Scho-Ka-Kola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La confezione da 8 spicchi di Scho-Ka-Kola

La Scho-Ka-Kola è una marca di cioccolato fondente contenente caffeina. Nata nel 1935, viene oggi prodotta in Germania, a Saalfeld (Turingia), dalla Scho-Ka-Kola GmbH, azienda del gruppo Genuport. Il contenuto di caffeina è dovuto all'aggiunta di caffè torrefatto (0,2%) e noce di cola (2,5%), ed ai suoi ingredienti deve il nome: Schokolade (cioccolato), Kaffee (caffè) e Kola (cola).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Viene ideata e messa sul mercato nel 1935 dalla Hildebrand, Kakao- und Schokoladenfabrik GmbH di Berlino. L'anno dopo - in occasione delle Olimpiadi di Berlino - fu venduta come cioccolata degli sportivi.

Entrò in breve nell'uso comune. Negli anni della seconda guerra mondiale veniva comunemente chiamata Fliegerschokolade (cioccolata degli aviatori) perché entrata nella razione della Luftwaffe (ma anche di alcuni equipaggi della Kriegsmarine che operavano negli U-Boot e di una parte dell'Heer, esercito tedesco). In questo contesto la Scho-Ka-Kola ha un ruolo da protagonista nel film Rosen für den Staatsanwalt del regista tedesco Wolfgang Staudte, girato nel 1959 ma ambientato negli ultimi giorni della seconda guerra mondiale.

Nel 1969 la Hildebrand, Kakao- und Schokoladenfabrik GmbH fu rilevata dall'imprenditore Hans Imhoff che tre anni più tardi acquisì anche un'altra industria cioccolatiera, la Stollwerck, che si trovava sull'orlo del fallimento. Negli anni '90 la produzione fu spostata in Turingia, a Saalfeld.

Nel 2002 il gruppo Stollwerck fu acquisito dalla svizzera Barry Callebaut. Nel 2005 questi cedettero il marchio, la ricetta e la distribuzione alla tedesca Genuport, che ha demandato la produzione alla Scho-Ka-Kola GmbH, controllata al 100%.

Immagini[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]