Sebino Bambole

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sebino Bambole
Stato Italia Italia
Fondazione 1957
Fondata da Gervasio Chiari
Sede principale Brandico
Settore Giocattoli
Prodotti bambole

La Sebino Bambole è un'azienda di giocattoli, specializzata nella costruzione di bambole, fondata nel 1957 dall'imprenditore bresciano Gervasio Chiari.[1]

È celebre per aver commercializzato dal 1962 il famoso bambolotto multietnico chiamato Cicciobello, ideata dallo stesso Chiari.

Sempre negli anni sessanta, lancio` in Italia le "bambole parlanti. Attraverso dei dischi microsolco in materiale plastico di dimensioni ridotte, da inserire all`interno dei lettori occultati nei pupazzi, le bambole (celebre la bambola Michela) potevano riprodurre delle canzoni e "cantare".

Nel 1975 ha cambiato nome in Tecnogiocattoli Sebino. Ha sede a Brandico e produce elementi per conto della Polistil.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Vedi: Giorno.it: Cologne, l'ultimo saluto al papà di Cicciobello