto parte anche: i già citati James Earl Jones e Ruby Dee, il premio Oscar Mira Sorvino, Hayden Panettiere e Sendhil Ramamurthy di Heroes, Thomas Gibson di Dharma & Greg e Criminal Minds, Michelle Forbes, JoBeth Williams, John Wesley Shipp, Allison Janney, Richard Burgi, Paige Turco, Bethany Joy Lenz, Brittany Snow, Taye Diggs, Rebecca Mader, Cicely Tyson, Billy Dee Williams, James Lipton, Amanda Seyfried, Joe Lando, Keir Dullea, Blythe Danner, Sorrell Booke, Sandy Dennis, Jan Sterling, Joan Bennett, Jimmy Smits, Chris Sarandon, Doug Hutchison, Ian Ziering, Ving Rhames, Frances Fisher, Lainie Kazan, Matthew Morrison, Lea Michele, Mercedes McCambridge, Paul Wesley, Matthew Bomer, Nia Long, Angela Bassett e tanti altri attori famosi.

Non da meno è il cast italiano dei doppiatori, che vanta alcuni tra i migliori esponenti del settore. Fra i più noti, le attrici Lella Costa e Veronica Pivetti, che per molti anni hanno prestato la voce rispettivamente ai personaggi di Reva Shayne e Harley Cooper.

Così come gli anni di programmazione, tantissimi sono gli estimatori della soap e gli Emmy Awards conseguiti: 3 come miglior soap opera, 6 come miglior sceneggiatura (più di ogni altra serie), 28 ai suoi attori, e decine in tutte le altre importanti categorie. Negli Stati Uniti Sentieri è stata la soap opera più seguita negli Stati Uniti nelle stagioni 1956-1957 e 1957-1958; fu poi superata, nella stagione 1958-1959 dalla soap sorella Così gira il mondo (sempre creata da Irna Phillips) e da Aspettando il domani (anch'esse trasmesse entrambe dalla CBS), ma rimase per molto tempo al secondo posto degli ascolti del daytime televisivo statunitense.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

In America la soap è formata da 72 stagioni, mentre in Italia da trentuno. Le ultime stagioni mandate in onda nel 2008 e nel 2009 non sono mai state viste in Italia.

Stagione Episodi Prima TV USA Prima TV Italia
Prima Stagione 310 1978-1979 1982
Seconda Stagione 297 1979-1980 1983
Terza Stagione 300 1980-1981 1984
Quarta Stagione 300 1981-1982 1985
Quinta Stagione 286 1982-1983 1986
Sesta Stagione 286 1983-1984 1987
Settima Stagione 286 1984-1985 1988
Ottava Stagione 286 1985-1986 1989
Nona Stagione 287 1986-1987 1990
Decima Stagione 286 1987-1988 1990-1991
Undicesima Stagione 286 1988-1989 1991-1992
Dodicesima Stagione 379 1989-1990 1992
Tredicesima Stagione 312 1990-1991 1993
Quattordicesima Stagione 286 1991-1992 1993
Quindicesima Stagione 286 1992-1993 1994
Sedicesima Stagione 286 1993-1994 1994-1995
Diciassettesima Stagione 286 1994-1995 1995-1996
Diciottesima Stagione 286 1995-1996 1996-1997
Diciannovesima Stagione 286 1996-1997 1997
Ventesima Stagione 286 1997-1998 1998
Ventunesima Stagione 289 1998-1999 1999
Ventiduesima Stagione 290 1999-2000 2000
Ventitreesima Stagione 290 2000-2001 2001
Ventiquattresima Stagione 297 2001-2002 2002-2003
Venticinquesima Stagione 290 2002-2003 2003-2004
Ventiseiesima Stagione 290 2003-2004 2005
Ventisettesima Stagione 290 2004-2005 2006-2007
Ventottesima Stagione 290 2005-2006 2008-2009
Ventinovesima Stagione 290 2006-2007 2010-2011-2012
Trentesima Stagione 290 2007-2008 inedita
Trentunesima Stagione 292 2008-2009 inedita

Cast[modifica | modifica wikitesto]

Attore Ruolo Periodo
Charita Bauer Bertha "Bert" Miller Bauer 1950-1956 (radio)
1952-1984 (TV)
Kim Zimmer Reva Shayne 1983-1990
1995-2009
Robert Newman Joshua Lewis 1981-1984
1986-1991
1993-2009
Rob Bogue A.C. Mallet 2005-2009
Ron Raines Alan Spaulding 1994-2009
Marj Dusay Alexandra Spaulding 1993-1997
1998-1999
2000-2009
Michelle Ray Smith Ava Peralta 2005-2008
2008
2009
Beth Chamberlin Beth Raines 1989-1991
1997-2003
2003-2009
Daniel Cosgrove Bill Lewis 2002-2005
2007-2009
Jordan Clarke Billy Lewis 1983-1987
1989-1993
1996
1996-1998
1999-2006
2006-2009
Elizabeth Keifer Blake Thorpe Marler 1992-2009
Justin Deas Buzz Cooper 1993-2009
Laura Wright Cassie Layne 1997-2005
Paul Anthony Stewart Danny Santos 1998-2005
Gina Tognoni Dinah Marler 2004-2009
David Andrew MacDonald Edmund Winslow 1999-2005
2006
2007
Jennifer Roszell Eleni Andros Cooper 1991-2008
Frank Dicopoulos Frank Cooper 1987-2009
Ricky Paull Goldin Gus Aitoro 2001-2008
John Driscoll Henry "Coop" Cooper 2004-2009
Beth Ehlers Harley Cooper 1987-1993
1997
1997-2008
Marsha Clark Hillary Bauer 1977-1984
Maureen Garrett Holly Norris 1976-1980
1988-2003
2003-2006
Bradley Cole Jeffrey O'Neill 2003-2009
Fiona Hutchison Jenna Bradshaw 1992-1998
2006
2009
Tom Pelphrey Jonathan Randall 2004-2007
2007
2008
Tina Sloan Lillian Raines 1983-2009
Crystal Hunt Lizzie Spaulding 2003-2004
2004-2006
Marcy Rylan Lizzie Spaulding 2006-2009
Sonia Satra Lucy Cooper 1993-1997
Mandy Bruno Marina Cooper 2004-2009
Ellen Parker Maureen Reardon Bauer 1982-1993
2004
2005
Yvonna Wright Mel Boudreau 2001-2003
2003-2009
Nancy St. Alban Michelle Bauer Santos 2000-2005
Krista Tesreau Mindy Lewis 1983-2009
Jean Carol Nadine Cooper 1988-1996
2006
Crystal Chappell Olivia Spencer 1999-2009
Grant Aleksander Phillip Spaulding 1982-1984

1986-1991

1996-2004

2009

Michael O'Leary Rick Bauer 1983-1986
1987-1991
1995-2005
2005-2006
2006-2009
Jerry Ver Dorn Ross Marler 1979-2005
2005
Scott Bailey Sandy Foster 2003-2006
Stephanie Gatschet Tammy Winslow 2002-2003
2003-2007
Maeve Kinkead Vanessa Chamberlain 1980-1981
1982-1987
1989-2000
2000
2002
2005
2006-2009

Sigla TV[modifica | modifica wikitesto]

In Italia, la sigla di "Sentieri" dal 1986 al 2012 era costituita da una carrellata di alcuni personaggi, accompagnata da un frammento di This is the time interpretata da Billy Joel, che aveva sostituito Amarsi, romantico testo italiano scritto e interpretato da Nico Tirone, noto anche come Nico dei "Gabbiani".
A sua volta, Amarsi sostituì nel 1984 la prima sigla italiana della soap opera che si intitolava Sentieri ed era interpretata da Tony De Rosas; il titolo italiano della soap derivava proprio dalla prima sigla cantata da De Rosas.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Oltre alle musiche originali, sono state utilizzate, nel corso degli anni (in modo particolare, intorno alla metà degli anni ottanta), diverse canzoni famose, tra cui ricordiamo:

Nome della soap in altri Paesi[modifica | modifica wikitesto]

  • Guiding Light (titolo originale americano, usato nella maggior parte dei Paesi, per esempio Gran Bretagna)
  • Haine et passions ("Odio e passioni", Francia, dal 1987 su TF1)
  • Les Vertiges de la passion (Francia, dal 2004 su France 3)
  • The Springfield Story (Germania, su RTL)
  • Zvijezda vodilja ("The Guiding Star", Croazia, dal 1992 su HRT 1)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) 'Guiding Light' to air last episode in September, ending 72-year run, EW.com, 1º aprile 2009. URL consultato il 2 aprile 2009.
  2. ^ TV USA - Dopo 72 anni, a settembre chiude "Sentieri" ("Guiding Light") su CBS, Antoniogenna.net Blog, 2 aprile 2009. URL consultato il 2 aprile 2009.
  3. ^ Ultima puntata di "Sentieri" dopo 72 anni. È la n° 15.762: finale segretissimo, Corriere della Sera, 4 settembre 2009. URL consultato il 5 settembre 2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Elenco dei serial televisivi trasmessi in Italia: 0-9 | A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z
televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione