Secondo lord del mare

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'attuale secondo lord del mare, viceammiraglio David George Steel

Second Sea lord and Commander-in-Chief Naval Home Command ("secondo lord del mare e comandante in capo delle forze navali in madrepatria"), comunemente indicato col solo nome inglese di second sea lord è uno dei titoli conferiti agli ammiragli più anziani della Royal Navy inglese (dopo il titolo di primo lord del mare), ed è responsabile del personale navale e degli stabilimenti.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1805, per la prima volta, vennero assegnate delle funzioni specifiche a ciascun lord 'Navale', descritti come 'Professional'lords, lasciando ai 'Civil'lords gli affari di routine e la sigla dei documenti.[1] Il Second Naval lord era il secondo ammiraglio più anziano membro del consiglio dell'ammiragliato e godeva del titolo di Chief of Naval Personnel, responsabile appunto di tutto il personale presente nella Royal Navy.

Il posto di Commander-in-Chief Naval Home Command venne creato il 1º luglio 1969 come risultato dell'unione dei posti di comandanti in capo di Portsmouth e Plymouth.[2]

Il posto di secondo lord del mare e di Commander-in-Chief Naval Home Command (CINCNAVHOME) vennero amalgamati nel 1994 a seguito della razionalizzazione delle forze armate britanniche dopo la fine della Guerra Fredda.[3]

Il secondo lord del mare ha sede a Portsmouth e sull'Isola di Whale nell'Hampshire.[4] La nave bandiera del secondo lord del mare è la HMS Victory, la più antica nave del mondo ad essere ancora in funzione, che è preservata nel porto di Portsmouth.[5]

Secondi lord del mare, 1830–1904[modifica | modifica wikitesto]

Secondi lord del mare, 1904–1994[modifica | modifica wikitesto]

Commanders-in-Chief Naval Home Command (sino al 1994)[modifica | modifica wikitesto]

Second Sea lords e Commanders-in-Chief Naval Home Command (dal 1994)[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) JC Sainty, Lord High Admiral and Commissioners of the Admiralty 1660-1870', Office-Holders in Modern Britain: Volume 4: Admiralty Officials 1660-1870, 1975, pp. 18-31. URL consultato il 4 settembre 2009.
  2. ^ (EN) History in Portsmouth.
  3. ^ (EN) ammiraglio sir Michael Layard, KCB, CBE.
  4. ^ (EN) Royal Navy Command and Organisation.
  5. ^ (EN) Oscar Makes 99th Commanding Officer for HMS Victory.
  6. ^ (EN) Second sea lord, Royal Navy.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]