Semmy Schilt

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Semmy Schilt
Sem-schilt.jpg
Dati biografici
Nazionalità Paesi Bassi Paesi Bassi
Altezza 215 cm
Peso 132 kg
Karate Karate icon.svg
Dati agonistici
Specialità Kyokushinkai
Categoria Pesi supermassimi
Kickboxing Kickboxing pictogram.svg
Dati agonistici
Categoria Pesi supermassimi
Pesi massimi
Squadra Paesi Bassi Golden Glory
Carriera
Incontri disputati
Totali 50
Vinti (KO) 43 (20)
Persi (KO) 6 (2)
Pareggiati 1
Arti marziali miste MMA pictogram.svg
Dati agonistici
Categoria Openweight
Pesi massimi
Squadra Paesi Bassi Golden Glory
Carriera
Soprannome Hightower
Combatte da Paesi Bassi Zuidlaren, Paesi Bassi
Vittorie 26
per knockout 14
per sottomissione 10
Sconfitte 15
per knockout 2
per sottomissione 6
 

Semmy Schilt (Rotterdam, 27 ottobre 1973) è un karateka, kickboxer ed ex artista marziale misto olandese.

È stato campione di MMA nella promozione giapponese Pancrase tra il 1999 ed il 2001, campione di Karate kyokushinkai nella categoria dei pesi supermassimi nel 2004 e campione di kickboxing nel circuito K-1 nel 2005, 2006, 2007 e 2009, nonché il primo ed unico campione K-1 dei pesi supermassimi.

Attualmente è sotto contratto con la promozione singaporiana di kickboxing Glory nella quale ha vinto il torneo 2012 Glory Heavyweight Grand Slam ed è stato il primo campione dei pesi massimi tra il 2012 ed il 2013; per i ranking ufficiali è il contendente numero 2 tra i pesi massimi[1].

È il primo atleta nella storia del kickboxing ad aver vinto il titolo sia nel K-1 che in Glory, le quali sono considerate le due promozioni più prestigiose dello sport. Come kickboxer vanta vittorie di rilievo su Musashi (due volte), Remy Bonjasky (tre volte), Glaube Feitosa (tre volte), Ray Sefo (due volte), Ernesto Hoost (due volte), Jérôme Le Banner (quattro volte), Peter Aerts (due volte), Mighty Mo, Mark Hunt, Hesdy Gerges (due volte), Daniel Ghiţă (due volte), Alexey Ignashov, Badr Hari, Errol Zimmerman (due volte), Keijiro Maeda, Rico Verhoeven e Gökhan Saki.

Misura 212 cm di altezza per 133 kg di peso, abbinate ad una agilità sorprendente e ad una tecnica da karateka egregia.

È occasionalmente attivo anche come comparsa in alcuni film, tra cui Transporter 3 del 2008, diretto da Olivier Megaton e prodotto da Luc Besson.

Risultati nelle arti marziali miste[modifica | modifica wikitesto]

