Sea Diamond

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sea Diamond
La Sea Diamond a Rodi.
La Sea Diamond a Rodi.
Flag of Finland.svg Flag of Greece.svg
Proprietà Birka Line (1986-2006)
Louis Public Co. (2006-2007)
Identificazione IMO 8406731
Ordinata 1984
Costruttori Valmet, Vuosaari shipyard, Helsinki
Cantiere Valmet, Vuosaari shipyard, Helsinki
Impostata 29 ottobre 1985
Varata aprile 1986
Entrata in servizio aprile 1986
Destino finale Affondata il 6 aprile 2007 presso Santorini (Grecia)
Caratteristiche generali
Stazza lorda 22.412 tsl
Portata lorda 21.484 tpl
Lunghezza 142,90 m
Larghezza 24,70 m
Pescaggio 5,75 m
Propulsione 4 motori Wärtsilä-Vasa 12V32 diesel combinati
Velocità 20 nodi
Autonomia NumeroMiglia mn a nodi NumeroNodi(Numerokm km a Velocità km/h)
Passeggeri 1.537

[senza fonte]

voci di navi presenti su Wikipedia

La Sea Diamond è stata una nave da crociera gestita dalla Louis Hellenic Cruise Lines.

Costruita nel 1984 da Valmet, in Finlandia per la compagnia Birka Line come M/N Birka Princess. Nel 2006 è ristrutturata, adeguandola a nave da crociera, registrata al Pireo, ma con base a Malta. Di 22 000 tonnellate di stazza, poteva trasportare oltre 1.530 passeggeri.

La nave affondò il 5 aprile 2007, dopo essersi arenata il giorno precedente nei pressi dell'isola greca di Santorini, lasciando due persone disperse e presumibilmente morte nel naufragio.

Naufragio[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Naufragio della Sea Diamond.

Il 5 aprile 2007, la nave si incagliò in una ben marcata scogliera vulcanica a est di Nea Kameni, all'interno della caldera dell'isola greca di Santorini, cominciando ad imbarcare acqua, e di cui fino a 12 gradi a dritta di fronte le sue porte stagne, è stato comunicato, sono state chiuse (una relazione che è stata successivamente smentita quando il relitto è stato esaminato). I 1.195 passeggeri inizialmente sono stati tutti evacuati in modo sicuro in tre ore e mezzo, con qualche ferita. La nave è stata rimorchiata al largo degli scogli. Successivamente, sono stati segnalati due dispersi, mai più ritrovati

Immagini[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]