SeaWorld Parks & Entertainment

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
SeaWorld Parks & Entertainment
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Tipo sussidiaria
Fondazione 15 marzo 1959
Sede principale Stati Uniti Orlando, Florida
Gruppo Anheuser-Busch
Settore Intrattenimento
Prodotti
Fatturato Green Arrow Up.svg 1,178 mld $ (2006)
Risultato operativo Green Arrow Up.svg 232,8 mln $ (2006)
Utile netto Green Arrow Up.svg 144,3 mln $ (2006)
Dipendenti 26.000
Sito web www.worldsofdiscovery.com/

La SeaWorld Parks & Entertainment è un'azienda statunitense attiva nel settore dei parchi di divertimento. La compagnia è stata una sussidiaria della Anheuser-Busch, a sua volta interamente controllata dalla multinazionale della birra Anheuser-Busch InBev, con il nome di Busch Entertainment Corporation fino al 1º dicembre 2009, quando è stata acquistata dal Blackstone Group che le ha cambiato il nome.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La compagnia nasce originariamente dallo scorporo delle attività nel settore dei parchi di divertimento della Anheuser-Busch, presente nel settore con alcuni parchi a marchio Busch Gardens. Nel 1989 la Busch Entertainment comprò dalla Harcourt Brace Jovanovich i parchi Central Florida, Cypress Gardens e Boardwalk and Baseball oltre ad alcune strutture a marchio SeaWorld. Il Boardwalk and Baseball fu chiuso entro breve tempo e in seguito anche il Cypress Gardens fu venduto e ora opera indipendentemente.

Nel 2008 la compagnia madre Anheuser-Busch fu acquistata dal colosso belga InBev. Basandosi sul modus operandi già mostrato dalla InBev che prevede di vendere i beni non principali della compagnia acquistata per pagare il debito contratto nell'acquisto stesso ci si aspettava fin dall'inizio che la Busch Entertainment venga venduta o liquidata. La InBev diede inizio a trattative su diversi tavoli tuttavia le basse offerte ricevute hanno portato i dirigenti della InBev a rimandare l'operazione e in seguito anche la riuscita vendita della Tsingtao Brewery ha portato una liquidità che ridusse la necessità di vendere la BEC rapidamente.[1]

Nonostante tutto la compagnia è stata venduta nel 2009 al Blackstone Group che le ha dato la sua denominazione attuale.

Proprietà[modifica | modifica sorgente]

Busch Gardens

SeaWorld

Parchi acquatici

Altri parchi

Proprietà cedute[modifica | modifica sorgente]

Busch Gardens

SeaWorld

Altri

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Jason Garcia, Is urgency to sell SeaWorld, other Busch parks ebbing? in Orlando Sentinel, 13 maggio 2009. URL consultato il 13 maggio 2009.
aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende