Sci di fondo ai XX Giochi olimpici invernali - Sprint a squadre femminile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nello sci di fondo ai XX Giochi olimpici invernali la gara sprint a squadre femminile sulla distanza di 1,2 km si disputò in tecnica classica il 14 febbraio, dalle ore 11:20 sul percorso che si snodava a Pragelato Plan con un dislivello massimo di 16 m; presero parte alla competizione 16 squadre nazionali[1].

Risultati[modifica | modifica sorgente]

Semifinale 1[modifica | modifica sorgente]

Posizione Nazione Atlete Tempo
1 Finlandia Finlandia Aino-Kaisa Saarinen
Virpi Kuitunen
17:16,8
2 Canada Canada Sara Renner
Beckie Scott
17:19,3
3 Italia Italia Arianna Follis
Gabriella Paruzzi
17:32,6
4 Giappone Giappone Madoka Natsumi
Nobuko Fukuda
17:33,1
5 Kazakistan Kazakistan Oksana Jackaja
Elena Kolomina
17:36,5

Semifinale 2[modifica | modifica sorgente]

Posizione Nazione Atlete Tempo
1 Norvegia Norvegia Ella Gjømle
Marit Bjørgen
17:14,4
2 Russia Russia Ol'ga Ročeva
Alëna Sid'ko
17:32,1
3 Svezia Svezia Anna Olsson
Lina Andersson
17:33,5
4 Germania Germania Evi Sachenbacher-Stehle
Viola Bauer
17:34,7
5 Stati Uniti Stati Uniti Wendy Wagner
Kikkan Randall
17:51,4

Finale[modifica | modifica sorgente]

Posizione Nazione Atlete Tempo
1 Svezia Svezia Anna Olsson
Lina Andersson
16:36,9
2 Canada Canada Sara Renner
Beckie Scott
16:37,5
3 Finlandia Finlandia Aino-Kaisa Saarinen
Virpi Kuitunen
16:39,2
4 Norvegia Norvegia Ella Gjømle
[6:48,17:14,0
5 Germania Germania Evi Sachenbacher-Stehle
Viola Bauer
17:03,5
6 Russia Russia Ol'ga Ročeva
Alëna Sid'ko
17:08,5
7 Italia Italia Arianna Follis
Gabriella Paruzzi
17:24,8
8 Giappone Giappone Madoka Natsumi
Nobuko Fukuda
17:27,6
9 Kazakistan Kazakistan Oksana Jackaja
Elena Kolomina
17:42,8
10 Stati Uniti Stati Uniti Wendy Wagner
Kikkan Randall
18:04,9

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Risultati ufficiali, Cross-Country Skiing/Ski de fond.
    Scheda Sports-reference sulla gara. URL consultato il 12 agosto 2011.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]