Scrapie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La scrapie è una malattia di pecore e ovini trasmissibile (simile alla mucca pazza, stessa famiglia BSE), che colpisce il sistema nervoso, a carattere degenerativo progressivo e lunga incubazione, dovuta a un prione. Non è dimostrata, sino ad oggi, la trasmissibilità all’uomo.

Modalità di trasmissione[modifica | modifica sorgente]

Non si conosce, ma si suppone avvenga attraverso la via orale e la fonte principale sarebbe rappresentata dalle placente e dagli ambienti contaminati (generalmente i pascoli dove le pecore hanno partorito). La trasmissione può avvenire sia per via orizzontale (contagio che avviene principalmente durante i parti) sia, probabilmente, per via materna.

Sintomi clinici e diagnosi[modifica | modifica sorgente]

La malattia è degenerativa e irreversibile.

I sintomi caratteristici sono:

  • L’animale si gratta fino a provocarsi ferite (proprio dal verbo inglese “to scrape”, che significa “grattare”, ha origine il nome della malattia)
  • Perdita della lana.
  • L’animale cammina in modo scoordinato, cade spesso e non riesce ad alzarsi.
  • L’animale ha l'alopecia (a zone) e sembra denutrito.


Per la parte comportamentale si possono riscontrare nell'animale:


Il periodo di incubazione varia da 2 mesi a 5 anni. Il decorso clinico della malattia naturale va da 8 a 24 settimane nella pecora e da 2 a 24 settimane nella capra. I soggetti colpiti hanno un'età compresa tra 2-5 anni. L'unica verifica della malattia avviene post-mortem cercando nel tronco encefalico (obex) il prione (PrPsc).

Prevenzione[modifica | modifica sorgente]

Il maschio, pur non essendo in grado di trasmettere l’agente infettante, riveste un ruolo importante in quanto trasmette ai propri figli un profilo genetico più o meno resistente condizionando pesantemente la suscettibilità alla malattia delle nuove generazioni. Per questo motivo si è deciso di effettuare un piano di selezione genetica in modo da determinare una resistenza estremamente elevata alla scrapie.

Razza resistente[modifica | modifica sorgente]

L'unica razza resistente alla scrapie è la razza ovina autoctona dell'Altopiano di Asiago, la razza foza[1] [2].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Torna sull'Altopiano la pecora di Rigoni Stern. URL consultato il 25 settembre 2010.
  2. ^ Università degli Studi di Padova: Padova salva la pecora resistente alle encefalopatie. URL consultato il 25 settembre 2010.
Biologia Portale Biologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Biologia