Scherzi maligni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Scherzi maligni
Titolo originale Frauds
Paese di produzione Australia
Anno 1993
Durata 95 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia, thriller
Regia Stephan Elliott
Sceneggiatura Stephan Elliott
Fotografia Geoff Burton
Montaggio Brian kavanagh Dreville, Frans Vanderburg
Effetti speciali David Young
Musiche Guy Gross
Scenografia Brian Thomson
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Premi

Scherzi maligni è un film del 1993 diretto da Stephan Elliott, interpretato dalla pop star Phil Collins.

Fu presentato in concorso al 46º Festival di Cannes.[1]

Trama[modifica | modifica sorgente]

L'investigatore assicurativo Roland Copping ha come hobby studiare e mettere in atto le cattiverie più ingegnose ai danni di qualunque persona gli capiti a tiro. Quando i coniugi Wheats fanno richiesta del risarcimento di un servizio di preziose posate che dicono esser stato loro rubato e che poi si scopre essere stato nascosto dal capofamiglia Jonathan per truffare l'assicurazione, Roland comincia a perseguitare i due con continue telefonate, minacce, scherzi e dispetti; Roland riesce ad estorcere ai Wheats una forte somma di denaro e a farsi consegnare la loro BMW (dietro la minaccia di denunciarli alla polizia per simulazione di reato), ma dopo aver continuamente subìto le angherie Jonathan decide di reagire: organizza egli stesso un grandioso scherzo a Roland e, attraverso il fratello di lui Matthew, internato in una clinica, riesce a prendersi una bella rivincita. Alla fine, Roland e Jonathan, entrambi stupiti della trovata di quest'ultimo, si fanno delle pazze risate.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Official Selection 1993, festival-cannes.fr. URL consultato il 29 giugno 2011.
cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema