Scoutball

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg

Lo scoutball, anche conosciuto come pallascalpo o pallascout, è uno sport di squadra praticato in maniera disomogenea in vari paesi del mondo. Come suggerisce il nome deve la sua origine al movimento scout, e da questo derivano le sue caratteristiche principali:

  • è un gioco semplice, che non richiede strutture particolari o costose;
  • cerca di limitare il contatto fisico e gli infortuni;
  • fa affidamento sul comportamento leale dei giocatori e sul rispetto per l'arbitro.

Caratteristiche principali[modifica | modifica sorgente]

A causa del suo legame con l'ambiente scout, organizzato in piccoli gruppi locali, il regolamento dello scoutball differisce in alcune regole da zona a zona, e ciò rende difficile individuarlo come uno sport unitario; tuttavia alcune sue caratteristiche sono sempre presenti, come l'uso di un pezzo di stoffa infilato nei pantaloni e sporgente sui glutei, chiamato scalpo, da cui il nome "alternativo" pallascalpo. Lo scalpo è simile per caratteristiche ed uso alle bandierine del Flag football o alle tags del Tag rugby; come in questi sport lo scalpo è utilizzato per limitare il contatto fisico tra i giocatori.

Generalmente, lo scoutball è giocato da 7-8 giocatori su un campo in erba; scopo del gioco è portare la palla con le mani oltre la linea di meta avversaria, segnando appunto una meta. Per fermare l'azione del giocatore che porta palla non è possibile bloccarlo fisicamente, ma è necessario scalparlo, ossia togliergli lo scalpo mentre ha la palla in mano; in seguito a ciò il giocatore scalpato rimette in gioco la palla, quindi esce dal campo fino alla meta successiva. Regole variabili a seconda del regolamento locale possono essere:

  • presenza o meno del portiere
  • modalità di movimento della palla (palleggio e passaggio in avanti accettati od esclusi)
  • modalità di realizzazione della meta (palla appoggiata oltre la linea, palla lanciata oltre la linea, palla portata dal giocatore oltre la linea, porta costituita da un alpenstock da abbattere lanciando la palla)
  • suddivisione del campo in aree (area di porta, area di meta)
  • dimensioni della palla (ovale tipo rugby, ovale piccola, tonda tipo pallamano)
  • altro

Storia[modifica | modifica sorgente]

Non esistono molte fonti scritte sullo scoutball, ed è per questo difficile rintracciarne le origini; si ha però notizia[1] di un regolamento pubblicato in occasione del 7° Campo Nazionale Esploratori ASCI nel 1974, svoltosi a Cura di Vetralla sul Lago di Vico[2]:

« Molti riparti al CNE giocheranno la Palla scout (probabilmente si organizzerà un torneo) ed è per questo che pubblichiamo questo regolamento. È lo stesso regolamento adottato per il Torneo Nazionale di Palla scout organizzato, ogni anno dal C.N.G.E.I. a Reggio Emilia. Ciò servirà a uniformare le regole di questo gioco prettamente scout. »
(Autore sconosciuto, dall'introduzione al regolamento)

Manifestazioni e Tornei[modifica | modifica sorgente]

Torneo di Bologna[modifica | modifica sorgente]

Di seguito sono elencati i dati principali del tradizionale Torneo di Bologna.

Il torneo, aperto a scout di qualunque associazione, ha raggiunto da alcuni anni una certa popolarità e una struttura ben definita; ha una sua sede e una sua collocazione temporale, oltreché un regolamento proprio: si tiene infatti al Parco dei Cedri (Bologna) nel mese di maggio, e vede affrontarsi numerose squadre emiliano-romagnole, ma anche di altre regioni (nelle varie edizioni hanno partecipato squadre da: Piemonte, Trentino, Veneto, Toscana, Marche, Lazio, Calabria, Abruzzo, Friuli-Venezia Giulia, Molise,Campania).

Data
Luogo
Squadra
vincitrice
Squadra
2a Classificata
Squadra
3a Classificata
Organizzato da Squadre
partecipanti
1996
S.Antonio Maria Pucci (BO)
Bologna 10 Villanova 1 Bologna 10
1997
Villa Pallavicini (BO)
Villanova 1 Bologna 10 Porto Garibaldi Villanova 1
1998
Parco dei Cedri
Villanova 1 Rimini 3 San Lazzaro 1 Villanova 1
1999
Faenza (RA)
Piazzola 1
(Piazzola sul Brenta)
Bologna 10 Rimini 3 Ravenna 4
2000
Parco dei Cedri
Imola 1 Villanova 1 Parma 2 Ravenna 4
22 aprile 2000
Sasso Marconi (BO)
Villanova 1
squadra B
Bologna 10 Villanova 1
squadra A
Sasso Marconi
2001
Parco dei Cedri
Villanova 1 Bologna 7 Ravenna 4
1 aprile 2001
Parco dei Cedri
Bologna 1 FSE Sasso Marconi Bologna 6 Villanova 1
2002
Parco dei Cedri
Villanova 1 Bologna 6 Ravenna 4
5 maggio 2002
Parco dei Cedri
Bologna 1 FSE Bologna 6 Villanova 1 40
25 maggio 2003
Parco dei Cedri
Villanova 1 Bologna 16 Pianoro 1 Ass.ne Amanti
dello Scoutball
14
23 maggio 2004
Parco dei Cedri
Bologna 10 Carpi 4 Bologna 1 FSE Villanova 1 35
8 maggio 2005
Parco dei Cedri
Villanova 1 Bologna 6 Padova 7
Palm Beach
Bologna 18
14 maggio 2006
Parco dei Cedri
Bologna 18 San Lazzaro
la Mura 2
Bratansa
Sarmeola 1
Bologna 6 28
27 maggio 2007
Parco dei Cedri
Bologna 18 Bologna 10
Amici della CoCa
Bologna 6 Clan Amanti
dello Scoutball
23
29-30 settembre 2007
Parco dei Cedri
Bologna 18 Bologna 6 Clan Parma 3 Amanti
dello Scoutball
32
18 maggio 2008
Parco dei Cedri
Rimini 3 Villanova 1 Padova 5 Bologna 18 48
20-21 settembre 2008
Parco dei Cedri
Rimini 3 Bologna 18 Villanova 1 – Sarmeola Bratansa Amanti
dello Scoutball
30
23-24 maggio 2009
Parco dei Cedri
Bologna 18 Bologna 6 San Lazzaro la Mura 2 Villanova 1 25
26-27 settembre 2009
Parco dei Cedri
Bratansa
Sarmeola 1
San Lazzaro la Mura 2 Parma 3 Amanti
dello Scoutball
24
26-27 settembre 2010
Parco dei Cedri
Carpi 4/A Rimini 3 Kaos Bologna 18 Amanti
dello Scoutball
32
26-25 settembre 2011
Parco dei Cedri
Carpi 4/A Rimini 3 Seleçao San Lazzaro Red Walls Amanti
dello Scoutball
38

