Sebou

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sebou
Stato Marocco Marocco
Lunghezza 496 km
Portata media 137 m³/s
Bacino idrografico 40.000 km²
Nasce Medio Atlante
Sfocia Oceano Atlantico
34°15′47.88″N 6°40′41.88″W / 34.2633°N 6.6783°W34.2633; -6.6783Coordinate: 34°15′47.88″N 6°40′41.88″W / 34.2633°N 6.6783°W34.2633; -6.6783

Il Sebou (in arabo سبو‎) è un fiume del nord del Marocco. Nasce dal Medio Atlante ed è noto anche come Guigou.[1] Il fiume è lungo 496 km ed ha una portata media di 137 m3/s, che gli conferisce l'appellativo di maggior fiume del nord Africa per portata. Scorre nelle vicinanze della città di Fes e sfocia nell'Oceano Atlantico a Mehdia. Il Sebou è navigabile per soli 16 km fino alla città di Kenitra, che possiede l'unico porto fluviale del Marocco. I suoi affluenti principali sono: Ouergha, Baht e Inaouen. Il fiume provvede all'irrigazione della più fertile regione del Marocco, il Gharb.

Il fiume è molto inquinato da pesticidi e fertilizzanti e da scarichi fognanti non trattati provenienti dalle città site lungo il suo corso.[2]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Sebou River, Encyclopaedia Britannica. URL consultato il 2 dicembre 2012.
  2. ^ Michele L. Thieme. 2005