Seikichi Toguchi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Seikichi Toguchi (Naha, 20 maggio 1917Tokyo, 31 agosto 1998) è stato un karateka e maestro di karate giapponese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Primi anni[modifica | modifica wikitesto]

Toguchi iniziò lo studio del karate all'età di sedici anni sotto la guida di Seko Higa, assistente del Maestro Chojun Miyagi. Apprezzati gli insegnamenti del suo Maestro, Toguchi divenne uno degli allievi più assidui. Quando nel 1935 il Maestro Higa partì per Saipan per insegnare il karate, Toguchi si prese cura del Dojo del suo Maestro fino al ritorno di quest'ultimo, avvenuto circa due anni dopo. Nel 1938 Toguchi lasciò Okinawa e si trasferì a Tokyo dove ottenne il diploma di ingegnere elettrotecnico.

Gli anni della guerra ed il ritorno ad Okinawa[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1941 allo scoppio della seconda guerra mondiale venne arruolato nell'esercito giapponese e inviato a Sumatra, in Indonesia come elettrotecnico. Qui fu fatto prigioniero di guerra. Anni dopo lo stesso Toguchi raccontò di come gli fu di vitale aiuto la pratica del karate per sopravvivere alle dure condizione a cui fu sottoposto durante la prigionia. Nel 1946 al termine della guerra Toguchi fece ritorno ad Okinawa dove ritrovò i suoi Maestri Seko Higa e Chojun Miyagi. Qualche tempo più tardi Higa e Toguchi fondarono a Itoman il "Centro di ricerche sul Karate-dō Goju-Ryu di Okinawa". Fu questo il primo Dojo di karate ad aprire a Okinawa dopo la guerra. Poco tempo dopo il Maestro Toguchi iniziò ad insegnare presso la palestra governativa di judo e karate di Itoman. Il 1º Giugno 1952 venne fondata la "Goju-Ryu Shinkokai", prima associazione di Goju-Ryu e l'unica creata e presieduta da Chojun Miyagi. Il Maestro Toguchi fu nominato dapprima direttore esecutivo e due anni dopo, in seguito alla morte del Maestro Miyagi, fu eletto vicepresidente.

La teoria del Kaisai no genri[modifica | modifica wikitesto]

Il Maestro Miyagi morì nel 1953 ma negli ultimi due anni di vita, probabilmente sentendo la fine vicina, decise di trasmettere al Maestro Toguchi la teoria segreta dei kata denominata "Kaisai no genri". Questa teoria, di vitale importanza per il karate Goju-Ryu è la chiave per comprendere il reale significato dei movimenti dei kata. Lo stesso Maestro Toguchi trasmise anni più tardi questa teoria a Toshio Tamano, il suo miglior studente, assicurandone così la sopravvivenza.[1]

Primo Dojo Shorei-Kan[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1954 il Maestro Toguchi inaugurò a Koza City il suo primo Dojo chiamandolo "Shorei-Kan", ovvero "Scuola della cortesia e delle buone maniere". Fu questo il primo di una lunga serie di Dojo Shorei-Kan che aprirono nei decenni successivi in tutto il mondo.

Il sistema Shorei-Kan[modifica | modifica wikitesto]

Continuando l'opera dei suoi predecessori Kanryo Higaonna e Chojun Miyagi, il Maestro Toguchi mise a punto nell'arco di vent'anni un sistema d'insegnamento che rese accessibile a tutti il karate, creò nuovi esercizi di Kumite e completò la serie di Fukyu Kata iniziata dal Maestro Miyagi.

Trasferimento a Tokyo[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1959 il Maestro Toguchi si trasferì a Tokyo dove iniziò a diffondere il suo sistema, lasciando il Dojo di Koza City ai suoi allievi più anziani. Nel corso degli anni i Dojo Shorei-Kan a Tokyo si moltiplicarono.

Diffusione dello Shorei-Kan[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1969 il Maestro Toguchi inviò il suo allievo Toshio Tamano negli Stati Uniti per diffondere il Karate Shorei-Kan. Da qui la scuola del Maestro Toguchi si espanse negli Stati Uniti e in altri stati del continente americano. Negli anni a seguire lo Shorei-Kan si diffuse anche in Italia, Francia, Spagna e India.

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Il Maestro morì il 31 agosto 1998 all'età di 81 anni.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

La grandiosa opera del Maestro Toguchi venne riconosciuta dall'élite del karate giapponese. I Maestri Seko Higa e Meitoku Yagi elogiarono quest'opera e il Maestro Toguchi fu definito dal Maestro Shoshin Nagamine come il più grande Maestro nella storia del karate di Okinawa. Inoltre nel 1970 il Maestro Toguchi venne invitato a Tokyo dalla JKF (Federazione Giapponese di Karate) alla sua prima dimostrazione aperta, in qualità di Maestro di Okinawa. In quell'occasione eseguì il kata Seipai, il suo preferito.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Seikichi Toguchi: Okinawan Goju-Ryu: Fundamentals of Shorei-Kan Karate Pagine: 192 Anno: 1976 Editore: Ohara ISBN 978-0-89750-018-0
  • Seikichi Toguchi: Okinawan Goju-Ryu II: Advanced Techniques of Shorei-Kan Karate Pagine: 173 Anno: 2001 Editore: Ohara ISBN 978-0-89750-140-8

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sito Ufficiale del Karate Italiano

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • [1] Biografia del Maestro Toguchi dal sito ufficiale Shorei-Kan U.S.A.
  • [2] Biografia del Maestro Toguchi dal sito ufficiale Shorei-Kan Italia

Controllo di autorità VIAF: 108010065