Schedio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Schedio era un nome attribuito a quattro figure della mitologia greca.

Il mito[modifica | modifica sorgente]

Schedio, figlio di Ifito[modifica | modifica sorgente]

Schedio di Crisa, città della Focide, era il fratello di Epistrofo, ed uno de tanti che chiese la mano della bella Elena,[6] partì nella grande spedizione alla conquista di Troia e durante la guerra affrontò Ettore e da lui venne ucciso.[7]

Le sue ceneri vennero sparse in una città del suo regno, tale Anticitera. I suoi soldati durante il ritorno fecero approdo alle spiagge italiane e fondarono Temesa.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Omero, op. cit., II, 517.
  2. ^ Omero, op. cit., XVII, 306.
  3. ^ Omero, op. cit., XV, 515-516.
  4. ^ Pseudo-Apollodoro, Epitome, 7, 26 ss., 7, 33.
  5. ^ Quinto Smirneo, Posthomerica, libro X, verso 87.
  6. ^ Igino, Fabula, 81.
  7. ^ Omero, Iliade, libro XVII, versi 306-311.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Fonti[modifica | modifica sorgente]

Moderna[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

mitologia greca Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca