Sean Kingston

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sean Kingston
Sean Kingston
Sean Kingston
Nazionalità Giamaica Giamaica
Genere Reggae
Rhythm and blues
Rap
Periodo di attività 2007 – in attività
Etichetta Epic Records
Album pubblicati 3
Studio 3
Sito web

Sean Kingston, nome d'arte di Kisean Anderson (Miami, 3 febbraio 1990), è un cantante giamaicano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Kingston nasce il 3 febbraio 1990 a Miami, e frequenta la Ocho Rios High School a Ocho Rios, Saint Ann Parish, Giamaica.[1] Suo nonno paterno era il produttore Lawrence Lindo,[2] conosciuto come Jack Ruby.[3][4]

Il giovane cantante debutta nell'estate del 2007 con il singolo Beautiful Girls, primo estratto dal suo album d'esordio Sean Kingston, sotto le etichette Epic Records e Coach Records. Il primo singolo, dalle sonorità reggae, contiene un campionamento di Stand by Me di Ben E. King e ottiene un gran successo in Inghilterra venendo remixata e coverata da numerosi artisti tra cui una coetanea del cantante, Jojo. Vengono poi estratti Me Love, contenente il campionamento di 'D'Yer Mak'er dei Led Zeppelin, Take You There e There's Nothin, nata dalla collaborazione con la cantante sua coetanea Paula DeAnda. Nel 2009 avrebbe dovuto recitare nel film "Notorious B.I.G." ma i suoi legali e produttori discografici rifiutarono nettamente la partecipazione dell'artista. Vanno infine ricordate le collaborazioni, nel secondo album Tomorrow, con il gruppo dei Good Charlotte (gruppo pop-punk statunitense) per Shoulda Let U Go, con il rapper haitiano Wyclef Jean per Ice Cream Girl e nella fine del 2009 nel brano "Feel It" del gruppo rap Three 6 Mafia e del dj olandese Tiësto.

Il 29 maggio 2011 rimane coinvolto in un grave incidente con un acquascooter a Miami: il rapper perde il controllo del mezzo e si schianta contro il Palm Island Bridge. Le condizioni di Kingston sono apparse subito gravi: l'artista, soccorso da un diportista di passaggio, è stato subito trasferito d'urgenza al Jackson Memorial Hospital e ricoverato in terapia intensiva.[5][6][7] Il 7 agosto sul palco dei Teen Choice Awards dichiara di essersi pienamente ristabilto, ringraziando fans e colleghi per il supporto mostratogli durante la convalescenza.[8]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

Anno Informazioni Posizione Vendite e certificazioni
US Canada UK NZ
2007 Sean Kingston[9]
  • Pubblicato: 31 luglio 2007
  • Formato: CD
6
13
8
2
  • U.S. Sales: 465.000+[10]
  • W.W. Sales: 800.000+[10]
  • US Certification: Oro
2009 Tomorrow
  • Pubblicato il: 22 settembre 2009
  • Formato: CD
  • U.S. Sales:
  • W.W. Sales:
  • US Certification:
2011 King of Kingz
  • Pubblicato il: 3 febbraio 2011
  • Formato: CD
  • U.S. Sales:
  • W.W. Sales:
  • US Certification

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

Apparizioni come ospite[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Sean Kingston ha inoltre partecipato ad un episodio di Zack e Cody sul ponte di comando andato in onda in Italia il 17 marzo 2011 sul canale Disney Channel, cantando Dumb love.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pete Lewis, A Beauuutiful Interview with Sean Kingston, Blues and Soul, nº 1003, 14 febbraio 2008. URL consultato il 15 giugno 2010.
  2. ^ Richie Unterberger, Jack "L. Lindo" Ruby > Biography, allmusic. URL consultato il 15 giugno 2010.
  3. ^ Pete Lewis, Sean Kingston: Fired Up, nº 1023, 17 agosto 2009.
  4. ^ David Jeffries, Sean Kingston > Biography, allmusic. URL consultato il 15 giugno 2010.
  5. ^ ASCA.it
  6. ^ √ Sean Kingston in condizioni stabili, altri dettagli sull'incidente - Rockol
  7. ^ Sean Kingston expected to fully recover, sources say - CNN.com
  8. ^ Sean Kingston ai Teen Choice Awards: "Mi sento benedetto" | MelodicaMente
  9. ^ "Sean Kingston - Beautiful Girls global chart positions and trajectories". aCharts.us. Ultimo accesso: 5 agosto 2007.
  10. ^ a b http://sohh.com/articles/article.php/12443

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 17012841 LCCN: no2007116707