Scuola di Trebisonda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La scuola di Trebisonda, detta anche "il Faro d'Oriente", è stata descritta come la scuola della comunità greca di Trebisonda.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Tale scuola è stata fondata nel 1682 dal grande maestro della nazione Kyminitis Sevastos da Trebisonda e ha funzionato, contro ogni previsione, fino al 1922, svolgendo un ruolo importante nella rigenerazione spirituale e morale dei greci del Ponto e lo sviluppo della coscienza nazionale.

Sponsor della scuola era un ricco mercante greco, non solo dalle vicinanze di Trebisonda e altrove, principalmente dalla Russia e danubiana[non chiaro]. Tra i principali donatori vi erano i K.L. Gikas e Mourouzis Alexander (XIX secolo) e nel XX secolo ci sono stati come sponsor la famiglia Kallivazi (la più forte e la più ricca dello stile di famiglia greca[non chiaro]), Charalambos Moumolof (Pontios ricchi da Anapa), i fratelli Aslanidis (dalla Russia meridionale Rostov) e molti altri.

Nel 1902 completata la costruzione del nuovo edificio della scuola. L'imponente edificio di quattro piani, collocato sulla spiaggia rocciosa di Trabzon ha lavorato con il regista Matthew Paranà, nonostante tutte le difficoltà che sono state create dai tumulti scoppiati nei pressi del Mar nel 1908 a causa del movimento dei Giovani Turchi, fino al 1922, Anno della Catastrofe in Asia Minore. Il Trattato di Losanna nel 1923, ha proposto il fine ultimo non solo il funzionamento dell'istituzione, ma anche tutti i tipi di attività l'elemento greco in Asia Minore e del Ponto, come migliaia di ortodossi di lingua greca hanno preso la via dell'esilio in Grecia o la Russia.

Turchia Portale Turchia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Turchia