Tornei in Veneto[modifica | modifica sorgente]

Anche il Veneto, in particolare il padovano, è una zona con una ben radicata cultura dello scoutball; sebbene con un regolamento diverso, dal 1979 ogni anno si svolge un torneo per esploratori e guide a Cittadella organizzato dal reparto "San Giorgio" del gruppo Cittadella 2.

Anno Squadra
vincitrice
maschile
Squadra
vincitrice
femminile
1979 Padova 5
1980 Padova 9 JFK
1981 Padova 9 JFK
1983 Padova 9 JFK
1984 Piove di Sacco 1
1985 Padova 9 JFK
1986 Cittadella 2
1987 Cittadella 2 Cittadella 2
1988 Cittadella 2 Cittadella 2
1989 Cittadella 2 Cittadella 3
1990 Padova 9 JFK Cittadella 4
1991 Padova 9 JFK Cittadella 4
1992 Piazzola 1 Eridano Cittadella 2
1993 Piazzola 1 Eridano Piazzola 1 - Eridano
1994 Carmignano 1 Cittadella 4
1995 Cittadella 2 Cittadella 2
1996 Cittadella 2 Cittadella 2
1997 Cittadella 2 Cittadella 4
1998 Piove di Sacco 2 Piazzola 1
1999 Piazzola 1 Cittadella 4
2000 Piazzola 1 Cittadella 2
2001 Cittadella 4 Cittadella 4
2002 Cittadella 2 Cittadella 2
2003 Cittadella 2 Cittadella 3
2004 Thiene 1 Cittadella 2
2005 Cittadella 2 Cittadella 2
2006 Thiene 1 Cittadella 2
2007 Thiene 1 Carmignano 1
2008 Carpi 4 Carmignano 1
2009 Carpi 4 Carpi 4
2010 Carpi 4 Cittadella 2
2011 Sarmeola 1 Galliera-Tombolo
2013 Cittadella 2 Galliera-Tombolo
2014 Scorzè 1 Cittadella 3

Si sono inoltre svolti negli anni varie altre manifestazioni per rover e capi organizzate da altri gruppi.

Data
Luogo
Squadra
vincitrice
Squadra
2a Classificata
Squadra
3a Classificata
Organizzato da Squadre
partecipanti
2 giugno 2004
Parco Etnografico di Rubano
Grande Famiglia(ADS) PD7 Sarmeola 1 14
1 marzo 2009
Parrocchia di Sarmeola
Bologna 18 Bratansa - Sarmeola1 Bologna3 / San Lazzaro2 Sarmeola 1 11
14 marzo 2010
Parrocchia di Sarmeola
Bratansa - Sarmeola1 Carpi4 Bologna 10 Sarmeola 1 18
6 marzo 2011
Seminario Minore di Padova
Pianoro1 Scalpi di Fuoco Ten's special one Sarmeola 1 18

Il 2008[modifica | modifica sorgente]

Nel corso dell'anno 2008 si è visto un netto incremento di manifestazioni organizzate in varie regioni d'Italia, come ad esempio Trieste, Rosignano (LI), Messina, Bologna.

Il primo maggio 2008 si è tenuto presso la località di Bosco Albergati (MO) un torneo regionale di scoutball; l'evento è stato organizzato dal clan del gruppo scout Modena 5. 12 sono state le squadre partecipanti, oltre 100 i giocatori. Il regolamento adottato è stato quello del Torneo nazionale del Bologna (salvo alcune piccole modifiche, come la modalità della meta e la rimessa): si è comunque cercato di avvicinare quanto più possibile le diverse tradizioni dello scoutball, sentendo l'esigenza di tendere ad un unico e autoritario regolamento. Il torneo ha visto i seguenti piazzamenti:

  • 1º classificato: Bologna 6 (coca-noviziato)
  • 2º classificato: Carpi 3 (clan)
  • 3º classificato: Bologna 6 (clan)
  • 4º classificato: Pianoro (coca)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Marco Bernardini, Capitolo 4 in Manuale di arte scout, Roma, Nuova Fiordaliso, ISBN 88-8054-742-9.
  2. ^ Mimmo Sorrentino, I Campi Nazionali Esploratori dell'ASCI. URL consultato il 16-11-2008.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]