Sego

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sego di vitello

Il sego è un grasso di equini, ovini ma soprattutto di bovini.

Può essere prodotto dalla raffinazione del grasso che circonda il cuore e il rognone dei bovini.

La sua composizione chimica è vicina a quella dello strutto ma con maggior quantità di acidi grassi saturi. A differenza di quest'ultimo, può essere conservato relativamente a lungo senza refrigerazione, a patto che sia in un contenitore ermetico che ne prevenga il contatto con l'aria.

È usato in saponeria come antischiumante e nell'industria alimentare per alcuni tipi di margarine e surrogati del burro; fino alla fine del diciannovesimo secolo era usato per fabbricare candele e per la preparazione di campioni anatomici.

In alcuni saponi o altri prodotti può essere indicato in etichetta con il termine tallwate[1].

Composizione[modifica | modifica sorgente]

La composizione di acidi grassi del sego è tipicamente la seguente[2]:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Nicla Vozzella, Io mangio vegetariano, Urra, Milano, 2010; p. 84
  2. ^ National Research Council, 1976, Fat Content and Composition of Animal Products, Printing and Publishing Office, National Academy of Science, Washington, D.C., ISBN 0-309-02440-4; p. 203, online edition

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

cucina Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina