Scuola Galileiana di Studi Superiori

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 43°43′10.6″N 10°24′00.81″E / 43.719611°N 10.400225°E43.719611; 10.400225

Scuola Galileiana di Studi Superiori
Stemma galileiana.png
Stato Italia Italia
Città Padova
Motto Invia virtuti nulla est via
Fondazione 2004
Tipo Scuola superiore universitaria
Facoltà Classe di Scienze Morali, Classe di Scienze Naturali, Classe di Scienze Sociali
Studenti 114 (2014)
Sito web www.scuolagalileiana.unipd.it
 

La Scuola Galileiana di Studi Superiori di Padova, più brevemente Scuola Galileiana o SGSS, è una scuola superiore universitaria dipendente dall'Università degli Studi di Padova.

Si tratta di un centro di formazione e di ricerca, che offre corsi e facilitazioni economiche per affiancare ai normali corsi universitari un percorso di eccellenza, sul modello della Scuola Normale Superiore di Pisa.

Storia e organi di governo[modifica | modifica sorgente]

La Scuola Galileiana è nata nel 2004 per iniziativa dell'Università degli Studi di Padova, con la collaborazione della Scuola Normale Superiore di Pisa.

L'attuale direttore è Giancarlo Benettin, il vicedirettore è Giovanna Valenzano.

Gli studenti, parallelamente al corso di studi universitario, seguono ulteriori corsi e seminari interni alla Scuola Galileiana. L'attività della scuola è organizzata in tre classi separate: la "classe di Scienze Naturali", di cui fanno parte gli studenti che frequentano facoltà tecniche e scientifiche, la "classe di Scienze Morali", di cui fanno parte gli studenti che frequentano facoltà umanistiche, e la "classe di Scienze Sociali", attivata a partire dall'anno accademico 2014/2015, dedicata alle discipline sociologiche, economiche, sociali. Ogni classe ha un proprio docente coordinatore. Al 2014, sono Michele Maggini per le scienze naturali, Paolo Bettiolo per le Scienze Morali e Vincenzo Pace per Scienze Sociali.

Direttore, vicedirettore e coordinatori sono affiancati da un Consiglio Direttivo di cui, oltre a loro, fanno parte il Magnifico Rettore dell'università di Padova, otto docenti dell'università e un rappresentante degli studenti per ogni classe.[1]

L'organo di valutazione dell'operato della scuola è il Comitato dei Garanti, formato da cinque docenti di fama internazionale, esterni sia alla scuola stessa, sia all'Università di Padova; al 2014 sono Vincenzo Balzani dell'Università di Bologna, Francesco Giavazzi dell'Università Bocconi di Milano, Marc Mézard, direttore dell’École Normale Supérieure, Carlo Ossola del Collège de France e Salvatore Veca, vicedirettore dell'Istituto Universitario di Studi Superiori di Pavia.[2]

Ammissione[modifica | modifica sorgente]

Sede della Scuola Galileiana, dove sono anche alloggiati gli allievi della Scuola.

L'ammissione avviene per concorso: è possibile essere ammessi alla Scuola nell'anno di prima iscrizione all'università, avendo conseguito nel precedente anno scolastico la maturità o altro titolo equivalente.

Gli esami sono diversi a seconda della classe per cui si concorre e la scelta del corso di laurea frequentato è attinente alla scelta della classe di afferenza (scienze naturali, morali e sociali).

Le prove d'esame, che si svolgono nel mese di settembre di ogni anno, consistono in due prove scritte e due prove orali. Ogni candidato alla classe di scienze naturali può scegliere una materia per la prova scritta in aggiunta all'idoneità in matematica e attitudine scientifica, obbligatoria per tutti, tra matematica, biologia, chimica e fisica. Per le prove orali possono essere scelte due materie tra matematica, biologia, chimica e fisica. I candidati di Scienze Morali possono scegliere due prove scritte e due orali tra italiano, latino, greco, filosofia, storia e storia dell'arte, con almeno una delle materie portate agli orali diversa da quelle degli scritti. I cittadini italiani devono obbligatoriamente sostenere la prova scritta di italiano. La prima prova scritta per tutti i candidati di Scienze Sociali è un tema di approfondimento su un argomento di attualità, per la seconda possono scegliere tra filosofia, latino, matematica e storia. Una prova orale è per tutti la discussione su tre saggi di carattere socio-economico (a scelta all'interno di un elenco prestabilito) e l’altra verte su una materia a scelta tra le medesime quattro della seconda prova scritta.

