Semiosi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La semiosi, secondo il linguista danese Louis Hjelmslev, si realizza nella correlazione tra la forma dell'espressione e la forma del contenuto.

Il termine semiosi deriva dal termine greco semeion, e viene riadattato nell'inglese con il termine semiosis, che sta a significare "segno".

Per la filosofia del linguaggio, ovvero la semiotica, il termine semiosi sta ad indicare un processo attraverso cui un'espressione (acustica, visiva, scritta ecc.) assume valore di segno. La semiosi è praticata dal destinatario del processo di comunicazione.