Segregazione religiosa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Segnale stradale su un'autostrada verso La Mecca, affermando che una direzione è "solo per i musulmani", mentre un'altra parte è "obbligatorio per i non-musulmani". Reparti della polizia religiosa sono stazionati al di là della deviazione sulla strada principale per impedire ai non musulmani di procedere verso La Mecca.[1]

La segregazione religiosa è la separazione delle persone in base alla loro religione. Il termine è stato applicato a casi di segregazione religiosa basata presenti come un fenomeno sociale, nonché alla segregazione derivanti da disposizioni legislative, esplicita o implicita.

Il termine apartheid religioso simile è stato utilizzato anche per situazioni in cui le persone sono separate per motivi di religione, che prevedono fenomeni sociologici.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Sandra Mackey's account of her attempt to enter Mecca in Sandra Mackey, The Saudis: Inside the Desert Kingdom, W. W. Norton & Company, 1987, pp. 63–64. ISBN 0393324176.
religione Portale Religione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di religione