I candidati che svolgono le due prove scritte riportando un punteggio di almeno 7/10 in entrambe sono ammessi alle prove orali. Chi riporta una votazione di almeno 7/10 in entrambe le prove orali viene dichiarato idoneo, e dalle graduatorie degli idonei vengono ammessi in tutto 30 studenti. La suddivisione dei posti disponibili tra le tre classi è fissata nel bando.[3]

Diritti e doveri degli studenti[modifica | modifica sorgente]

Agli studenti la Scuola Galileiana offre alloggio gratuito presso il collegio Giambattista Morgagni - gestito dall'ESU di Padova - e vitto garantito presso le mense universitarie di Padova. Gli studenti beneficiano inoltre di un “bonus didattico” per l’acquisto di libri e di una “borsa di mobilità” per eventuali soggiorni all’estero, per progetti accademici, attività culturali e/o di ricerca; infine gli studenti presso il collegio hanno libero accesso a servizi come fotocopie, connessione internet ecc.

Gli studenti della Scuola devono essere regolarmente iscritti all'Università di Padova della quale sono tenuti a rispettare gli obblighi accademici; in aggiunta a ciò la Galileiana richiede ai propri iscritti il mantenimento di una media superiore ai 27/30, con voto minimo del 24/30, e il superamento di tutti gli esami previsti entro l'anno accademico. Inoltre la Scuola ogni anno organizza corsi interni, tenuti da professori dell'Università di Padova o da visiting professors, tra i quali gli studenti devono scegliere quelli da inserire come parte integrante del loro corso di studi.

Tra i più importanti vantaggi che la Scuola offre va messa in rilievo la presenza dei "Tutori Galileiani", docenti e/o ricercatori universitari specializzati nei vari ambiti disciplinari, che hanno il compito di seguire gli allievi nel loro percorso di studi e orientarli nelle loro scelte future.

Inoltre, entro il quarto anno, è richiesto il conseguimento di una certificazione linguistica in inglese (livello B2 nelle abilità produttive e C1 nelle abilità ricettive) o, in alternativa, il livello C1 in un'altra lingua e B2 in inglese. A tal proposito, agli studenti è gratuitamente offerta la possibilità di seguire dei corsi di lingua (Inglese, Francese e Tedesco) di vari livelli.

Infine, dopo il conseguimento della Laurea magistrale, gli studenti che hanno adempiuto agli obblighi richiesti hanno a disposizione un anno di tempo per conseguire il Diploma Galileiano, il quale viene consegnato dopo la discussione di una tesi, che certifica la frequenza della Scuola.[4]

Attività culturali[modifica | modifica sorgente]

Ogni anno la Scuola Galileiana, in collaborazione con l'Università di Padova ed altri enti culturali, organizza periodicamente seminari e conferenze tenuti da personalità di spicco nei vari ambiti formativi. Oltre a ciò l'associazione Alumni, composta degli ex-studenti della Scuola, cura incontri con il mondo del lavoro e della ricerca allo scopo di fornire adeguato orientamento agli studenti in uscita.

Cronologia degli organi di governo[modifica | modifica sorgente]

  • Direttore:
    • novembre 2004 - settembre 2010 prof. Carlo Arrigo Umiltà
    • ottobre 2010 - settembre 2013 prof. Cesare Barbieri
    • ottobre 2013 - oggi prof. Giancarlo Benettin
  • Vicedirettore:
    • novembre 2004 - settembre 2010 prof. Cesare Montecucco
    • ottobre 2010 - settembre 2013 prof. Roberto Grandinetti
    • ottobre 2013 - oggi prof. Giovanna Valenzano
  • Coordinatore della Classe di Scienze Morali:
    • novembre 2004 - ottobre 2009 prof. Manlio Pastore Stocchi
    • ottobre 2009 - settembre 2010 prof. Emilio Pianezzola
    • ottobre 2010 - oggi prof. Paolo Bettiolo
  • Coordinatore della Classe di Scienze Naturali:
    • novembre 2004 - settembre 2010 prof. Amos Maritan
    • ottobre 2010 - settembre 2013 prof. Giancarlo Benettin
  • Coordinatore della Classe di Scienze Sociali: prof. Vincenzo Pace

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Organi di governo [1]
  2. ^ Comitato dei Garanti [2]
  3. ^ Bando di ammissione 2014/2015 [3]
  4. ^ Regolamento generale didattico [4]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]