Semeterapia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le pratiche descritte non sono accettate dalla medicina, non sono state sottoposte a verifiche sperimentali condotte con metodo scientifico o non le hanno superate. Potrebbero pertanto essere inefficaci o dannose per la salute. Le informazioni hanno solo fine illustrativo. Wikipedia non dà consigli medici: leggi le avvertenze.

La semeterapia è una terapia alternativa consistente nell'utilizzo a fini terapeutici dello sperma e basata sull'ipotesi che esso abbia effetti benefici sulla salute. Il termine deriva dall'unione delle parole "seme" (dal latino semen, inteso come seme maschile, sperma) e "terapia" (dal latino terapia, cura).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Lo sperma è stato utilizzato fin dall'antichità per usi rituali e curativi, e ad esso sono stati attribuiti anche poteri soprannaturali[1]. Aristotele riteneva che vi fosse un diretto legame tra sangue e sperma, i Pitagorici ritenevano addirittura che lo sperma rappresentasse una sorta di distillato del cervello. In oriente si riteneva che le pietre preziose fossero gocce di sperma divino: nella tradizione buddista e taoista la rugiada era considerata una forma di sperma in grado di fecondare la terra. Gli Etoro (o Edolo), un gruppo etnico della Papua Nuova Guinea, ritengono che lo sperma sia una riserva di energia vitale che può essere trasferita attraverso i rapporti sessuali. I giovani dalla tribù ingeriscono il seme degli adulti con l'auspicio di crescere sani e forti[2]. Nei rituali magici esoterici lo sperma rappresenta spesso un ingrediente fondamentale.[3]

Effetti psicologici[modifica | modifica wikitesto]

Un recente studio ha suggerito che lo sperma potrebbe agire come un antidepressivo nelle donne, in modo che le donne esposte fisicamente allo sperma hanno meno probabilità di soffrire di depressione. Si pensa che tali effetti dello sperma possano derivare dalla sua complessa composizione chimica comprendente anche sostanze ad azione ormonale in grado di agire sul tono dell'umore (testosterone, estrogeni, FSH, LH, prolattina e prostaglandine).[4][5][6] Peraltro un beneficio psicologico potrebbe banalmente derivare dal soddisfacimento di pulsioni sessuali innate e dal miglioramento dell'intesa sessuale tra i partner attraverso una pratica sessuale condivisa.

Ingestione dello sperma[modifica | modifica wikitesto]

L'ingestione dello sperma è praticata da alcune persone per gratificazione erotica, o per ottenere ipotetici benefici fisici e mentali.

Rischi per la salute[modifica | modifica wikitesto]

L'ingestione dello sperma umano non comporta alcun rischio aggiuntivo rispetto a quelli insiti nella pratica della fellatio: lo sperma di un individuo sano non contiene sostanze di per sé tossiche o dannose per l'organismo. In caso di soggetti malati, invece, lo sperma può essere un importante veicolo di molte malattie a trasmissione sessuale, compreso l'HIV, agente etiologico dell'AIDS. Uno studio suggerisce che l'esecuzione di sesso orale non protetto su di una persona affetta da HPV può aumentare il rischio di insorgenza di tumore del cavo orale e della gola.[7]

Presunti effetti sulla salute[modifica | modifica wikitesto]

Premesso che la semeterapia non è riconosciuta dalla scienza medica e pertanto non ci sono prove di efficacia, alcuni studi scientifici sono giunti alla conclusione che lo sperma potrebbe avere alcuni effetti sulla salute umana:

  • antidepressivo: uno studio ha suggerito che l'assunzione dello sperma potrebbe avere effetti antidepressivi. Lo studio ha comparato due gruppi di donne, uno dei quali utilizzava sistemi contraccettivi di barriera, l'altro no.[8][4]
  • Miglioramento della memoria, grazie all'azione dell'ormone IGF-2.[senza fonte]
  • Prevenzione della preeclampsia: uno studio di Carin Koelman, Gustaaf Dekker, ed altri, testimonia i benefici dell'assunzione dello sperma mediante sesso orale nel ridurre l'incidenza della pre-eclampsia gravidica.[9] Ad analoga conclusione giunge uno studio messicano[10].
  • Agevolazione del concepimento nelle coppie ipofertili: uno studio suggerisce l'utilità dell'esposizione allo sperma nel favorire il concepimento nelle coppie ipoferti, verosimilmente attraverso un meccanismo di tolleranza immunologica.[11]
  • Prevenzione del cancro della mammella: Uno studio pubblicato sulla rivista Oncology[12] suggerisce che una ridotta esposizione allo sperma aumenterebbe statisticamente il rischio di tumore della mammella.
  • Stimolazione della crescita dei capelli: La spermidina, ammina aromatica presente peraltro non solo nello sperma ma anche nel latte ed in altri fluidi corporei, è utilizzata da diversi anni contro la caduta dei capelli[13][14].
  • Riduzione del rischio di endometrite: uno studio condotto su 619 donne denominato PEACH (PID Evaluation and Clinical Health) ha determinato che le donne che praticano sesso orale hanno un rischio significativamente inferiore di sviluppare endometrite rispetto a quelle che non lo praticano, probabilmente attraverso una stimolazione immunitaria innescata tramite l'abbondante tessuto linfatico presente in orofaringe.[15] Si sono riscontrati, tra l'altro, effetti benefici in caso di colite nervosa con conseguente gonfiore dello stomaco e coliche annesse. La verifica ha determinato la scomparsa di tali manifestazioni dopo aver praticato tale attività per almeno sei mesi in costanza di quantitativo ingerito. Si calcola, infatti, che la dose ideale viene determinata in due o tre volte la settimana.[senza fonte]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Semen and culture. URL consultato il 15 febbraio 2013.
  2. ^ (EN) Etoro People. URL consultato il 17 febbraio 2013.
  3. ^ Esoterismo - Cagliostro e la scuola napolenata. URL consultato il 17 febbraio 2013.
  4. ^ a b Gordon Gallup, Does Semen Have Antidepressant Properties? in Archives of Sexual Behavior, vol. 31, nº 3, 2002, pp. 289–293, ISSN 0004-0002.
  5. ^ Tiffany Kary, Crying Over Spilled Semen in Psychology Today. http://www.psychologytoday.com/articles/200210/crying-over-spilled-semen
  6. ^ Raj Persaud, Semen acts as an anti-depressant in New Scientist, 2002. http://www.newscientist.com/article/dn2457
  7. ^ Oral Sex Linked To Mouth Cancer Risk (One of the studies conducted at the Joh...), Bio-medicine.org. URL consultato il 5 febbraio 2012.
  8. ^ Jesse Bering, An ode to the many evolved virtues of human semen in Scientific American, 2010.
  9. ^ (EN) Correlation between oral sex and a low incidence of preeclampsia: a role for soluble HLA in seminal fluid?. URL consultato il 10 febbraio 2013.
  10. ^ (EN) Barrier family planning methods as risk factor which predisposes to preeclampsia. URL consultato il 26 marzo 2013.
  11. ^ Sieler M. Wilding A., Semen exposure in low fertility couples in Am. j. Reproduct, 2008 3:235-6.
  12. ^ (EN) Barrier contraceptive practice and male infertility as related factors to breast cancer in married women. Preliminary results.. URL consultato il 10 febbraio 2013.
  13. ^ Integratore dietetico a base di Biogenina(R) Stimolazione della crescita del fusto dei capelli. URL consultato il 10 febbraio 2013.
  14. ^ Spermidine Promotes Human Hair Growth and Is a Novel Modulator of Human Epithelial Stem Cell Functions. URL consultato il 27 marzo 2013.
  15. ^ Stimulating an immune response? Oral sex is associated with less endometritis.. URL consultato il 24 marzo 2013.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Sementherapy sito informativo sulla semeterapia
  • (IT) Semeterapia sito ufficiale dell'associazione semeterapia