Risultato Record Avversario Metodo Evento Data Round Tempo Città Note
Vittoria 26–14-1 Samoa Americane Mighty Mo Sottomissione (triangolo) Dynamite!! 2008 31 dicembre 2008 1 5:17 Giappone Saitama, Giappone
Vittoria 25–14-1 Austria Nandor Guelmino KO Tecnico (pugni) LOTR: Schilt vs. Guelmino 12 gennaio 2008 1 4:20 Serbia Belgrado, Serbia
Vittoria 24–14-1 Corea del Sud Kim Min-Soo Sottomissione (triangolo) Hero's 6 5 agosto 2006 1 4:47 Giappone Tokyo, Giappone
Sconfitta 23–14-1 Russia Sergei Kharitonov KO Tecnico (pugni) Pride Critical Countdown 2004 20 giugno 2004 1 9:19 Giappone Kōbe, Giappone Pride 2004 Heavyweight Grand Prix, Quarti di finale
Vittoria 23–13-1 Stati Uniti Gan McGee Sottomissione (armbar) Pride Total Elimination 2004 25 aprile 2004 1 5:02 Giappone Saitama, Giappone Pride 2004 Heavyweight Grand Prix, Primo turno
Sconfitta 22–13-1 Stati Uniti Josh Barnett Sottomissione (armbar) Inoki Bom-Ba-Ye 2003 31 dicembre 2003 3 4:48 Giappone Kōbe, Giappone
Sconfitta 22–12-1 Brasile Antônio Rodrigo Nogueira Sottomissione (triangolo) Pride 23: Championship Chaos 2 24 novembre 2002 1 6:36 Giappone Tokyo, Giappone
Sconfitta 22–11-1 Russia Fedor Emelianenko Decisione (unanime) Pride 21: Demolition 23 giugno 2002 3 5:00 Giappone Saitama, Giappone
Vittoria 22–10-1 Giappone Yoshihiro Takayama KO (pugni) Pride 18: Cold Fury 2 23 dicembre 2001 1 3:09 Giappone Fukuoka, Giappone
Vittoria 21–10-1 Giappone Masaaki Satake KO Tecnico (colpi) Pride 17: Championship Chaos 3 novembre 2001 1 2:18 Giappone Tokyo, Giappone
Vittoria 20–10-1 Giappone Akira Shoji KO (soccer kick) Pride 16: Beasts From the East 24 settembre 2001 1 8:19 Giappone Osaka, Giappone Debutto in Pride
Sconfitta 19–10-1 Stati Uniti Josh Barnett Sottomissione (armbar) UFC 32: Showdown in the Meadowlands 29 giugno 2001 1 4:21 Stati Uniti East Rutherford, Stati Uniti
Vittoria 19–9-1 Stati Uniti Pete Williams KO Tecnico (colpi) UFC 31: Locked and Loaded 4 maggio 2001 2 1:26 Stati Uniti Atlantic City, Stati Uniti Debutto in UFC
Parità 18–9-1 Bielorussia Aleksei Medvedev Parità 2H2H 2: Simply The Best 18 marzo 2001 2 10:00 Paesi Bassi Rotterdam, Paesi Bassi
Vittoria 18–9 Paesi Bassi Bob Schrijber Sottomissione (ghigliottina) It's Showtime: Exclusive 22 ottobre 2000 2 1:00 Paesi Bassi Haarlem, Paesi Bassi
Vittoria 17–9 Giappone Osami Shibuya KO Tecnico (pugni) Pancrase: 2000 Anniversary Show 24 settembre 2000 1 8:55 Giappone Yokohama, Giappone Difende il titolo King of Pancrase
Vittoria 16–9 Giappone Yoshihisa Yamamoto KO (ginocchiata e pugni) Rings Holland: Di Capo Di Tutti Capi 4 giugno 2000 1 2:54 Paesi Bassi Utrecht, Paesi Bassi
Vittoria 15–9 Giappone Kazuo Takahashi KO Tecnico (pugni) Pancrase: Trans 3 30 aprile 2000 1 7:30 Giappone Yokohama, Giappone Difende il titolo King of Pancrase
Vittoria 14–9 Giappone Yuki Kondo Sottomissione (rear naked choke) Pancrase: Breakthrough 10 28 novembre 1999 1 2:28 Giappone Osaka, Giappone Vince il titolo King of Pancrase
Vittoria 13–9 Giappone Ikuhisa Minowa Decisione (unanime) Pancrase: 1999 Anniversary Show 18 settembre 1999 1 15:00 Giappone Tokyo, Giappone
Vittoria 12–9 Giappone Katsuomi Inagaki KO (ginocchiata) Pancrase: Breakthrough 8 4 settembre 1999 1 8:23 Giappone Sendai, Giappone
Vittoria 11–9 Giappone Osami Shibuya Sottomissione (rear naked choke) Pancrase: Breakthrough 7 6 luglio 1999 1 12:06 Giappone Tokyo, Giappone
Sconfitta 10–9 Paesi Bassi Gilbert Yvel KO (pugni) Rings Holland: The Kings of the Magic Ring 20 giugno 1999 2 4:45 Paesi Bassi Utrecht, Paesi Bassi Debutto in Rings
Sconfitta 10–8 Giappone Yuki Kondo Decisione (punti persi) Pancrase: Breakthrough 4 18 aprile 1999 1 20:00 Giappone Yokohama, Giappone
Vittoria 10–7 Giappone Takafumi Ito Sottomissione (triangolo di braccio) Pancrase: Breakthrough 3 9 marzo 1999 1 1:45 Giappone Tokyo, Giappone
Vittoria 9–7 Giappone Masakatsu Funaki KO (pugno al corpo) Pancrase: 1998 Anniversary Show 14 settembre 1998 1 7:13 Giappone Tokyo, Giappone
Vittoria 8–7 Stati Uniti Guy Mezger KO Tecnico (colpi di palmo) Pancrase: Advance 8 21 giugno 1998 1 13:15 Giappone Tokyo, Giappone
Vittoria 7–7 Giappone Kazuo Takahashi KO Tecnico (colpi di palmo) Pancrase: Advance 6 12 maggio 1998 1 5:44 Giappone Yokohama, Giappone
Vittoria 6–7 Stati Uniti Jason Godsey KO Tecnico (stop medico) Pancrase: Advance 5 26 aprile 1998 1 1:47 Giappone Yokohama, Giappone
Sconfitta 5–7 Giappone Masakatsu Funaki Decisione (punti persi) Pancrase: Advance 4 18 marzo 1998 1 15:00 Giappone Tokyo, Giappone
Sconfitta 5–6 Giappone Satoshi Hasegawa Sottomissione (ankle lock) Pancrase: Advance 3 6 febbraio 1998 1 3:56 Giappone Kōbe, Giappone
Vittoria 5–5 Giappone Minoru Suzuki KO (ginocchiata) Pancrase: Advance 1 16 gennaio 1998 1 9:52 Giappone Tokyo, Giappone
Sconfitta 4–5 Giappone Yuki Kondo Decisione (unanime) Pancrase: Alive 7 30 giugno 1997 1 20:00 Giappone Fukuoka, Giappone
Vittoria 4–4 Giappone Takaku Fuke Sottomissione (rear naked choke) Pancrase: Alive 5 24 maggio 1997 1 8:59 Giappone Kōbe, Giappone
Vittoria 3–4 Giappone Kazuo Takahashi KO Tecnico (colpi di palmo) Pancrase: Alive 3 22 marzo 1997 1 7:00 Giappone Nagoya, Giappone
Sconfitta 2–4 Giappone Masakatsu Funaki Sottomissione (toe hold) Pancrase: Alive 2 22 febbraio 1997 1 5:47 Giappone Urayasu, Giappone
Sconfitta 2–3 Stati Uniti Guy Mezger Decisione (punti persi) Pancrase: Alive 1 17 gennaio 1997 1 20:00 Giappone Tokyo, Giappone
Vittoria 2–2 Giappone Osami Shibuya Decisione (maggioranza) Pancrase: Truth 10 15 dicembre 1996 1 10:00 Giappone Tokyo, Giappone
Sconfitta 1–2 Giappone Ryūshi Yanagisawa Sottomissione (ankle lock) Pancrase: Truth 7 28 ottobre 1996 1 0:51 Giappone Nagoya, Giappone
Sconfitta 1–1 Giappone Yuki Kondo Decisione (non unanime) Pancrase: 1996 Neo-Blood Tournament, Round 1 22 luglio 1996 1 10:00 Giappone Tokyo, Giappone
Vittoria 1–0 Giappone Manabu Yamada Sottomissione (rear naked choke) Pancrase: Truth 5 16 maggio 1996 1 5:44 Giappone Tokyo, Giappone Debutto in Pancrase

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Glory - ranking Pesi Massimi.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]