Senato della Repubblica Ceca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Logo
Repubblica Ceca

Questa voce è parte della serie:
Politica della Repubblica Ceca





TOP 09, ODS, ÚSVIT, KDU-ČSL




Altri stati · Atlante

Il Senato del Parlamento della Repubblica Ceca (Czech: Senat Parlamentu České Republiky), è la camera alta del Parlamento della Repubblica Ceca. La sede del Senato è Palazzo Wallenstein a Praga.

Per essere eletti bisogna aver compiuto almeno 40 anni.

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

Il Senato ha 81 membri, eletti per sei anni, rinnovati ogni due anni per un terzo, in circoscrizioni uninominali con sistema maggioritario a due turni (il secondo turno è tra due candidati con maggior numero di voti del primo turno - se nessun candidato ottiene il 50% + maggioranza al primo turno). Un candidato per il Senato non ha bisogno di essere iscritto ad un partito politico (a differenza della camera inferiore).

Senato in assemblea

Il senato ha un presidente e quattro vicepresidenti. I suoi membri partecipano a comitati e commissioni specializzate. La Cancelleria del Senato è stata creata per fornire servizi professionali, organizzativi e tecnici. Il Senato occupa diversi palazzi storici nel centro di Praga, nel quartiere Malá Strana. Nel 2005 il suo bilancio è stato 561.200.000 CZK.

Poteri[modifica | modifica wikitesto]

Il Senato può ritardare una proposta di legge che è stata approvata dalla Camera dei Deputati, ma questo veto può essere ignorato dalla maggioranza assoluta (cioè almeno 101 di tutti i 200 membri) della Camera dei deputati in una votazione ripetuta. I senatori avevano fino al 2012, insieme ai deputati, il diritto di partecipare all'elezione del Presidente della Repubblica, cosa che ora rimane solo per i giudici della Corte Costituzionale, e possono proporre nuove leggi. Tuttavia, il Senato non arriva a votare il bilancio del paese e non può controllare direttamente l'esecutivo, a differenza della Camera dei Deputati. Il Presidente del Senato è la seconda più alta carica della Repubblica Ceca per scopi cerimoniali, dopo che il presidente della Repubblica, ma senza alcun potere reale.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il Senato è stato istituito nel diritto costituzionale del Consiglio nazionale ceco (CNR) n ° 1/1993 del 16 dicembre 1992. La ragione immediata per la sua creazione era la necessità di trovare un posto per i membri dell'Assemblea federale, dissolta insieme con la Cecoslovacchia. Altri motivi sono stati il posizionamento del Senato come dispositivo di sicurezza ("pojistka") per correggere le leggi approvate dalla Camera bassa e come strumento di bilanciamento del potere contro il dominio di un solo partito. Le prime elezioni si sono svolte nel 1996, con l'affluenza alle urne circa il 35% (molto inferiore affluenza per la Camera bassa). Ulteriori elezioni si sono svolte nel 1998, 2000, 2002, 2004 e 2006 con la costante diminuzione affluenza (il più basso mai era intorno al 10%, in molte circoscrizioni inferiori al 20%). Il Senato ha ricevuto spesso critiche per essere essenzialmente impotente e inutile per un paese delle dimensioni della Repubblica ceca.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Repubblica Ceca Portale Repubblica Ceca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Repubblica Ceca