Sci alpino ai XXI Giochi olimpici invernali - Supercombinata femminile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bandiera olimpica Alpine skiing pictogram.svg
Supercombinata femminile
Vancouver 2010
Informazioni generali
Luogo Whistler
Periodo 18 febbraio
Partecipanti 35[1] da 19 nazioni
Podio
Medaglia d'oro Maria Riesch Germania Germania
Medaglia d'argento Julia Mancuso Stati Uniti Stati Uniti
Medaglia di bronzo Anja Pärson Svezia Svezia
Edizione precedente e successiva
Torino 2006 Soči 2014
Sci alpino ai
Giochi di Vancouver 2010
Alpine skiing pictogram.svg
Discesa maschile femminile
Gigante maschile femminile
Slalom maschile femminile
Super-G maschile femminile
Supercombinata   maschile   femminile

Tra le competizioni dello sci alpino che si sono disputate ai Giochi olimpici invernali di Vancouver 2010 c'è la supercombinata femminile. La gara, inizialmente prevista per il 14 febbraio, si è svolta il 18 nella località di Whistler. Il rinvio si è reso necessario a causa delle avverse condizioni meteo.

La disciplina ha fatto in questa occasione il suo esordio ai Giochi olimpici sostituendo la classica combinata, che prevede lo svolgimento di una discesa libera e uno slalom speciale in due manche. La supercombinata al contrario contempla una discesa di lunghezza ridotta e una sola manche di slalom; la classifica finale viene determinata dalla somma dei tempi complessivi stabiliti nelle due prove.

Detentrice del titolo di campionessa olimpica uscente in combinata era la croata Janica Kostelić, che si è aggiudicata nel 2006 la medaglia d'oro ai Giochi olimpici di Torino sul tracciato del Sestriere, davanti all'austriaca Marlies Schild (medaglia d'argento) e alla svedese Anja Pärson (medaglia di bronzo). La Kostelić si è ritirata dalle competizioni quella stessa stagione, mentre la Schild, sebbene presente a Vancouver 2010, non è stata convocata per questa specialità. Entrambe quindi non hanno potuto difendere le rispettive medaglie.

La gara è stata vinta dalla tedesca Maria Riesch davanti alla statunitense Julia Mancuso (per lei seconda medaglia d'argento in due giorni dopo quella in discesa) e alla svedese Anja Pärson (che quindi ha confermato il bronzo di quattro anni prima).

Classifica di gara[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pett. Nome Paese Discesa Pos. Slalom Pos. Totale Distacco
Gold medal.svg 19 Maria Riesch Germania Germania 1'24"49 2 44"65 7 2'09"14
Silver medal.svg 3 Julia Mancuso Stati Uniti Stati Uniti d'America 1'24"96 3 45"12 9 2'10"08 +0"94
Bronze medal.svg 21 Anja Pärson Svezia Svezia 1'25"57 7 44"62 6 2'10"19 +1"05
4 20 Kathrin Zettel Austria Austria 1'26"01 11 44"49 4 2'10"50 +1"36
5 4 Tina Maze Slovenia Slovenia 1'25"97 10 44"56 5 2'10"53 +1"39
6 22 Fabienne Suter Svizzera Svizzera 1'25"29 4 45"56 11 2'10"85 +1"71
7 12 Šárka Záhrobská Rep. Ceca Repubblica Ceca 1'27"33 22 43"69 1 2'11"02 +1"88
8 8 Johanna Schnarf Italia Italia 1'25"72 9 45"57 12 2'11"29 +2"15
9 17 Michaela Kirchgasser Austria Austria 1'27"09 19 44"26 2 2'11"35 +2"23
10 9 Marie Marchand-Arvier Francia Francia 1'25"41 5 46"41 18 2'11"82 +2"68
11 13 Chemmy Alcott Regno Unito Regno Unito 1'27"06 18 45"45 10 2'12"51 +3"37
12 26 Shona Rubens Canada Canada 1'26"90 17 45"68 13 2'12"58 +3"44
13 27 Mona Løseth Norvegia Norvegia 1'27"72 24 44"96 8 2'12"68 +3"54
14 11 Emily Brydon Canada Canada 1'26"49 15 46"27 17 2'12"76 +3"62
15 14 Maruša Ferk Slovenia Slovenia 1'26"15 12 46"83 22 2'12"98 +3"84
16 15 Anna Fenninger Austria Austria 1'27"19 20 46"08 16 2'13"27 +4"13
17 25 Kaylin Richardson Stati Uniti Stati Uniti d'America 1'27"64 23 45"76 14 2'13"40 +4"26
18 16 Elisabeth Görgl Austria Austria 1'25"60 8 47"98 25 2'13"58 +4"44
19 2 Alexandra Coletti Monaco Principato di Monaco 1'26"74 16 47"07 23 2'13"81 +4"67
20 30 Sandrine Aubert Francia Francia 1'29"50 26 44"46 3 2'13"96 +4"82
21 28 Leanne Smith Stati Uniti Stati Uniti d'America 1'27"27 21 46"70 20 2'13"97 +4"83
22 29 Jessica Lindell-Vikarby Svezia Svezia 1'26"47 14 47"69 24 2'14"16 +5"02
23 23 Andrea Dettling Svizzera Svizzera 1'26"28 13 48"16 26 2'14"44 +5"30
24 24 Mireia Gutiérrez Andorra Andorra 1'29"16 25 46"51 19 2'15"67 +6"53
25 5 Agnieszka Gąsienica-Daniel Polonia Polonia 1'30"28 29 45"96 15 2'16"24 +7"12
26 34 Macarena Simari Birkner Argentina Argentina 1'29"56 27 46"81 21 2'16"37 +7"23
27 32 Anna Berecz Ungheria Ungheria 1'33"47 30 49"50 27 2'22"97 +13"83
28 35 Noelle Barahona Cile Cile 1'34"05 31 50"20 28 2'24"25 +15"11
18 Lindsey Vonn Stati Uniti Stati Uniti d'America 1'24"16 1 DNF
10 Gina Stechert Germania Germania 1'25"44 6 DNF
31 Maria Belen Simari Birkner Argentina Argentina 1'30"19 28 DNF
1 Nadja Kamer Svizzera Svizzera DNF
6 Elena Prosteva Russia Russia DNF
7 Daniela Merighetti Italia Italia DNF
33 Georgia Simmerling Canada Canada DNS

Data: Giovedì 18 febbraio 2010
Manche di discesa
Ora locale: 9:30

Pista: Franz's Downhill
Partenza: 1500 m, arrivo: 825 m
Lunghezza: 2500 m, dislivello: 675 m
Tracciatore: Jan Tischhauser, 36 porte

Manche di slalom
Ora locale: 12:30
Pista: Franz's Slalom
Partenza: 974 m, arrivo: 805 m
Lunghezza: 765 m, dislivello: 169 m
Tracciatore: Klemen Bergant (Slovenia Slovenia), 55 porte

Legenda:

  • DNS = non partita (did not start)
  • DNF = prova non completata (did not finish)
  • Pos. = posizione
  • Pett. = pettorale

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Start list