Semper fidelis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'album dei Nargaroth, vedi Semper Fidelis.

Semper fidelis è una locuzione latina che stava ad indicare l'eterna fedeltà ad un capo militare o agli imperatori romani. Fu il motto della milizia fascista. Oggi è il motto dei granatieri svizzeri e del corpo dei Marines per simboleggiare la propria fedeltà al corpo militare e ai propri compagni ovunque si trovino nel mondo. È simile a quello dell'Arma dei Carabinieri (Nei secoli fedele).

La locuzione Semper fidelis sta a significare una stima verso un ideale o un pensiero o la propria persona, anche se si ispira al giuramento dei soldati romani. Si pensa che abbia avuto origine dalla frase che i senatori dell'antica Roma declamavano alla fine del loro intervento alla presenza del popolo, prima, e dell'imperatore, poi, Semper fidelis rivolto verso la repubblica e la persona dell'imperatore. Nei papati medioevali si usava per rivolgersi al papa, come dimostrazione della propria eterna e immutata fede in Dio e nella sua rappresentazione terrena.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

lingua latina Portale Lingua latina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di lingua latina