Seitaad ruessi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Seitaad
Seitaad NT.jpg
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Reptilia
Superordine Dinosauria
Ordine Saurischia
Sottordine Sauropodomorpha
Infraordine Prosauropoda
Genere Seitaad
Specie S. ruessi

Il seitaad (Seitaad ruessi) è un dinosauro erbivoro estinto, appartenente ai prosauropodi. Visse nel Giurassico inferiore (Pliensbachiano, circa 195 milioni di anni fa) e i suoi resti fossili sono stati ritrovati in Nordamerica (Utah).

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Questo animale, lungo circa 3 metri, è noto per uno scheletro incompleto che comprende principalmente la regione del torso. L’aspetto di Seitaad doveva essere quello di un tipico prosauropode: zampe anteriori munite di forti artigli, arti posteriori robusti, collo e coda lunghi e testa piccola. Molte caratteristiche dello scheletro, in particolare, richiamano sia Plateosaurus che Massospondylus.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Il seitaad era un tipico rappresentante dei prosauropodi, quel gruppo di dinosauri erbivori che iniziarono a sviluppare forme pesanti e quadrupedi nel corso del Triassico, e che sono ritenuti i più stretti parenti dei grandi sauropodi giurassici e cretacei (ad es. Diplodocus). Non è chiaro a quale famiglia appartenesse Seitaad, ma è probabile che fosse affine ai massospondilidi (ad es. Massospondylus) o ai plateosauridi (ad es. Plateosaurus). Un altro prosauropode nordamericano vissuto più o meno nelle stesse zone è Sarahsaurus.

Significato del nome[modifica | modifica wikitesto]

La parola Seitaad indica un mostro della mitologia Navajo (la popolazione originaria della zona dove sono stati ritrovati i fossili), che seppelliva le sue vittime sotto le dune di sabbia. Sembra che l’esemplare di Seitaad, invece, fosse stato sepolto dal collasso di una di queste dune, anche se probabilmente l'animale era già morto.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Sertich, J.J.W. and Loewen, M. (2010). "A new basal sauropodomorph dinosaur from the Lower Jurassic Navajo Sandstone of southern Utah." PLoS ONE, 5(3). doi:10.1371/journal.pone.0009789