Segretario di Stato per la Scozia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Regno Unito
Coat of Arms of the UK Government

Questa voce è parte della serie:
Politica del Regno Unito










Altri stati · Atlante


Il Segretario di Stato per la Scozia (inglese: Secretary of State for Scotland; gaelico scozzese: Rùnaire Stàite na h-Alba) è il principale ministro del Governo del Regno Unito con responsabilità sulla Scozia. È a capo dell'Ufficio per la Scozia (Scotland Office, in precedenza Scottish Office), un dipartimento governativo con sedi a Londra e ad Edimburgo.

Fu creato dopo l'Atto di Unione del 1707[senza fonte] e abolito nel 1746 dopo l'insurrezione giacobita; i suoi compiti passarono prima al Lord avvocato fino al 1827, quando furono trasferiti all'Home Office. Nel 1885 fu ricreato l'incarico di Segretario per la Scozia (Secretary for Scotland), il cui responsabile veniva spesso (ma non sempre) chiamato a far parte del Gabinetto del Regno Unito. Nel 1926 la carica acquisì maggiore prestigio con la nomina a Segretario di Stato.

La devoluzione scozzese del 1997 ha portato alla divisione dei poteri dello Scottish Office, la maggior parte dei quali sono passati al Governo scozzese o ad altri dipartimenti governativi del Regno Unito, lasciando solo un ruolo limitato al neonato Scotland Office; le funzioni di Segretario di Stato per la Scozia, pertanto, hanno perso di importanza e, non di rado, vi sono stati casi come quello di Des Browne, che ha ricoperto l'incarico mentre era allo stesso tempo Segretario di Stato per la Difesa.

L'attuale Segretario di Stato per la Scozia è il parlamentare liberal-democratico Alistair Carmichael.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]