Sciurus spadiceus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Scoiattolo rosso dell'Amazzonia meridionale[1]
Sciurus spadiceus2.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[2]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Rodentia
Famiglia Sciuridae
Sottofamiglia Sciurinae
Tribù Sciurini
Genere Sciurus
Sottogenere Urosciurus
Specie S. spadiceus
Nomenclatura binomiale
Sciurus spadiceus
Olfers, 1818

Lo scoiattolo rosso dell'Amazzonia meridionale (Sciurus spadiceus Olfers, 1818) è una specie di scoiattolo arboricolo del genere Sciurus originaria del Sudamerica.

Tassonomia[modifica | modifica sorgente]

Attualmente, gli studiosi riconoscono tre sottospecie di scoiattolo rosso dell'Amazzonia meridionale[1]:

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Lo scoiattolo rosso dell'Amazzonia settentrionale è lungo 50,3-52,2 cm, dei quali 26,6-26,7 costituiti dalla coda; pesa 570-660 g. Si distingue facilmente dallo scoiattolo della Guiana (Sciurus aestuans), presente anch'esso nella stessa area, per le dimensioni maggiori e la colorazione marrone-rossastra del dorso, sebbene alcuni individui presentino il ventre di colore bianco tipico dell'altra specie. I fianchi, le anche, le zampe anteriori e i lati della faccia sono rossicci, mentre il ventre è di colore variabile dal crema al rossastro. La coda è marrone alla base, ma diviene rossa distalmente. La colorazione, tuttavia, varia molto da un esemplare all'altro.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Lo scoiattolo rosso dell'Amazzonia meridionale è diffuso dal Venezuela meridionale alla Bolivia meridionale, al Perù sud-orientale e, forse, alle province argentine di Jujuy e Salta.

Vive prevalentemente nelle foreste di pianura dell'Amazzonia e su quelle che crescono sulle colline ai piedi delle Ande.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

È un animale diurno e arboricolo, ma all'occorrenza può scendere anche sul terreno. È generalmente solitario, ma si possono vedere più esemplari mangiare sullo stesso albero. Si nutre soprattutto di grosse noci con endocarpo spesso e duro. Di solito va in cerca di cibo nei piani alti della foresta. Vive sia nelle foreste primarie che in quelle secondarie, e generalmente risiede sui rami medi e inferiori.

Conservazione[modifica | modifica sorgente]

Malgrado la deforestazione e la caccia a scopo alimentare, lo scoiattolo rosso dell'Amazzonia meridionale è ancora molto numeroso e la sua popolazione sembra essere al sicuro; per questo motivo la IUCN lo inserisce tra le specie a rischio minimo.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Sciurus spadiceus in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.
  2. ^ (EN) Amori, G., Koprowski, J. & Roth, L. 2008, Sciurus spadiceus in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.1, IUCN, 2014.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • John F. Eisenberg and Kent H. Redford, 2000. Mammals of Neotropics: Ecuador, Bolivia and Brazil.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]


mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi