Scene dal 'Faust' di Goethe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Scene dal 'Faust' di Goethe (Szenen aus Goethes Faust), composto tra il 1844 e il 1853, è stato riconosciuto come una delle più alte realizzazioni della musica drammatica del compositore Robert Schumann.[1] Si tratta di un oratorio profano tratto dalla 'Faust' di Johann Wolfgang von Goethe

Iniziato una decina di anni dopo la morte del letterato tedesco, che completò la seconda parte del poema drammatico poco prima di morire. Molti lettori contemporanei del Faust trovavano il poema epico di Goethe arduo e difficile da afferrare. Schumann descrisse il peso del compito di fronte a lui in una lettera 1845 a Felix Mendelssohn: "[Qualunque] compositore non potrà essere giudicato su una delle opere più acclamate nella letteratura tedesca, ma sarà anche posto a paragone con Mozart". [2] Quest'ultima dichiarazione del musicista è dovuta al fatto che lo stesso Goethe dichiarò che solo Mozart avrebbe saputo scrivere bene la musica per questo lavoro (anche se Mozart era morto nel 1791).

Schumann lavorò a lungo su quest'opera e iniziò a scrivere dalla parte conclusiva dell'opera letteraria in quello che poi diverrà la terza parte dell'opera. Inseguito la composizione procedette a ritroso rispetto alla storia sino all'ouverture.

Struttura[modifica | modifica sorgente]

Il lavoro comprende una apertura e tre parti e il tempo di esecuzione è di circa due ore.

  • Overture
  • Prima Parte
    • Szene im Garten (Scena in giardino): "Da kanntest mich, o kleiner Engel" (Faust, Gretchen, Mefistofele, Martha)
    • Gretchen vor dem Bild der Mater Dolorosa (Margherita davanti all'immagine della Mater Dolorosa ): "Ach neve, Schmerzenreiche" (Gretchen)
    • Szene im Dom (Scena nel duomo): "Wir anders, Gretchen, era il dir" (Gretchen, voce)
  • Seconda Parte
    • Sonnenaufgang ( Ariel. Il risveglio di Faust all'alba): "Die ihr muore haupt umschwebt luft'gen im Kreise" (Ariel, cori, Faust)
    • Mitternacht (Mezzanotte): "Ich heisse der Mangel" (Mangel, Schuld, Sorge, Not, Faust)
    • Fausts Tod (La morte di Faust): "Herbie, herbei! Qui, qui! " (Mefistofele, Faust, cori di bambini e adulti)
  • Terza parte, la Trasfigurazione di Faust (scena finale del Faust divisa in sette parti o sezioni)
    • "Waldung, sie schwankt Heran" (voce);
    • "Wonnebrand Ewiger" (pater ectstaticus);
    • "Wie zu Füssen Felsenabgrund mir" (Pater profundus, Pater Seraphicus, cori di bambini)
    • "Gerettet edle Glied ist das" (Engel, cori di bambini e adulti);
    • "Dir, der Unberührbaren" (Doctor Marianus, Mater Gloriosa, Coro delle penitenti, Magna Peccatrix, Mulier Samaritana, Maria Aegyptiaca, Una poenitentium chiamata un tempo Margherita, Fanciulli Beati);
    • "Alles ist nur ein vergänglich Gleichnis" (voce).[3]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) John Daverio: "Schumann, Robert", Grove Music Online ed. L. Macy, http://www.grovemusic.com. URL consultato il 26-10-2007.
  2. ^ (EN) Anne Feeney, Scenes From Goethe's Faust for vocal soloists, chorus & orchestra (or piano), WoO 3 in allmusic.com. URL consultato il 27-10-2012.
  3. ^ (IT) Robert Schumann - Scene dal "Faust" di Goethe. Il Faust di Schumann in sergiosablich.org. URL consultato il 27-10-2012.
musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica