Senti chi parla adesso!

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Senti chi parla adesso)
Senti chi parla adesso!
Senti chi pparla adesso film.png
La famiglia Ubriacco
Titolo originale Look Who's Talking Now!
Lingua originale Inglese
Paese di produzione USA
Anno 1993
Durata 93 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia
Regia Tom Ropelewsky
Soggetto Amy Heckerling
Sceneggiatura Tom Ropelewsky
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Senti chi parla adesso! (Look Who's Talking Now!) è un film statunitense del 1993 con John Travolta e Kirstie Alley, diretto da Tom Ropelewsky. È il seguito di Senti chi parla 2.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La famiglia Ubriacco sembra stia attraversando i suoi alti e bassi: James ha finalmente ottenuto un posto che desiderava da tanto tempo, e cioè pilota di jet privato per una donna, Samantha, un pezzo grosso della finanza. Molly, invece, ha perso il lavoro di fiscalista (causa ristrutturazione del personale) e ora lavora come elfo aiutante di Babbo Natale per un grande magazzino. Mikey e Julie invece sono cresciuti: lui ha all'incirca 8 anni, lei ne ha 6. Mikey è traumatizzato perché ha scoperto, con grande stupore, che Babbo Natale non esiste mentre Julie è affascinata dai mastodontici giocatori di basket perché è convinta che possano volare. Ma nella casa arrivano due inquilini in più, due cani: il primo, Scag ("Rocks" nell'originale) è un randagio che si gode la vita come può, mentre la seconda, Dalila ("Daphne" in inglese), è una cagnolina di razza purissima. Inizialmente restii ad ogni rapporto, i due animali scoprono di essere attratti l'uno dall'altra. Molly visti i molti giorni di assenza di James sospetta che tra lui e Samantha ci sia del tenero. Decide allora (con prole e cani) di andare a cercare il marito in alta montagna, in mezzo alla neve, dove i due sono intrappolati, e verranno anche attaccati dai lupi. Ma tra una nube e l'altra, ritorna il sereno e la famiglia può festeggiare il Natale in pace e tranquillità.

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

« Senti, mannaro, lascia stare quella signora altrimenti giuro su san Bernardo che ti strappo gli attributi! (Scag) »
« Oh che buoni odori, di biscotti e di sporco! (Scag) »

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema