Sekhemra Sedtawy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Sekhemra-sedtawy Sobekemsaf II
Frammento recante i cartigli incompleti di Sekhemra-sedtawy Sobekemsaf, in un disegno di E. A. Wallis Budge.
Frammento recante i cartigli incompleti di Sekhemra-sedtawy Sobekemsaf, in un disegno di E. A. Wallis Budge.
Colui che regna sul giunco e sull'ape
In carica Secondo periodo intermedio
Incoronazione 1570 a.C. (± 30 anni)
Predecessore Seuserenra Bebankh
Successore Nebukheperra Iniotef
Morte 1555 a.C. (± 30 anni)
Luogo di sepoltura Dra Abu el-Naga
Dinastia XVII dinastia egizia
Consorte Nebkhas

Sekhemra-sedtawy Sobekemsaf II (... – ...) è stato un faraone della XVII dinastia egizia.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Sovrano noto attraverso vari documenti e liste reali.

Oltre che nel Canone Reale e nella sala degli Antenati di Karnak il suo nome è citato nel Papiro Abbott. Tale testo riporta l'indagine svolta durante il regno di Ramesse IX (XX dinastia) sui violatori di tombe reali. Dalla ricognizione risulta che solo le tombe di Sobekemsaf II e quella della sua sposa Nebkhas erano state saccheggiate nella necropoli di Dra Abu el-Naga, il cosiddetto cimitero degli Antef.

Da notare come il Canone Reale riporti una forma leggermente diversa del praenomen ove compare l'epiteto Seduaset ("salvatore di Uaset" cioè Tebe) invece che Sedtawy ("salvatore delle Due Terre")[1].

Kim Ryholt assegna anche questo sovrano, come alcuni dei suoi predecessori, alla XIV dinastia.

Liste Reali[modifica | modifica sorgente]

Nome Horo Sala degli antenati di Karnak Canone Reale Anni di regno
54
Hiero Ca1.png
N5 S42 F30 N17
N17
Hiero Ca2.svg

sḫm rˁ sd tawy - Sekhemra Sedtawy
11.9
Hiero Ca1.png
N5 S42 F30
D46
A24 R19 t
O49
G7
Hiero Ca2.svg

sḫm rˁ sd w3st - Sekhemra Seduaset
persi

Titolatura[modifica | modifica sorgente]

Titolo Traslitterazione Significato Nome Traslitterazione Lettura (italiano) Significato
G5
ḥr Horo
Srxtail.jpg

G16
nbty (nebti) Le due Signore

G8
ḥr nbw Horo d'oro

M23
X1
L2
X1
nsw bjty Colui che regna
sul giunco
e sull'ape
Hiero Ca1.svg
N5 S42 F30 N17
N17
Hiero Ca2.svg
sḫm rˁ sd tawy Sekhemra Sedtawy Ra onnipotente, salvatore delle Due Terre
G39 N5
 
s3 Rˁ Figlio di Ra
Hiero Ca1.svg
I4 m V16 f
Hiero Ca2.svg
sbk m s3 =f[2] Sobekemsaf Sobek è la sua protezione

Datazioni alternative[modifica | modifica sorgente]

Autore Anni di regno
Ryholt 1576 a.C. - 1573 a.C.
XIV dinastia
Franke 1570 a.C.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ "Le Due Terre" era il nome tradizionale usato per indicare l'attuale Egitto: l'Alto Egitto ed il Basso Egitto, unite nella regalità sotto il sovrano ma distinte culturalmente
  2. ^ British Museum Londra, Invt.-Nr. 280 (1163)

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Cimmino, Franco - Dizionario delle dinastie faraoniche - Bompiani, Milano 2003 - ISBN 88-452-5531-X
  • Gardiner, Alan - La civiltà egizia - Oxford University Press 1961 (Einaudi, Torino 1997) - ISBN 88-06-13913-4
  • Hayes, W.C. - L'Egitto dalla morte di Ammenemes III a Seqenenre II - Il Medio Oriente e l'Area Egea 1800 - 1380 a.C. circa II,1 - Cambridge University 1973 (Il Saggiatore, Milano 1975)
  • Wilson, John A. - Egitto - I Propilei volume I -Monaco di Baviera 1961 (Arnoldo Mondadori, Milano 1967)

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Signore dell'Alto e del Basso Egitto Successore Double crown.svg
Seuserenra Bebankh ca 1570 - 1555 a.C. (± 30 anni) Nebukheperra Iniotef

Dinastie contemporanee
XV dinastia egizia
XVI dinastia egizia