Sciroforie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Atena e Poseidone

Le Sciroforie (in greco antico Τα Σκιροφόρια) erano feste che si svolgeva nell'antica Atene, in onore di Demetra o di Atena, il 12 del mese di Sciroforione, inizio dell'estate.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Sembra facessero parte del ciclo delle Tesmoforie in onore di Demetra. In particolare, secondo uno scolio di Luciano di Samosata, sembra che durante le Sciroforie si gettassero dei maialini vivi in una grotta, a meno che non fossero delle statuette. I cadaveri, o le statuette, venivano poi ricuperate più tardi, durante la festa delle Tesmoforie, per mischiarli con i semi. Come per le Tesmoforie, solo le donne sposate potevano parteciparvi.

Secondo un'altra versione, le feste erano dedicate ad Atena. Durante la festa si svolgeva un corteo guidato dalla sacerdotessa di Atena e dal sacerdote di Poseidone Eretteone i quali, sotto un baldacchino bianco, si recavano dal loro tempio sull'Acropoli di Atene verso un luogo chiamato Sciro, sulla strada di Eleusi[1]. Questa processione avrebbe commemorato la morte di Eretteo, uno del primi re di Atene che, secondo il mito, sarebbe morto combattendo contro gli Eleusini. Poiché si svolgevano all'inizio dell'estate, durante le Sciroforie si invocava la protezione di Atena Scirade contro il caldo eccessivo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Secondo Pausania il Periegeta (Periegesi della Grecia, I,36,4) questo luogo traeva il suo nome da un indovino di nome Sciro originario di Dodone che sarebbe morto in questo luogo durante la guerra tra gli Eleusini ed Eretteo. Questo stesso Sciro avrebbe fondato precedentemente a Falero un tempio in onore di Atena Scirade: Ἐλευσινίοις πολεμοῦσι πρὸς Ἐρεχθέα ἀνὴρ μάντις ἦλθεν ἐκ Δωδώνης, ὄνομα Σκῖρος, ὃς καὶ τῆς Σκιράδος ἱδρύσατο Ἀθηνᾶς ἐπὶ Φαληρῷ τὸ ἀρχαῖον ἱερόν. Πεσόντα δὲ αὐτὸν ἐν τῇ μάχῃ θάπτουσιν Ἐλευσίνιοι πλησίον ποταμοῦ χειμάρρου· καὶ τῷ τε χωρίῳ τὸ ὄνομα ἀπὸ τοῦ ἥρωός ἐστι καὶ τῷ ποταμῷ.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) William Smith (a cura di), Scirophoria in A Dictionary of Greek and Roman Antiquities, 1890.
  • Franco Ferrari et al., "Sciroforie", Dizionario della civiltà classica: autori, opere letterarie, miti, istituzioni civili, religiose e politiche di Grecia e di Roma antiche. Milano : Biblioteca universale Rizzoli, 1994, ISBN - 88-17-14609-9
  • Lorenzo Rocci, Vocabolario greco-italiano, Roma: Società Anonima Editrice Dante Alighieri, 1951
  • Guy e Marie Francoise Rachet, "Festività", Dizionario della civiltà greca. Roma : Gremese, 2001, ISBN 88-844-0107-0
Antica Grecia Portale Antica Grecia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Antica Grecia