Schleicher ASK 21

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Schleicher ASK 21
ASK-21 di un aero club italiano in volo
ASK-21 di un aero club italiano in volo
Descrizione
Tipo aliante da addestramento
Classe A
Equipaggio 1/2
Progettista Rudolf Kaiser
Costruttore Germania Schleicher
Data primo volo dicembre 1978
Data entrata in servizio 1979
Data ritiro dal servizio in servizio
Esemplari oltre 800
Dimensioni e pesi
Lunghezza 8,35 m
Apertura alare 17,0 m
Altezza 1,50 m
Superficie alare 17,95
Efficienza 34
Peso a vuoto 360 kg
Peso minimo pilota 75 kg (compreso paracadute)
Peso max al decollo 600 kg
Prestazioni
VNE 280 km/h
Vb (velocità max in turbolenza) 200 km/h
Vm (velocità di manovra) 180 km/h
Vt (velocità max al traino aereo) 180 km/h
Vw (velocità max lancio con verricello) 150 km/h
Velocità massima efficienza 34 a 85 km/h (monoposto)
34 a 90 km/h (biposto)
Velocità minima di discesa 0,65 m/s a 68 km/h (monoposto)
0,72 m/s a 76 km/h (biposto)
Velocità di stallo 65 km/h (monoposto)
74 km/h (biposto)

[senza fonte]

voci di alianti presenti su Wikipedia
Uno Schleicher ASK 21 a terra.

Lo Schleicher ASK 21 è un aliante biposto appartenente alla categoria A (acrobatica) prodotto dall'azienda tedesca Alexander Schleicher GmbH & Co dagli anni settanta e tuttora in produzione.

Molto indicato per l'attività addestrativa e per la scuola, l'ASK 21 è tra i più diffusi nei club di tutto il mondo essendo anche impiegato per l' "avvicinamento" al volo ed i voli turistici. Diversi ASK 21, parte dei quali acquisiti con fondi Aero Club d'Italia, sono impiegati dagli aero club italiani sia per scuola di volo a vela primo periodo che per "training" avanzato e addestramento all'acrobazia in aliante. Fra i principali utilizzatori italiani di ASK 21 l'Aero Club "Adele Orsi" di Calcinate del Pesce (Varese) e l'Aero Club "Alberto Bianchetti" di Rieti rispettivamente con sei (compreso un ASK 21 Mi motorizzato) e quattro esemplari in flotta.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Sviluppo[modifica | modifica sorgente]

L'ASK 21 è stato progettato da Rudolf Kaiser come moderno sostituto per l'omologo e popolare ASK 13, al fine di coprire la necessità di un moderno aliante biposto scuola e colmare il divario tra gli alianti destinati alla formazione iniziale dei piloti e alianti con buone prestazioni di volo.

Il prototipo, il primo aliante della Schleicher realizzato interamente in vetroresina, venne portato in volo per la prima volta nel dicembre 1978 e, dopo aver valutato le prestazioni molto soddisfacenti, venne avviato alla produzione nel 1979 che, dopo oltre 800 esemplari costruiti, rimane ancora in listino.

Nel dicembre 2004 una nuova versione dotata di motore di sostentamento (motoaliante)retrattile in fusoliera, la ASK 21 Mi, ha effettuato il primo collaudo di volo. Uno di essi è nella flotta dell'Aero Club "Adele Orsi" di Calcinate del Pesce.

Caratteristiche di volo[modifica | modifica sorgente]

È particolarmente stabile e ha medie prestazioni. L'efficienza pari a 34, a 90 km/h con due piloti e 85 km/h con un pilota, lo rendono un discreto veleggiatore, adatto anche a voli di distanza (e durata) notevoli. La velocità massima è di 280 km/h, la velocità di manovra 180 km/h, i fattori di carico limite vanno da +6,5 a -4,0 g; ciò permette di eseguire un intero programma acrobatico formato da sole figure semplici; per l'utilizzo acrobatico è usuale ricorrere all'aggiunta di zavorra in coda per variarne il baricentro e rendere l'aerodina più instabile, permettendo ad esempio la vite, manovra generalmente difficile da eseguire con l'ASK 21, è praticamente inesistente quella "spontanea", anche in turbolenza o prossimi allo stallo l'aliante non tende ad avere cadute d'ala.

Descrizione tecnica[modifica | modifica sorgente]

L'ASK 21 è un aliante di costruzione moderna; la struttura è principalmente realizzata in vetroresina, con componenti in carbonio per aumentarne la resistenza, con alcune parti in legno.

La fusoliera è caratterizzata dalla presenza di un abitacolo con due posti in tandem con doppi comandi, chiuso da un tettuccio in plexiglas, dotato di cerniera espellibile per una più rapida uscita in caso di lancio con paracadute. Il cockpit è dotato di strumentazione completa (anemometro, altimetro, variometro, radio, virosbandometro, filo di lana, bussola) con diverse ore di autonomia (strumenti alimentati a batteria, media di circa 8 ore di funzionamento). Posteriormente termina in un impennaggio di coda a T.

L'ala, montata media e rastremata, è dotata di due diruttori (uno per semiala) sul dorso alare. Ha una apertura alare di 17 m, con un allungamento alare pari a 16,1 e una superficie alare di 17,95 .

Il carrello d'atterraggio è monotraccia fisso con ruotino anteriore e ruota principale munita di freno; come ogni aliante l'ASK 21 può essere smontato per il trasporto in un carrello su strada.

Il peso massimo al decollo è 600 kg, e il peso a vuoto 360 kg.

Utilizzatori[modifica | modifica sorgente]

Militari[modifica | modifica sorgente]

Portogallo Portogallo

Note[modifica | modifica sorgente]


Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) Martin Simons. Sailplanes 1965 - 2000 (Volume 3). Eqip Werbung & Verlag Gmbh (2004) ISBN 3-9808838-1-7

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Aviazione Portale Aviazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Aviazione