Se avessi un milione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se avessi un milione
Seavessiunmilione.jpg
Titolo originale If I Had a Million
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1932
Durata 88 min
Colore B/N
Audio sonoro
Genere commedia
Regia Ernst Lubitsch, Norman Taurog, Stephen Roberts, Norman Z. McLeod, James Cruze, William A. Seiter, H. Bruce Humberstone, Lothar Mendes
Soggetto Robert Hardy Andrews
Produttore Paramount
Distribuzione (Italia) Paramount (1952)
Musiche John Leopold
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Se avessi un milione è un film del 1932 diretto da registi vari.

Film a episodi, il cui soggetto ispirato dal romanzo di Windfall di Robert D. Andrews, è uscito nelle sale italiane solo 20 anni dopo, nel 1952.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Un vecchio riccone, sentendo prossima la fine, decide di non lasciare ai numerosi parenti la sua ingente eredità.

Sceglie di lasciare un milione ad alcune persone scelte a caso sull'elenco telefonico. Alla sua morte, i beneficiari sono: un commesso di negozio particolarmente ansioso, una prostituta, due attori, un falsario, un impiegato, un marinaio, che però dilapidano subito la somma ricevuta.

L'ultima fortunata è una vecchia cantante, ospite di una casa di riposo, che sarà l'unica ad utilizzare bene il denaro, spendendolo per migliorare lo stato dell'ospizio e dei suoi anziani abitanti.

Remake[modifica | modifica sorgente]

Dal film è stata tratta nel 1955 una serie televisiva, The Millionaire e un film per la televisione nel 1973, If I Had a Million.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema